football

“Un Benzema che crea dipendenza? Lo spero”

"Un Benzema che crea dipendenza? Lo spero"


Carlo Ancelotti è apparso in una conferenza stampa pre-partita alla vigilia di ospitare il Maiorca al Bernabéu.

Che tipo di partita ti aspetti contro il Maiorca? “Mallorca sta facendo bene. Ha subito solo tre gol, tutti su rigore. Penso che avranno preparato un piano di gioco per difendere e cercare il contropiede”.

Pensi che Vinicius possa raggiungere 30 obiettivi quest’anno? Può diventare un “assassino”? “L’obiettivo di Vinicius è continuare a giocare come fa lui, con il giusto atteggiamento. Poi può segnare più o meno gol. È decisivo. E’ un giocatore che gioca con continuità. La festa? è un brasiliano, balla molto bene, Penso che non importi a nessuno”.

Pericolo dell’Eden: “Hazard ha fatto bene contro il Celtic. Lo metto domani. Speriamo che faccia una grande partita”.

L’assenza di Benzema ti preoccupa? “Sono cose che possono succedere a un calciatore. L’anno scorso anche lui ha avuto un piccolo problema a dicembre e penso che abbiamo fatto bene a sostituirlo. Senza di lui la squadra ha giocato molto bene contro il Celtic.

Identità di gioco: “Il Real ottiene il merito che merita. Solo perché abbiamo segnato dopo 33 assist non significa che siamo così. Volevamo finire la partita con il possesso palla. La percentuale di gol dopo 10 assist è molto bassa, le statistiche dicono che è più facile segnare dopo meno di 10 assist”.

Ci sarà Courtois e come sta Benzema? “Courtois ha avuto un piccolo problema al ginocchio, ma oggi si è allenato normalmente. Gli ultimi due giorni non si è allenato perché aveva un po’ di fastidio, ma domani giocherà. Benzema, non rischiamo “Non giocherà contro il Lipsia. Vedremo se riuscirà a giocare il derby contro l’Atletico domenica prossima. Altrimenti non andrà in Francia durante la pausa per le Nazionali”.

L’assenza di Benzema ti fa considerare un cambio di sistema? “No. Contro il Celtic non avevamo lo stesso sistema. Hazard potrebbe non avere lo stesso senso del gol di Karim perché non gioca da molto tempo. Gli chiederò di giocare bene, come contro il Celtic, per mantenere un buon atteggiamento offensivo”.

C’è una dipendenza da Benzema? “Lo spero, perché significa che segna tanti gol. Ci può essere anche dipendenza da Vinicius o dipendenza da Rodrygo. Essere dipendente da un giocatore non è un aspetto negativo. Questa squadra ha molta qualità. In alcune partite, Mariano può aiutateci anche perché è un attaccante molto potente e molto forte di testa. Abbiamo risorse”.

Benzema ha un sostituto naturale? “Non abbiamo un sostituto naturale per Karim perché è il miglior attaccante del mondo. Non c’è un sostituto per lui sul mercato, ma può essere sostituito da giocatori con caratteristiche diverse”.

È questo il giorno in cui il Ceballos inizia domani? “È possibile.”

Cosa metteresti in evidenza dei progressi di Vinicius? “È più costante nel finire, nel segnare gol. È più raro che sbagli sotto porta. Ha sempre un buon atteggiamento, un buon modo di lavorare… Vuole migliorare ogni giorno”.

Perché, quando le persone parlano di buon calcio, parlano di calcio one-touch? “Non lo so. Forse è una moda che ha preso piede negli ultimi anni. Ora il calcio sta cambiando poco a poco, c’è più verticalità in tutti i paesi. Il calcio di possesso non è così di moda come lo era qualche anno fa. “

Le rotazioni sono basate su dati o su sensazioni? “Abbiamo molti dati sulla condizione fisica, dati tecnici… Ovviamente dobbiamo tenerne conto, ma queste sono cose che possono solo confermare ciò che vedono i miei occhi. Se i miei occhi vedono quel giocatore è stanco e i dati dice lo stesso, il giocatore si riposerà. Se i miei occhi vedono che sta bene in campo e i dati dicono che il giocatore è stanco, il mio giocatore gioca”.

Leave a Comment