sports

Bill Belichick stranamente ottimista dopo un’altra pessima performance dei Patriots

Bill Belichick stranamente ottimista dopo un'altra pessima performance dei Patriots


Curran: Belichick stranamente ottimista dopo che un’altra pessima performance di Pats è apparsa originariamente su NBC Sports Boston

Bill Belichick non è mai stato un ottimista implacabile. Certo, ci sono momenti in cui ha cercato di vivere sul lato soleggiato della strada.

O anche intere stagioni. Come il 2020, il primo anno AB (dopo Brady). Il roster era debole, i Patriots avevano problemi di cap e COVID ha richiesto un livello di vivacità dai leader di ogni settore.

In genere, però, Belichick sbuffa alle scuse e preferisce il pessimismo. Non si è guadagnato il soprannome di “Doom” 40 anni fa a causa della sua disposizione allegra.

Patriots Talk: The Aftermath: Patriots, Mac Jones viene sbattuto a Miami | Ascolta e iscriviti | Guarda su YouTube

Quindi il suo “Accidenti, li abbiamo quasi avuti!” le prospettive dopo la sconfitta per 20-7 dei Patriots a Miami hanno colpito l’orecchio in modo divertente. Così come il suo commento all’intervallo – trasmesso dalla CBS durante la trasmissione televisiva – che in realtà sono state solo due brutte giocate ad avere i Patriots in svantaggio per 17-0.

Deluso, certo. Andrai ancora da Dairy Queen??? SCOMMETTI!!

“Non era così male” Bill si è presentato dopo l’ultima partita di preseason dei Patriots. Dopo un’uscita sciatta contro i Raiders, Belichick ha scherzato sul fatto che la sua squadra deve aver lasciato il suo buon lavoro “sul campo di allenamento” nei due giorni precedenti la partita. Ignorando che in uno di quei giorni, la squadra si è comportata in modo atroce.

Ha passato una quantità eccessiva di tempo quest’estate a predicare la pazienza e ad essere meno “Fai il tuo lavoro” e più “Incolpami se i ragazzi non stanno così bene …”

La realtà è che i Patriots non erano solo a due passi dall’essere alla pari con Miami. Gli errori non erano gaffe casuali, dal nulla.

Le due giocate in questione — un touchdown di striscia-sei e un’inclinazione del quarto down di 42 yarde — erano giocate di culmine.

La vacanza mentale sulla linea offensiva che ha portato allo strip sack ha fatto seguito quasi immediatamente a un sack incontrastato che è arrivato a causa di un’altra vacanza mentale dallo stesso lato dell’attacco di linea.

La stessa linea offensiva è stata afflitta da problemi di comunicazione e interruzioni durante il ritiro e la preseason. La stessa linea offensiva che ha avuto quattro allenatori diversi dal 2020. La stessa linea offensiva bloccata da due contrasti che non sono gli esecutori più coerenti con una guardia alle prime armi sbattuta a sinistra. La stessa linea offensiva attualmente co-allenata da Matt Patricia, che è anche troppo sottile per un ragazzo che è anche un play-call del primo anno.

Onestamente, chi avrebbe potuto vedere una rottura della linea offensiva in arrivo in apertura???

L’altro grande touchdown è stato un’inclinazione di 42 yard lanciata a Jaylen Waddle su un quarto down appena prima dell’intervallo. Ha coronato un drive di 92 yard realizzato dall’ancora non così impressionante Tua Tagovailoa che includeva conversioni dopo un terzo e 7, un primo e 15 e un terzo e 19.

Non è che Miami abbia tirato fuori quella commedia dal posteriore. Stavano — in quel momento — lo stavano muovendo abbastanza bene.

Il risultato di tutto questo è che i Patriots non sono solo a un soffio come ha detto David Andrews dopo la partita.

“Ci siamo picchiati. Pensavo che avessimo gestito bene la palla. Ovviamente hanno fatto alcune cose per contrastarlo, alcune pressioni, ma pensavo che avessimo gestito bene la palla, ma ci siamo battuti. Tre, quattro palle perse, una striscia sack per un touchdown. Più di “non posso vincere finché non eviti di perdere” tipo di giornata che altro. Penso che ci siano stati molti aspetti positivi. Parti di me sono incoraggiate. Parti di me sono — sai, lascia uno scivola via.”

I Patriots non hanno dato via il gioco. Miami l’ha presa sfruttando le cose con cui sapevano che il New England avrebbe potuto lottare, facendo grandi giocate nella end zone sul primo drive dei Patriots e poco prima dell’intervallo e aspettando che i Patriots sbagliassero cosa che hanno fatto con due quarti down pre- rigori rapidi.

Vuoi un esempio di un gioco in cui potresti dire: “È stata solo una brutta giocata…?” L’esordio dell’anno scorso contro Miami, quando Damien Harris armeggiò con il Miami 9 a 3:18 dalla fine e il New England sotto 17-16.

Quello era un gioco che era anche tranne che per quel gioco. Questo non lo era. Ci sono stati molti passi falsi. E per una squadra il cui margine di errore sarà molto basso all’inizio della stagione, l’invasione del quarto down, troppi uomini in campo e incarichi di blocco palesemente mancati non si tradurranno in sconfitte di poco conto, ma piuttosto considerevoli quelli.

Soprattutto se Belichick aumenterà il grado di difficoltà della sua squadra mettendo sostanzialmente in panchina il suo giocatore offensivo più dinamico.

O tutti non sanno cosa stanno guardando e Bourne puzza davvero o Belichick non sa cosa sta guardando e non si rende conto che Bourne è bravo.

Kendrick Bourne l’anno scorso è stata una manna dal cielo. Ha avuto 55 catture per 800 yard, ma ora non può entrare in campo? I Patriots sono caricati in modo offensivo?

Se un ragazzo si mette di traverso con lo staff tecnico, immagino che ci sia una spiegazione. Ma Belichick dice che non è disciplinare, quindi prendiamolo in parola.

Quindi questo significa che l’unico ragazzo in grado di offrire un gioco esplosivo l’anno scorso e l’unico ragazzo che ne ha fatto uno il giorno dell’apertura è stato degno solo di due scatti. Davvero?

O tutti non sanno cosa stanno guardando e Bourne puzza davvero o Belichick non sa cosa sta guardando e non si rende conto che Bourne è bravo.

Sappiamo che non è né l’uno né l’altro. Quindi ci deve essere qualche altra ragione per far sedere Bourne che sia “nel migliore interesse della squadra di football”. Allo stesso modo, su un palco più grande, era meglio se Malcolm Butler guardasse solo quel Super Bowl contro gli Eagles.

Questa è un’altra parte del motivo per cui tutti continuano a ricevere Dairy Queen dopo la partita. Belichick sa che sta rendendo la vita difficile alla sua squadra con decisioni non convenzionali come cambiare l’attacco, ribaltare i suoi contrasti, non avere un vero sostituto per Josh McDaniels, ecc., ecc.

Quindi sta chiedendo pazienza mentre la squadra negozia queste decisioni stravaganti.

E probabilmente avrà bisogno di chiedere ancora di più ora che Mac Jones – che ha lanciato una flotta di floater nelle riunioni del team Dolphin e ha avuto un’esibizione da pedone – è finito per essere colpito da un problema arretrato.

Mac è il principale ottimista. Ora, se è ferito o indisponibile i Patriots corrono il vero rischio di barcollare dal cancello 0-2 con una partita la prossima settimana a Pittsburgh.

Che puzzerebbe. E mettere in pericolo il viaggio dei Dairy Queen.

Leave a Comment