golf

24 ore di minigolf: il quartetto che ha battuto un record mondiale per raccogliere fondi per le vittime delle inondazioni del Kentucky

24 ore di minigolf: il quartetto che ha battuto un record mondiale per raccogliere fondi per le vittime delle inondazioni del Kentucky


Il loro gioco non era diverso dagli innumerevoli altri giocati in tutto il mondo quel giorno, tranne che per una differenza non così piccola: non finì fino al mattino seguente.

Dopo 24 ore, 116,5 round, 14.664 colpi e quasi 20 miglia di cammino, Putt-Putt Golf Erlanger è diventata la sede di un nuovo Guinness World Record per il maggior numero di buche di minigolf in 24 ore per quattro.

Fermandosi solo per una breve pausa occasionale, il duo padre-figlio Chris e Cole Hetzel, Tony Centers e Bob Schoettinger ha attraversato 2.097 buche del loro amato campo locale a 18 buche per battere il record esistente di 657.

L’idea era iniziata per scherzo con un commento di passaggio del proprietario del corso Kevin Shea durante uno dei suoi tornei settimanali lo scorso ottobre. Eppure non era uno scherzo senza basi, dato che gli Hetzels sono un duo con un serio pedigree per sforzi di resistenza da record mondiali in sport di nicchia.

Nel giugno 2020, il giardino di casa Hetzel a Fort Mitchell, nel Kentucky, è stato trasformato in un campo da wiffleball per una partita di maratona di 30 ore e un minuto da 11 giocatori del gioco simile al baseball. Il maggio successivo, la coppia è andata un minuto in più stabilendo un Guinness World Record per la maratona più lunga giocando quattro quadrati a 30 ore e due minuti.

Dire che Chris e Cole avevano colto l’insetto era un eufemismo. Quando il loro record di wiffleball è stato superato di 17 minuti, hanno riassemblato una squadra e si sono ripresi la corona con uno stile enfatico, stabilendo un nuovo punto di riferimento strabiliante a poco meno di 36 ore e mezza.

Per saperne di più: incontra “Snappy Gilmore”, la sensazione virale di TikTok che reinventa lo swing del golf

“Penso che sia sicuro dire che a questo punto abbiamo una dipendenza da questi eventi di resistenza”, ha detto alla CNN Cole, un atleta di sci di fondo presso la DePauw University in Indiana.

“Non c’è niente come fare la stessa cosa per un giorno intero. È un momento divertente.”

Cole Hetzel (al centro) e padre Chris hanno una storia con tentativi da record.

Quadro generale

Naturalmente, dopo che Cole ha rintracciato il record esistente di 1.440 buche da minigolf stabilito in Germania nel 2005, non ci è voluto molto perché una battuta si trasformasse in un’applicazione a tutti gli effetti. Il processo non è stato un compito da poco date le linee guida notoriamente rigide ed estese della Guinness, ma con la documentazione alla fine archiviata, il 31 luglio è stato indicato come il grande giorno.

Non restava che preparare il terreno e completare la squadra. Shea di Putt-Putt ha preso le redini del primo, organizzando camioncini di taco, gelati e biscotti, un DJ dal vivo e una miriade di altri festeggiamenti per attirare supporto e trasformare il centro nel “quartiere” di Erlanger per 24 ore.

Al di là della gloria personale, l’evento è servito a incoraggiare le donazioni per Matteo 25: Ministeri (M25M), un’organizzazione internazionale umanitaria e di soccorso in caso di calamità. Con sede in Ohio, il gruppo ha lavorato per fornire supporto durante le devastanti inondazioni che hanno colpito il Kentucky ad agosto, nonché durante un’epidemia di tornado nel dicembre 2021.

La raccolta fondi per l’organizzazione si è rivelata il “punto culminante del quadro generale” per Schoettinger, che in precedenza si è offerto volontario con il gruppo. Dopo aver raccolto direttamente quasi $ 3.000, Schoettinger ha aggiunto che M25M lo aveva informato di un “enorme aumento” delle donazioni durante il periodo dell’evento.

“Capisco in prima persona quanto sia straordinario l’aiuto che danno e che grande organizzazione siano”, ha detto. “Quale collegamento migliore per un tentativo di record mondiale di un’organizzazione di beneficenza di portata mondiale?”

Schoettinger in azione durante la caccia al record.

Poesia in movimento

Gli Hetzels conoscevano i Centers e Schoettinger dai tornei settimanali, ma la loro decisione di arruolarli nella squadra non era sentimentale. Centers era un tiratore scelto del minigolf con un debole per le buche, mentre Schoettinger, con un background nelle corse in bicicletta, sarebbe servito da ancoraggio strategico ed emotivo della squadra.

“Le abilità primarie che stavamo cercando includevano la capacità di abbattere costantemente gli assi, la resistenza e un atteggiamento positivo”, ha detto Chris.

“C’erano più ragazzi tra cui scegliere, ma abbiamo scelto la squadra che sapevamo essere tutti veloci e che potevano superare le 24 ore”, ha aggiunto Cole.

Leggi tutto: Cosa serve per vincere l’Open? Incontra lo psicologo del golf ‘Dott. Mo’

Dopo essere partito alle 8 del mattino, il quartetto si è lanciato verso il record esistente. Il loro ritmo feroce è stato aiutato da Shea e dai volontari, che erano a disposizione per tenere il punteggio e fornire i rinfreschi tanto necessari quando le temperature hanno raggiunto il picco di circa 88 gradi Fahrenheit (31 gradi Celsius).

“È importante assicurarsi di mangiare in un evento di resistenza di 24 ore”, ha detto Schoettinger. “Non è diverso da una corsa in bicicletta o da una corsa di corsa: in questo caso è solo una gara da Guinness World Record”.

“Eravamo come una macchina ben oliata, sembrava solo una poesia in movimento”, ha aggiunto Centers, che si è adattato a un ritmo straordinario tutto suo con un 897 hole-in-one migliori del gruppo.

I centri hanno tirato il minor numero di colpi nel girone (3.509) oltre a cardare il giro più basso (13-under 23).

Colpire il muro

Alle 22:45, Schoettinger ha sfruttato per conquistare il record del mondo, con grande gioia della folla fedele che era rimasta fuori per supportare il gruppo. C’era tempo per un rapido abbraccio di gruppo e un bicchiere di champagne celebrativo, ma con oltre nove ore rimaste per estendere il record, gli affari erano tutt’altro che finiti.

“Non c’era una domanda sul fatto che avremmo superato il record”, ha detto Chris. “È una questione di resistenza: per quanto tempo ancora possiamo farlo e spingerci oltre?”

Il gruppo ha resistito alla fatica delle prime ore del mattino.

Nonostante abbia colpito il muro dell’inevitabile fatica in quelle prime ore del mattino, Schoettinger è tornato a casa per affondare la 3.197a buca in uno con il 14.664esimo e ultimo colpo alla nona buca – venti secondi prima delle 8 del mattino e 24 ore dopo il primo putt.

“Non credo che avremmo potuto scegliere una squadra migliore; siamo semplicemente andati là fuori e abbiamo cliccato, ci siamo divertiti e ci siamo divertiti a vedere tutti quelli che sono usciti e ci hanno supportato”, ha detto Centers.

“È stato un giorno in cui possiamo sederci indietro di anni lungo la strada, soffermarci ed essere in grado di raccontare le nostre storie su una cosa davvero fantastica”.

Per saperne di più: L’ascesa del leggendario fotografo di golf David Cannon
Gli Hetzels stanno già pubblicizzando il pickleball – la nuova sensazione americana – come un potenziale sport da prendere di mira una volta che il suono del legno che colpisce la palla e della palla che atterra nella tazza avrà smesso di risuonare tra le loro orecchie. Secondo Chris, tali echi sono effetti collaterali molto reali dei record di resistenza, che durano per giorni alla volta.

Per ora, però, tutti gli occhi saranno puntati sull’annuale Guinness World Record, che uscirà a metà settembre. Non essendo mai arrivati ​​prima d’ora, i due sperano di vedere la loro ultima impresa stampata tra la miriade di risultati stravaganti e meravigliosi del mondo.

“Non siamo ancora nel libro perché non abbiamo le unghie lunghe e non siamo alti”, ha scherzato Chris. “Penso che questo abbia buone possibilità di essere lì.”

Leave a Comment