headlines

Cinque figure che mostrano la follia che circonda la morte di Elisabetta II

Cinque figure che mostrano la follia che circonda la morte di Elisabetta II


Un ricordo della regina Elisabetta II (Foto di Tolga Akmen / AFP)

Il fasto che circonda la morte di Elisabetta II rischia di danneggiare l’economia britannica, già a mezz’asta.

Questo è l’aumento delle vendite di un oggetto derivato attorno alla regina Elisabetta II, dalla sua morte. L’oggetto in questione? una maglietta con un ritratto fittizio della regina, con indosso occhiali colorati britannici. Tra gli altri best-seller, una statuetta con l’immagine della Regina, le cui vendite sono aumentate del 100.000%. Questa “Solar Queen”, la cui mano è agitata, è addirittura diventata la più venduta nella categoria delle statuine, davanti a quella di un Hulk di plastica, dettagli Le Figaro.

Le vendite del

Le vendite della “Solar Queen” sono esplose su Amazon. (Schermata di Amazon)

A seguito di questa mania per gli oggetti derivati ​​intorno alla regina Elisabetta II, su Amazon, la tazza che celebra i 70 anni di regno di Elisabetta II si è trovata al top delle vendite, così come la biografia scritta da Robert Hardman.

Una mania online, ma soprattutto in loco. Giovedì, la sera dell’annuncio del decesso, un venditore ha spiegato ad AFP di aver dovuto chiudere il negozio alle 21, ma che, di fronte alla mania, ha dovuto “restare aperto fino all’una di notte perché” tutti vogliono un souvenir “. Quando ha chiuso, non era rimasto nulla.

Le vendite di prodotti derivati ​​potrebbero aumentare di 69 milioni di dollari (68,6 milioni di euro) dopo il funerale, secondo John Plassard, analista del gruppo bancario Mirabaud, intervistato da AFP. Secondo il Center for Retail Research, un ente di vendita al dettaglio, dal Platinum Jubilee di Elisabetta II nel giugno 2022, i britannici avevano speso quasi 330 milioni di sterline in souvenir.

Questo è il costo stimato del funerale della regina Elisabetta II, che si preannuncia storico. 10.000 agenti di polizia saranno mobilitati per garantire l’evento, tra cui dozzine di leader internazionali, tra cui il presidente francese Emmanuel Macron e il suo omologo americano Joe Biden.

In confronto, il funerale della principessa Diana è costato 10 milioni di sterline nel 1997 e 5 milioni di sterline per quello della Regina Madre nel 2002.

Questo è il costo stimato del periodo di lutto per l’economia del Regno Unito da The Independent. Oltre al costo del funerale, ci sono impatti sull’economia britannica, già a mezz’asta. Il giorno del funerale, lunedì 19 settembre, sarà un giorno festivo d’oltremanica. la maggior parte dei negozi dovrebbe chiudere, così come la Borsa di Londra.

Per il momento, sul sito web del governo si afferma che: “a seconda della natura e dell’ubicazione della loro attività e del tono degli eventi programmati, alcune aziende potrebbero voler considerare la chiusura o il rinvio di eventi, in particolare la giornata dello stato funerale. Tuttavia, questo è a discrezione delle singole società.” Per stimare l’impatto sull’economia di questo giorno festivo, durante il Giubileo d’oro di Sua Maestà nel 2002, i britannici hanno avuto un giorno libero dal lavoro per celebrare i 50 anni di regno della loro regina Secondo un rapporto dell’Office for National Statistics (ONS) britannico, il suo impatto negativo è stato del 2,3% del prodotto interno lordo per il mese in questione, ovvero dello 0,8% il giorno dell’incoronazione di Carlo III è previsto un altro giorno festivo.

A ciò si aggiunge la chiusura, il giorno dopo la morte, di alcuni negozi come la storica catena di grandi magazzini Selfridges o il luxury store Liberty di Londra. Per non parlare del rinvio di molti eventi sportivi come le partite di calcio in programma lo scorso fine settimana, e la ristampa della moneta britannica, 4,5 miliardi di banconote in circolazione, con il ritratto di re Carlo III. Francobolli e passaporti, con l’effigie della Regina, andranno incontro alla stessa sorte. Perdite che saranno in parte compensate dall’afflusso turistico legato all’evento.

Questo è il momento che gli inglesi che desiderano rendere omaggio alla regina possono aspettare. Secondo The Sun, per 4 giorni gli inglesi potranno pregare davanti alla bara della regina nella Westminster Hall. La coda prevista sarebbe compresa tra 4 e 5 km, tra London Bridge e Westminster. Questa è un’attesa fino alle 11 per gli ultimi arrivi. Sono attese centinaia di migliaia di persone.

A titolo di confronto, nel 2002, 200.000 persone hanno assistito all’omaggio alla Regina Madre. Nel 2005 a Roma un milione di persone è venuta a rendere omaggio a Papa Giovanni Paolo II.

La morte della regina Elisabetta II è diventata l’evento più commentato su Twitter, secondo la piattaforma Visibrain, citata da BFMTV. Quando è stata annunciata la morte sono stati registrati fino a 1.834 tweet al secondo, ad esempio 1,7 volte più commentati rispetto alla finale della Coppa del Mondo 2018 e 4,2 volte più commentati rispetto all’assalto dal Campidoglio, 6 gennaio 2021. Quando è stata annunciata la morte , sul social network sono stati pubblicati 3 milioni di messaggi in una sola ora.

VIDEO – Il Minuto di Elisabetta II

Leave a Comment