Rugby

Rugby: a Colomiers, un’estate Seven per Galthié, Bechu e Salles

Rugby: a Colomiers, un'estate Seven per Galthié, Bechu e Salles


l’essenziale
Quest’estate, Enzo Salles, Jérémy Béchu e Mathis Galthié, giovani aspiranti degli Stati Uniti Colomiers, hanno avuto la possibilità di partecipare al campionato francese di rugby a sette con la squadra dei Barbari. Un’esperienza unica con molteplici vantaggi.

Questo è chiamato un frenetico preseason. Il loro agosto 2022il giovane Columérins Enzo Salle (20 anni, centro), Jeremy Bechu (18 anni, 3a fila) e Mathis Galthie (20 anni, mediano di mischia) l’ha vissuta al meglio, tra le fatiche e il sudore di una prima preparazione estiva con il team professionistico di gli USA Colomiers e il loro partecipazione al campionato francese Rugby a sette…con la squadra di barbari.

Jérémy ed Enzo hanno preso parte alle tappe di l’In Extended Sursevens di Perpignano e il Rochelle. Mathis stesso si unì ai suoi due amici per ile torneo controversia nella città marinara. Il tutto pur dovendo destreggiarsi tra le amichevoli del XV. ” Certo, è stato complicato in termini di logistica, ridendo Enzo Salles. Les settimanaS de torneo, martedì partivamo da Colomiers per trovare i Barbari. Fino al fine settimana ci siamo allenati con i Baa-baas (soprannome dato alla squadra dei Barbari, ndr). Sabato è partita tutta la giornata e domenica mattina siamo tornati direttamente in Alta Garonna”. “E ancora la settimana dopo” aggiunge Jérémy Béchu con un sorriso.

Tre giovani tagliati per i Sette

MMa cosa ha portato i suoi tre promettenti giocatori a unirsi a Sette ? “Avevo già giocato con i Barbarians l’anno scorso, spiega Mathis Galthié, e penso che tutti e tre abbiamo il profilo del rugby 7. E poi, possiamo dire grazie a Philippe, che ha fatto scivolare il nostro nome nella struttura dei Baa-baas ».

Filippo è Filippo Filiatreil responsabile della formazione gli USA Colomiers. « Attenzione, non sono io che sono direttamente all’origine di ciò, rettifica quest’ultimo. lgli allenatori da 7, gli incaricati del dèvelopalberot la pratica, guarda XV partite e identifica i profili. on è nello scambio con loro e ho presentato i miei tre ragazzi perché hanno qualità tecniche et fisici chi corrispondente “. Quali per favore? « ioDevi battere i difensori, giocare gli intervalli, dettagli l’allenatore. Enzo Salles ha che nella sua genetica, Mathis è un formidabile animatore e ha la capacità di pesare sulle difese, Jérémy è un instancabile, iperattivo in campo. Sopprattuto, hanno tutti questo desiderio di giocare il duello. »

“È dura fisicamente”

A livello di risultatiloro barbari rimasto solido: qquarti di finale durante il 1° passo a Perpignano (13/08), poi semi finale a La Rochelle (20/08). E in campo, come è stato? Molto sportivo, secondo Jérémy Béchu: “It era fisicamente duro. Durante la giornata giochiamo 4 o 5 partite da 14 minuti. VSÈ uno sforzo breve, ma sempre intenso. Siamo voiot tempo che scorre, affrontiamo, ci alziamo, senza fermare il gioco. “Ogni giocatore è ancora attivo, non possiamo riposare, mentre al XV con mischie, rigori, respiriamo” aggiunge Enzo Salles.

ioSarà stato quindi necessario ricreare dei benchmark in uno sport totalmente diverso. Con successo, perché la squadra di Baa-baas qualificato per la fase finale, 19 novembre al Nell’Arena di Nanterre. I tre Columerine Non si sa ancora se parteciperanno a questa grande festa del rugby a sette, anche se la voglia non manca. In ogni caso verranno restituiti a Michel Bendicho più forte. Mathis Galthié: “Con i Seven, abbiamo sviluppato la nostra capacità di collegare azioni e sprint. Anche la nostra qualità dei pass è migliorata. Utile, quando si cerca di trovare un posto al sole nella forza lavoro professionale: “Ora siamo tornati, siamo concentrati sull’inizio di stagione al Colomiers. Grazie alla Seven, siamo già al caldo”, dice Enzo Salles.

Obiettivo Olimpiadi 2024?

E ora, finisce il VII? Forse no, secondo Philippe Filiatre: “ ioecco un vero problema che va oltre il quadro di l’In Extenso Supersetteuna questione nazionale. In due anni, Squadra francese di rugby VII contesterà il Olimpiadi. ioè necessario pertanto Burror a il lavoro un massimomassimo dei giovani Giocatori versare booster nn possibilità». Così presto un Columerina Agli GIO ?

Leave a Comment