football

gli inizi storici di Mathys Tel!

gli inizi storici di Mathys Tel!


Cosa c’è dopo questo annuncio

“Non tutti i record sono fatti per essere battuti”. Una massima, presa in prestito da Karl Malone, ancora sconosciuta a Mathys tel. Trasferito al Bayern Monaco per 28,5 milioni di euro, bonus compreso, durante l’ultima finestra di mercato estiva, questo giovane attaccante 17enne, allenato allo Stade Rennais, ha infatti avuto un esordio frizzante con i suoi nuovi colori e l’idea di spazzare via tutto sul suo cammino sembra a malapena spaventarlo. Allineato, per la prima volta, negli undici titolari del Rekordmeister contro il Viktoria Colonia (3-0, 3 per club) nel corso del primo turno di Coppa di Germania, il 31 agosto il nativo di Sarcelles aveva già segnato il morale. Decisivo su un bel tiro arricciato, era così diventato il più giovane marcatore del club di Monaco nella competizione. E questo fine settimana, la nuova pepita del Bayern è entrata un po’ di più nella storia del club.

Presente, al calcio d’inizio, nel 4-4-2 di Julian Nagelsmann, quando ha ricevuto il VfB Stuttgart (2-2) in occasione della sesta giornata di Bundesliga, è diventato in particolare il giocatore più giovane ad affermarsi nel campionato. Assetato di record e pronto a tutto pur di brillare in Baviera, il nazionale francese U17 non si è fermato qui. A 17 anni e 136 giorni, è diventato anche il primo marcatore nella storia del Bayern in campionato, detronizzando il suo compagno di squadra Jamal Musiala (17 anni e 205 giorni a settembre 2020). Trovato da Alphonso Davies, il numero 39 bavarese ha aggiustato Florian Müller con un netto recupero e poi ha fatto esultare i 75.000 spettatori presenti all’Allianz-Arena. Un primo storico congratulato da Hasan Salihamidzic, il direttore sportivo del Bayern.

Nessuno si era reso conto di una cosa del genere!

“Ha 17 anni ma ha qualità che poche persone hanno al mondo. Secondo me è il miglior talento in Europa in questa posizione. Ha il potenziale e l’istinto per essere grande”.ha dichiarato il leader del club tedesco, a Sport1prima di aggiungere: “In allenamento mostra tanta voglia. Ha tutte le capacità necessarie per imporsi ai massimi livelli. Se continuerà a cogliere l’occasione e ad attingere al suo enorme potenziale, avrà un grande futuro”.. Un discorso elogiativo confermato dal suo allenatore, Julian Nagelsmann. “Quello che mi piace di più di Mathys è che non ha paura di niente. È pieno di fiducia, gli piace provocare i suoi diretti avversari uno contro uno, e se mai fa troppo in allenamento, i suoi compagni di squadra lo riportano in sé molto rapidamente..

– Chi è Mathys Tel, la nuova pepita del Bayern Monaco?

Ancora troppo poco servito dai suoi soci, Tel si staglia comunque come una delle rivelazioni di questo inizio di stagione. In mezzo a Sadio Mané, Kingsley Coman, Serge Gnabry, Leroy Sané, Thomas Müller o anche Jamal Musiala, il campione europeo U17 sta già impressionando e il pubblico di Monaco non si sbaglia. Acclamato quando è uscito puntuale, sabato pomeriggio, le sue prime uscite confermano, in ogni caso, l’ambizioso discorso fatto al suo arrivo in Baviera. “L’FC Bayern è una delle migliori squadre al mondo. Non vedo l’ora di affrontare questa grande sfida e darò tutto per questo club”.. Dall’altra parte del Reno, Mathys Tel è ben lanciato. E per lui, una cosa è certa, i record sono fatti per essere battuti. Senza offesa per l’emblematica ala forte degli Utah Jazz.

Leave a Comment