headlines

Selezionata la discarica svizzera di scorie nucleari – rts.ch

Selezionata la discarica svizzera di scorie nucleari - rts.ch


Il deposito di scorie nucleari sarà costruito nella regione settentrionale di Lägern, a cavallo tra i cantoni di Argovia e Zurigo, ha confermato sabato una portavoce dell’Ufficio federale dell’energia (UFE) Keystone-ATS.

Il profondo deposito geologico sarà costruito nella regione settentrionale di Lägern, a cavallo tra i cantoni di Argovia e Zurigo, ha affermato la portavoce dell’UFE Marianne Zünd. L’impianto di condizionamento del carburante sarà costruito vicino al deposito intermedio centrale a Würenlingen (AG), ha aggiunto.

La popolazione interessata è stata informata direttamente sabato dalle autorità. Società Cooperativa Nazionale per lo Stoccaggio di Rifiuti Radioattivi (Nagra) informerà il Berna lunedì di questa decisione.

Tre potenziali siti in discussione

Da quasi 50 anni la Svizzera cerca un sito adatto per lo stoccaggio di scorie radioattive. Sono state proposte tre potenziali regioni di ubicazione: oltre al Lägern settentrionale, si trattava di siti nella regione del Weinland di Zurigo e nella regione del Giura orientale in Argovia. Il Lägern settentrionale era stato temporaneamente escluso dalla gara, ma in seguito è stato considerato di nuovo come un possibile sito.

>> Leggi: Tre possibili siti per lo smaltimento dei rifiuti radioattivi in ​​profondità

>> La mappa di Nagra che mostra i 3 siti previsti

In questo deposito, le scorie nucleari di bassa, media e alta attività devono essere seppellite in profondità nel terreno per decine o centinaia di migliaia di anni, finché non decadono in innocuità.

Secondo Nagra, il sottosuolo delle tre regioni considerate è costituito da uno strato di argilla opalina spessa più di cento metri e molto denso. L’argilla opalina è considerata la migliore barriera di sicurezza per lo stoccaggio dei rifiuti radioattivi.

I rifiuti radioattivi rappresentano un pericolo immediato per l’uomo e l’ambiente per decine di migliaia di anni. Anche in piccolissime quantità, i rifiuti radioattivi sono cancerogeni e possono causare alterazioni del patrimonio genetico.

>> Spiegazioni da Nagra in poi il processo di selezione (Sottotitoli in francese)

Anni di iter autorizzativo

Una volta scelto il sito, Nagra dovrebbe presentare la sua richiesta alle autorità federali verso la fine del 2024. Solo nel 2029 il Consiglio federale dovrebbe prendere la decisione finale sul sito. Il Parlamento federale dovrà quindi approvare il deposito. È prevedibile che ci sarà poi un’altra votazione popolare.

L’inizio dei lavori è previsto per il 2045. Secondo il piano di Nagra, i primi rifiuti potrebbero essere stoccati intorno al 2050. Seguirà poi una “fase di osservazione” che dovrebbe durare 50 anni. Il deposito dovrebbe quindi essere chiuso nel 2115.

>> Dettagli di Valérie Gillioz

Stoccaggio di scorie radioattive: i dettagli di Valérie Gillioz, in diretta da Berna / 19:30 / 1 min. / Sabato alle 19:30

Comune di Stadel interessato in via prioritaria

La regione settentrionale di Lägern (ZH/AG) conta circa 52.000 abitanti distribuiti in tre comuni dell’Argovia e dodici a Zurigo, tra cui Stadel, dove verrà scavata l’installazione. Ma sono interessati una trentina di altri comuni, compresi i cantoni vicini o la Germania.

Questa regione, situata nell’Unterland zurighese, copre un’area di poco più di 123 chilometri quadrati. Ha strati rocciosi stabili e densi che costituiscono le principali barriere naturali di un deposito geologico profondo per i rifiuti radioattivi, indica il cantone di Zurigo sul suo sito web.

Queste argille opaline sono rocce praticamente impermeabili all’acqua e si sigillano quando vengono a contatto con l’acqua. I geologi hanno inoltre ritenuto favorevole la stabilità a lungo termine dello strato roccioso, ha continuato la dichiarazione. Secondo le conoscenze acquisite da Nagra durante la perforazione profonda, l’argilla di Opalinus sarebbe molto densa.

Per l’installazione in superficie è necessaria un’area fino a otto ettari. Ciò corrisponde a circa undici campi da calcio. L’intera infrastruttura di superficie richiede quasi 20 ettari.

>> Dettagli a La Matinale:

Nagra ha optato per il deposito nucleare a nord di Lägern / La Matinale / 1 min. / oggi alle 06:19

ats/lan

Leave a Comment