sports

“Nessuno in questa squadra è morbido”

"Nessuno in questa squadra è morbido"


Penseresti che passare Bear Bryant per diventare l’allenatore più vincente del Kentucky Football sarebbe stato sufficiente per Mark Stoops per cambiare permanentemente la percezione del suo programma.

Dopotutto, i Wildcats hanno trascorso gran parte dell’estate a far fronte al clamore crescente quando i giornalisti li hanno scelti per finire solo dietro al campione nazionale in carica della Georgia nella SEC East e li hanno classificati nella top 25 della preseason dell’Associated Press solo per la quinta volta nella storia del programma.

Apparentemente una prestazione mediocre in una comoda vittoria di apertura della stagione su Miami (Ohio) è stata tutto ciò che è servito per cancellare quel rispetto da almeno alcuni esperti, però.

“Il Kentucky sembrava un po’ più morbido”, ha detto la scorsa settimana Roman Harper, analista di SEC Network, giustificando la sua previsione di una comoda vittoria per la Florida sul Regno Unito a Gainesville. “Odio usare la parola più morbido, ma non erano così fisici a gestire il calcio”.

Il coordinatore del reclutamento Vince Marrow ha subito colto il morso, facendolo circolare tra i giocatori del Kentucky. Nelle interviste dopo le prove di mercoledì, i Wildcats n. 20 stavano già citando il commento come motivazione per fare una dichiarazione contro i Gators n. 12.

Poi sabato a The Swamp, il Kentucky ha risposto nel modo più convincente possibile con una vittoria fisica per 26-16 per dare al programma vittorie consecutive sulla Florida per la prima volta dal 1976 e 1977.

“Da quando sono qui, non siamo mai stati chiamati soft”, ha detto il linebacker esterno super senior Jordan Wright. “L’ho preso a cuore. Ho detto che mi sono assicurato di venire con l’energia per 60 minuti di fila in modo che possano sentirci e mostrare loro chi è davvero morbido.

I giocatori della Florida non hanno preso parte ai commenti di Harper, ma hanno dovuto pagarne il prezzo.

Molti dei problemi dell’apertura che hanno portato alla valutazione di Harper sono emersi all’inizio della partita quando il quarterback Will Levis è stato esonerato tre volte nel primo quarto e il Kentucky ha totalizzato solo due yard nel primo tempo.

Ma una settimana dopo che il quarterback della Florida Anthony Richardson ha lanciato per 168 yard e si è precipitato per 106 in un ribaltamento dello Utah, il Kentucky ha limitato il SEC Offensive Player of the Week a quattro yard in corsa. Ha completato solo 14 dei 35 passaggi per 143 yard e due intercettazioni.

Il Kentucky ha escluso la Florida nel secondo tempo, arrendendosi a sole 91 yard e cinque primi down dopo l’intervallo.

“Non so se è una dichiarazione”, ha detto il coordinatore difensivo Brad White. “Penso solo che stia giocando secondo i nostri standard. Ci aspettiamo di farlo. Vogliamo dominare. Per essere una difesa d’élite, dovresti aspettarti di dominare”.

Il linebacker del Kentucky JJ Weaver (13) festeggia dopo aver fatto un tentativo per fermare i Florida Gators durante la partita di sabato al Ben Hill Griffin Stadium di Gainesville, in Florida.

È lecito chiedersi esattamente quanto sia buona la Florida.

I Gators non sono stati classificati nel sondaggio di preseason, quindi sono saliti al numero 12 dopo aver sconvolto lo Utah. Dopo una settimana di discussioni su Richardson come potenziale candidato al draft NFL al primo turno, il quarterback sembrava improvvisamente un giocatore che stava appena iniziando il suo terzo inizio di carriera.

Ma l’ambiente nella Palude era indiscutibilmente difficile. Quando Florida ha segnato due gol in rapida successione su un campo corto fornito da un’intercettazione che è saltata in aria mentre Levis veniva colpito e poi un brutto snap su un punt che ha portato a una safety, Kentucky avrebbe potuto foldare.

Invece, i Wildcats hanno preso il controllo.

“Non c’è nessuno in questa squadra soft”, ha detto il cornerback senior Keidron Smith, che ha restituito un intercetto di 65 yard per un touchdown. “Sono qui da un paio di mesi ormai e posso dirti che non c’è nessuno in questa squadra soft. È stato importante, soprattutto per quanto riguarda Coach Stoops. Non gli piaceva per niente”.

Il commento di Harper da solo non sarebbe sufficiente per la vittoria del Kentucky per la terza volta in cinque anni contro la Florida.

Per raggiungere questo punto, Stoops ha dovuto reclutare e sviluppare un elenco che ora rivaleggia con il talento della Florida per una delle poche volte nella storia del programma. Molte delle sue migliori reclute hanno fatto giocate individuali stellari, inclusa la presa del touchdown da 55 yard di Dane Key, ricevitore largo da matricola.

La difesa del Kentucky è stata potenziata con il ritorno di Wright, che è stato sospeso all’apertura per un problema fuori campo non divulgato. Stoops ha messo in dubbio il livello di energia della sua squadra contro Miami (Ohio), ma non è stato un problema a Gainesville.

Il linebacker dei Kentucky Wildcats Jordan Wright (15) celebra il licenziamento del quarterback della Florida Gators Anthony Richardson (15) durante la partita al Ben Hill Griffin Stadium di Gainesville, Florida, sabato 10 settembre 2022.

Il linebacker dei Kentucky Wildcats Jordan Wright (15) celebra il licenziamento del quarterback della Florida Gators Anthony Richardson (15) durante la partita al Ben Hill Griffin Stadium di Gainesville, Florida, sabato 10 settembre 2022.

“La Giordania è la Giordania”, ha detto Smith. “Porterà energia ogni giorno, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Non cambierà”.

Wright ha trasformato lo slancio verso il Kentucky con un’intercettazione in profondità nel territorio della Florida poco dopo la sicurezza del secondo quarto. Quel gioco ha impostato una corsa di atterraggio di Levis di 1 yarda. Il Kentucky ha pareggiato la partita nel terzo quarto su un canestro, poi ha preso il comando per sempre al ritorno dell’intercetto di Smith.

Per due volte nel quarto trimestre, il Regno Unito si è fermato al quarto ribasso per uccidere le speranze di una rimonta della Florida. Quando il primo non ha portato a punti, la difesa ha semplicemente dato all’attacco del Kentucky un campo ancora più breve con cui lavorare. Questo è stato sufficiente per un field goal da 26 yard di Matt Ruffolo.

Il Kentucky non è stato certamente perfetto nella vittoria.

I Wildcats hanno finalmente trovato un po’ di slancio nella partita nel secondo tempo, ma quell’aspetto dell’attacco di Rich Scangarello rimane una preoccupazione fino a quando la star Chris Rodriguez sarà squalificata. Gli errori delle squadre speciali avrebbero potuto costare la vittoria al Kentucky. L’attacco ha segnato un solo touchdown senza l’aiuto di un campo corto fornito dalla difesa.

“Penso solo che sia andato bene per noi”, ha detto Stoops. “Sapevo che non eravamo lontani nel gioco uno quando l’abbiamo davvero guardato. … Ci sono cose su cui dobbiamo ancora migliorare e lo faremo. Non siamo affatto un prodotto finito. Ecco perché continuiamo a esercitarci ea suonare. Ci sono aree in cui dobbiamo allenare meglio e giocare meglio, e lo faremo. Conosco solo i nostri ragazzi. Non sussultano. Sapevano che sarebbero venuti quaggiù e avrebbero giocato, sarebbero stati duri e se la sarebbero cavata.

La Georgia sembra ancora la netta favorita nella SEC orientale. Il Tennessee ha rilasciato una dichiarazione con una vittoria classificata a Pittsburgh sabato. Il Kentucky dovrà affrontare prove difficili con altre tre partite contro squadre attualmente nelle prime 25.

Ma indipendentemente dal fatto che il Kentucky spinga o meno per un titolo SEC East o un’offerta per sei bocce di Capodanno, nessuno farà l’errore di chiamare di nuovo la squadra di Stoops morbida.

“Potremmo essere molte cose”, ha detto Stoops, “ma non lo siamo”.

Leave a Comment