sports

La conferenza stampa di Nate Diaz e Khamzat Chimaev è stata annullata dopo la notizia di un alterco nel backstage

La conferenza stampa di Nate Diaz e Khamzat Chimaev è stata annullata dopo la notizia di un alterco nel backstage


LAS VEGAS — UFC 279 è previsto per sabato, ma i combattimenti sono iniziati giovedì.

Una rissa selvaggia che il presidente dell’UFC Dana White ha detto che ha coinvolto tutti e sei i combattenti che avrebbero dovuto prendere parte alla conferenza stampa dell’UFC 279 giovedì all’MGM Grand Garden ha causato un ritardo di quasi mezz’ora nel suo inizio e poi la sua cancellazione a metà corsa.

I sei combattenti, Nate Diaz, Khamzat Chimaev, Tony Ferguson, Daniel Rodriguez, Li Jingliang e Kevin Holland, sono stati tutti coinvolti in diversi incidenti. White ha detto che l’UFC non prevedeva il tipo di problemi che si sono verificati e ha detto che non c’era abbastanza sicurezza.

Ha detto che ci sarebbe stata una forte sicurezza alla pesatura di venerdì e alla carta di combattimento di sabato alla T-Mobile Arena, dove Diaz dovrebbe incontrare Chimaev nell’evento principale in quello che il popolare Diaz dice essere l’ultimo incontro della sua carriera.

White ha detto che l’UFC non avrebbe penalizzato i combattenti coinvolti in alcun modo e ha detto che non pensava che ci sarebbero state azioni disciplinari intraprese dalla Nevada Athletic Commission.

Tutti e sei i combattenti avrebbero dovuto essere sul palco. Dopo quasi mezz’ora di ritardo, White è salito sul palco e ha annunciato ai media e al pubblico che invece avrebbe portato fuori i combattenti a due a due. Ha detto che un “vero spettacolo di merda” si stava svolgendo sul retro.

Prima vennero Holland e Rodriguez, che risposero ad alcune domande innocue e furono autorizzati ad andarsene. Poi, mentre White stava aspettando i due successivi, Hunter Campbell, il direttore degli affari dell’azienda, e Lenee Breckenridge, la sua portavoce, sussurrarono entrambi a White.

A quel punto annunciò che “per la sicurezza di tutti” la conferenza stampa era stata annullata.

Successivamente, ha tenuto una conferenza stampa di circa 11 minuti con i giornalisti. Si è rifiutato di specificare esattamente cosa era successo, ma ha detto che c’erano varie scaramucce scoppiate in diversi punti in cui i combattenti stavano aspettando e l’UFC non aveva abbastanza sicurezza per gestire tutto.

“C’erano ragazzi che avevano carni bovine che non sapevamo avessero carni bovine”, ha detto White. White ha confermato che le cose “sono diventate molto fisiche” e che l’incidente è iniziato quando Chimaev e Holland sono entrati in esso. Lo stesso Holland sembrava confermare che si trattasse di un caso con un paio di tweet in cui affermava di aver offerto a Chimaev un taglio della barba gratuito. Chimaev è un musulmano osservante, una religione in cui la rasatura della barba è spesso considerata un tabù.

ESPN, che aveva almeno un giornalista e una troupe televisiva nelle vicinanze del luogo in cui si sono verificati gli incidenti, ha riferito che Chimaev ha lanciato un calcio frontale contro Holland per iniziare l’incidente.

“Lasciatemi iniziare dicendo che non ho intenzione di dire a tutti cosa è successo quaggiù”, ha detto White. “Ma ce n’erano tanti, pazzi, non so nemmeno come chiamarli. Per 22 anni, per quanto tempo lo faccia, non abbiamo mai avuto un incidente come oggi. Qui si è scatenato l’inferno. L’abbiamo fermato, ma non abbiamo fatto un buon lavoro per non farlo accadere.

“Non so cosa sia successo qui. Non è mai successo prima. Saremo pronti per questo la prossima volta. … È stato pazzesco. Era assolutamente fuori di testa qui.”

White ha detto che Diaz e Chimaev avevano circa 100 persone tra di loro alla conferenza stampa. Temeva che se la conferenza stampa fosse iniziata con tutti i combattenti, quei membri del campo, che includevano più combattenti, si sarebbero uniti, mettendo a rischio i media e il pubblico.

White ha confermato che i problemi sono iniziati con un alterco tra Chimaev e Holland. Apparentemente tutto è stato devoluto da lì. Ma si è rovesciato e sono scoppiati altri litigi.

White ha detto che nessun combattente è rimasto ferito e tutti dovrebbero essere in grado di partecipare alla card di sabato. Ha detto che Tiki Ghosn, un ex combattente UFC che ora gestisce i combattenti, è stato colpito da bottiglie d’acqua lanciate ed è stato preso a calci e schiaffeggiato cercando di rompere le cose.

“Tiki ne ha preso uno per la squadra e non è nemmeno nella squadra”, ha detto White, ridendo.

White ha affermato che l’UFC riesaminerà le sue politiche e procedure per la gestione della sicurezza durante le conferenze stampa alla luce di ciò che è accaduto.

“Quello che dobbiamo fare è guardare come è successo e [figure out] perché non eravamo preparati per questo”, ha detto White. “Perché non siamo stati in grado di gestire quest’area del backstage meglio di come abbiamo fatto. Staremo meglio la prossima volta che faremo una conferenza stampa. Questo non accadrà mai più”.

La conferenza stampa di UFC 279 non è andata secondo i piani. (Foto di Jeff Bottari/Zuffa LLC)

Leave a Comment