sports

Padres Payroll fa girare i tornelli ma non riesce a guadagnare trazione contro i Dodgers

Padres Payroll fa girare i tornelli ma non riesce a guadagnare trazione contro i Dodgers


I San Diego Padres sono recentemente andati in banca cercando di raggiungere i Los Angeles Dodgers, un inseguimento che sta entrando nel suo sesto decennio. Eppure il divario non sembra che si colmerà presto.

Nel 2019, i Padres hanno firmato Manny Machado per un contratto decennale da 300 milioni di dollari e nel 2021 la squadra ha esteso Fernando Tatis Jr. per 14 anni e 340 milioni di dollari. Alla scadenza commerciale del 2 agosto di quest’anno, hanno raccolto Juan Soto e Josh Bell dai Washington Nationals.

Altro da Sportico.com

Finora, queste mosse non hanno intaccato molto. I Padres sono stati clamorosamente sconfitti dai Dodgers questo fine settimana nelle ultime due partite di un set da tre partite al Petco Park, e San Diego ha perso 21 delle ultime 25 partite contro Los Angeles.

Per tutto quello che i Padres hanno fatto e un libro paga di 218,7 milioni di dollari al quinto posto in classifica, secondo Spotrac, i Dodgers sono sull’orlo di un posto nei playoff per la decima stagione dopo la vittoria per 11-2 di domenica, e sono pronti a vincere il titolo di divisione per la nona volta negli ultimi 10 anni.

San Diego sta battendo l’acqua con i Philadelphia Phillies e i Milwaukee Brewers per gli ultimi due dei tre posti NL Wild Card nei playoff della MLB. Conducono i Brewers di due partite per l’ultimo slot, il che significa che le loro restanti 21 partite saranno una faticaccia.

“E’ una novità qui a San Diego. Un nuovo approccio”, ha affermato Tony Gwynn Jr., analista radiofonico delle trasmissioni di Padres, il cui padre nella Hall of Fame era una volta una parte importante della quasi rivalità. “Non diciamo che i Padres stiano cercando di superare i Dodgers, ma almeno spendi abbastanza per essere competitivo con i Dodgers. E ci sono state delle belle manovre che hanno impedito loro di provare a fare tutto in free agency, cosa quasi impossibile qui a San Diego”.

I Padres sono entrati in modalità di spesa completa quando Peter Seidler, che possiede la squadra con suo fratello Tom, ha assunto la carica di presidente esecutivo dopo la stagione 2020. Seidler ha rifiutato di rispondere a una domanda sulle finanze della squadra quando è stato avvicinato sul campo questo fine settimana, ma di recente ha detto USA Oggi: “Pensavamo che se avessimo speso soldi, i fan di San Diego avrebbero speso in numero maggiore, biglietti, abbigliamento, sponsorizzazioni e avrebbero mostrato cosa è possibile. Abbiamo aumentato enormemente le nostre entrate controllabili. È fuori dagli schemi, buono.

I Padres sono l’unica squadra pro rimasta in città dopo che i Chargers sono fuggiti per Los Angeles, e la squadra ha una media di 37.121 fan a partita a Petco Park da quasi 44.000 posti. Questo dopo una media di 29.585 per 81 partite nel 2019, un aumento del 25% nell’ultima stagione completa prima che la pandemia abbreviasse la stagione 2020 e limitasse le presenze per gran parte del 2021.

Nonostante la disparità tra i Padres e i Dodgers, Petco Park è stato un grande successo questo fine settimana quando tre spettatori da tutto esaurito per un totale di 128.577 hanno regalato a San Diego il record del club di 25 sold out in 69 partite casalinghe già in questa stagione, uno in più rispetto al 2004, l’anno in cui è stato aperto il campo da baseball .

Quell’aumento dei profitti del club offre più soldi da spendere per i giocatori. E i Padres avranno bisogno di ogni centesimo, dal momento che alcuni giocatori potrebbero essere in movimento.

Machado potrebbe optare per il suo contratto dopo la stagione 2023. Tatis, che era in riabilitazione per un infortunio al polso sinistro subito in un incidente in moto, è stato sospeso per 80 partite dopo essere risultato positivo a uno steroide anabolizzante. Ha anche subito un intervento chirurgico per riparare la spalla sinistra che continuava a fuoriuscire dalla presa. Dopo aver perso un anno e mezzo di baseball quando tornerà la prossima stagione, chissà cosa potrebbe portare il suo futuro?

E Soto ha due stagioni idonee all’arbitrato che potrebbero costare alla squadra $ 30 milioni a pezzo, prima di diventare un free agent dopo la stagione 2024. L’agente di Soto, Scott Boras, ha suggerito un prezzo di $ 400 milioni.

Soto, da parte sua, non si è impegnato per il suo futuro. Ha lottato a San Diego da quando si è unito alla squadra, colpendo .224 con tre homer e sei RBI in 31 partite. Potrebbe essere scambiato di nuovo prima di colpire il libero arbitrio.

“È troppo presto in questo momento, anche se amo la città e la base di fan”, ha detto. “Sono appena venuto qui per giocare a baseball e dimenticare il prossimo. Tutta quella conversazione è per il futuro”.

Nel frattempo, i Padres sono sulla buona strada per un record di oltre 0,500 per la seconda volta dal 2010 e forse il loro primo posto ai playoff in una stagione completa dal 2006. Tuttavia, dopo la fine della serie del fine settimana, erano ben 20 partite dietro il Dodgers.

“[The Dodgers are] avendo una stagione piuttosto dominante in questo momento, e stanno giocando abbastanza bene contro di noi “, ha detto Bob Melvin, al suo primo anno come manager dei Padres. “Ad un certo punto vorremmo cambiare le carte in tavola. Ma in questa stagione hanno fatto a modo loro con tutti, a quanto pare”.

I Dodgers sono terzi in classifica SporticoLe valutazioni della MLB a $ 4,89 miliardi, con un libro paga MLB elevato di $ 265,7 milioni e operano sotto l’occhio vigile di Guggenheim Baseball Management, che controlla un hedge fund da $ 500 miliardi. I ragazzi in blu non andranno da nessuna parte presto.

Nemmeno i Padres, ha insistito Seidler, sono valutati 1,84 miliardi di dollari.

“Non andremo via”, ha detto. “La mia famiglia sarà proprietaria di questa squadra per 100 anni. Ora abbiamo una piattaforma per il successo e intendiamo essere bravi ogni singolo anno. Ci credo davvero”.

Clicca qui per leggere l’articolo completo.

Leave a Comment