golf

Il capitano degli Stati Uniti Stacy Lewis, con l’aiuto di KPMG, utilizzerà per la prima volta l’analisi specifica di Solheim per guidare la squadra nel 2023

Il capitano degli Stati Uniti Stacy Lewis, con l'aiuto di KPMG, utilizzerà per la prima volta l'analisi specifica di Solheim per guidare la squadra nel 2023


Stacy Lewis è ora nel bel mezzo della lettura del libro di Shane Ryan, “The Cup They Couldn’t Lose: America, the Ryder Cup and the Long Road to Whistling Straits”, una seconda volta. Dopo essere stata nominata capitano della Solheim Cup, l’ex numero 1 ha trovato il libro di Ryan un buon punto di partenza per la sua ricerca. Ora lo sta rileggendo e prendendo appunti.

Mentre la situazione per la squadra di Lewis non sembra così urgente come per la squadra statunitense di Steve Stricker l’anno scorso, gli americani hanno perso le ultime due Coppe Solheim.

Lewis, a 37 anni il più giovane capitano degli Stati Uniti nella Solheim Cup della storia, non ha paura di scuotere le cose. E dopo aver letto i sistemi di statistiche su cui hanno fatto affidamento negli ultimi anni entrambe le squadre della Ryder Cup (e le squadre della Presidents Cup), Lewis era in missione per ottenere qualcosa di simile per la sua squadra.

“In passato, abbiamo creato accoppiamenti basati sull’essere amici o su chi va d’accordo”, ha detto Lewis, “non c’erano davvero rime o ragioni. Juli ha fatto il test della personalità e cose del genere perché non abbiamo mai avuto statistiche da mettere su di esso.

Ally Ewing del Team USA e Nelly Korda del Team USA reagiscono sul 16° green durante la Foursomes Match il primo giorno della Solheim Cup all’Inverness Club il 04 settembre 2021 a Toledo, Ohio. (Foto di Gregory Shamus/Getty Images)

Lewis ha incontrato i gruppi di statistica che lavorano con gli uomini statunitensi (Scouts Consulting Group) e l’Europa (Twenty First Group). Sapeva che avrebbe dovuto trovare un modo creativo per finanziare il programma al di fuori del budget della Solheim Cup. Fu allora che KPMG si fece avanti per aiutare, creando un’estensione al già esistente KPMG Performance Insights con il continuo aiuto del Twenty First Group.

Quando la Solheim Cup andrà in scena per la prima volta in Spagna il 22-24 settembre, ci saranno due anni di dati da analizzare.

“Aiuterà a progettare chi farà la squadra e poi da quello”, ha detto Lewis, “facendo le tue scelte in base agli accoppiamenti e chi si accoppierà bene insieme”.

I dati saranno specifici anche per il campo da golf, esaminando dettagli come quali tipi di colpi verranno effettuati dai tee e quanti par 5 sono raggiungibili.

“KPMG Performance Insights è stato un punto di svolta in termini di aiuto ai giocatori di LPGA a massimizzare le loro prestazioni”, ha affermato Shawn Quill, KPMG National Sports Industry Leader, “informando il modo in cui si esercitano e giocano, migliorando anche la narrazione, la copertura mediatica e altro ancora. “

Ora, Lewis crede che queste intuizioni cambieranno il gioco anche per la Solheim Cup.

Alla MIT Sloan Sports Analytics Conference del 2017, è stato chiesto a Jeff Price, Chief Commercial Officer di PGA of America, come l’analisi sia diventata parte dei preparativi della Ryder Cup statunitense. Price ha affermato che la PGA of America ha riconosciuto che dopo una sconfitta a Gleneagles, dove l’Europa ha vinto per la terza volta consecutiva, era necessario un programma.

“Dovevamo assicurarci che dalla Ryder Cup alla Ryder Cup, la PGA of America avrebbe fornito ai capitani della Ryder Cup, e davvero alla famiglia della Ryder Cup, tutte le opportunità per avere successo e tutte le risorse di cui avevano bisogno”, ha affermato Prezzo. “E chiaramente, poiché i giocatori della squadra stavano usando l’analisi e la concorrenza stava usando l’analisi, dovevamo essere in una posizione tale da poter fornire ai nostri capitani e vice capitani le informazioni che li avrebbero aiutati a fare scelte migliori… e poi in generale come stavano accoppiamenti da quattro palle a quattro vanno al lavoro. In che modo la squadra si unirebbe davvero?”

Questa settimana alla Presidents Cup di Charlotte, al capitano internazionale Trevor Immelman è stato chiesto in una conferenza stampa pre-torneo di parlare di alcune delle specifiche che hanno esaminato dal punto di vista analitico per ottenere qualsiasi tipo di vantaggio come perdenti.

“Pensi davvero che risponderò a questa domanda?” Immelman ha risposto.

Ogni piccolo vantaggio aiuta.

All’inizio, Lewis ha mandato un messaggio a Stricker per fargli sapere che le sarebbe piaciuto chattare. A quel punto, Lewis non era sicuro di cosa avrebbe voluto chiedere. Ora che è più avanti nel processo, tuttavia, non vede l’ora di raggiungerlo questo autunno.

Taccuino in mano.

Elenco

Uno sguardo indietro ad alcune delle controversie più succose nella storia della Solheim Cup

La storia è apparsa originariamente su GolfWeek

Leave a Comment