headlines

Carlo III: visita l’aereo su cui viaggia il nuovo re d’Inghilterra

Carlo III: visita l'aereo su cui viaggia il nuovo re d'Inghilterra


l’essenziale
Nuovo re d’Inghilterra dalla morte della madre Elisabetta II, Carlo III da giovedì scorso fa avanti e indietro tra Londra e la Scozia a bordo di un aereo ripreso dalle televisioni di tutto il mondo. Tour di questo jet privato reale, un Embraer Legacy 600.

Lo vediamo su tutte le immagini TV per alcuni giorni. Aspettando sull’asfalto, atterrando, decollando… L’aereo privato del re Carlo III è controllato dalle telecamere di tutto il mondo. Anche questo lunedì, 12 settembre, tra la base della Royal Air Force a Northolt, a ovest di Londra, ed Edimburgo, il jet privato reale – un Embraer Legacy 600 – ha portato nella capitale il successore della regina Elisabetta II scozzese per un nuovo tributo alla il sovrano defunto giovedì 8 settembre.

Quattro giorni dopo la sua morte nella sua residenza scozzese di Balmoral, la sua bara sarà infatti esposta a Edimburgo al termine di un corteo guidato da Carlo III e dalla regina consorte Camilla. Prima di volare nella capitale scozzese, il nuovo re aveva ricevuto le condoglianze dai Presidenti della Camera dei Lord e della Camera dei Comuni al Parlamento britannico a Londra.

L’Embraer Legacy 600 in decollo a Northolt.
MAXPPP – Andrew Matthews

L'Embraer Legacy 600 in atterraggio a Northolt.

L’Embraer Legacy 600 in atterraggio a Northolt.
MAXPPP – Jonathan Brady

Da giovedì scorso, le immagini del re a bordo del business jet hanno registrato G-LEGC all’aeroporto di Aberdeen, il luogo utilizzato dalla famiglia reale per arrivare al castello di Balmoral, residenza estiva della regina.

Un jet per 13 passeggeri

Ma questo Legacy 600 usato da Carlo III, non è del tutto reale. L’aereo costruito dal produttore di aeromobili brasiliano Embraer nel 2007 appartiene a Luxaviation, un operatore di aviazione d’affari in Europa.

L’aereo, con base all’aeroporto di Luton nel nord di Londra, può ospitare 13 passeggeri e tre membri dell’equipaggio e vola a una velocità di crociera di 852 km/h.

Come si può vedere nel video qui sotto e secondo la descrizione sul sito Luxaviation, la cabina è divisa in 3 sezioni: un club a 4 posti nella parte anteriore; un’area conferenze per 4 persone con un grande tavolo al centro; e una sezione finale con divano a 3 posti e 2 sedili singoli nella parte posteriore. Il set può essere configurato in modalità notte ma possono quindi essere trasportati solo 6 passeggeri (4 letti singoli e un letto matrimoniale). Infine, una cucina è attrezzata con forno e microonde.

Dopo essere stato presentato per 24 ore alla popolazione scozzese, il corpo di Elisabetta II sarà imbarcato martedì sera 13 settembre all’aeroporto di Edimburgo a bordo di un altro aereo reale diretto a Londra. Sarà di nuovo in mostra al pubblico 24 ore al giorno, chiuso, drappeggiato con lo stendardo reale, su una piattaforma al Palazzo di Westminster da mercoledì sera prima del suo funerale lunedì 19 settembre.

Tagli del budget

Nel frattempo, la consorte del re e della regina si recherà in Irlanda martedì 13 settembre e poi in Galles venerdì 16 settembre, completando il loro tour di quattro nazioni nel Regno Unito. Un viaggio che si svolgerà a bordo dell’Embraer Legacy 600.

Nell’ambito dei tagli alla difesa, la famiglia reale è stata obbligata da quest’anno a prendere in prestito l’aereo del Primo Ministro britannico per viaggiare, un Airbus A330 MRTT. I quattro jet BAE-146, utilizzati fino ad allora dalla famiglia reale, e che facevano parte degli storici 32 jete Lo squadrone della Royal Air Force (RAF) noto come “Queen’s Flight”, fu effettivamente venduto.

Leave a Comment