sports

All’interno della folle corsa di UFC per salvare UFC 279 dopo la perdita di peso di Khamzat Chimaev

All'interno della folle corsa di UFC per salvare UFC 279 dopo la perdita di peso di Khamzat Chimaev


LAS VEGAS — Il presidente dell’UFC Dana White ha detto che non avrebbe mai pensato che sarebbe stato sfidato professionalmente come era mentre cercava di guidare l’azienda attraverso la crisi del COVID-19 nel 2020. L’UFC è stata la prima grande franchigia sportiva a tornare alle competizioni dopo è iniziata la pandemia.

Poi, giovedì e venerdì sono accaduti e, beh, White aveva un’altra storia da aggiungere al suo libro.

“E’ stato un po’ come il COVID, ancora una volta tutto in un giorno”, ha detto White, ridendo, pochi istanti prima di saltare sul palco per le pesate cerimoniali per UFC 279 alla T-Mobile Arena.

Quando White si è svegliato venerdì, l’evento principale è stato un incontro dei pesi welter tra Nate Diaz e Khamzat Chimaev. Tony Ferguson avrebbe dovuto incontrare Li Jingliang nell’evento co-main e Daniel Rodriguez avrebbe dovuto incontrare Kevin Holland in un incontro catchweight con un limite di 180 libbre.

Sulla undercard, Chris Barnett ha mancato il limite dei pesi massimi di 266 ed è arrivato a 267,5 per la sua lotta con Jake Collier. Quindi, Hakeem Dawodu pesava 149,5 libbre, 3,5 libbre oltre il limite di 146 libbre per il suo incontro di pesi piuma con Julian Erosa. Niente di tutto ciò, però, ha influenzato troppo White. Ma quando Chimaev ha raggiunto la bilancia a 178,5, White era in uno dei suoi giorni più difficili. Il suo obiettivo era 171 e ha mancato di 7,5 libbre.

Dopo tanta angoscia, la carta è stata cambiata e Diaz e Ferguson si incontreranno nel main event. Holland e Chimaev si affronteranno nell’evento principale, anch’esso di cinque round, e Jingliang e Rodriguez si incontreranno nel terzo combattimento.

A complicare le cose per White venerdì è stato l’incidente accaduto al Grand Thursday dell’MGM durante la conferenza stampa finale pre-combattimento. Nel backstage è scoppiata una rissa iniziata tra Chimaev e Holland. Alla fine, White ha detto che tutti e sei i combattenti hanno iniziato a litigare e ci sono stati combattimenti in tutta l’area del backstage. La mancanza di sicurezza ha reso difficile tenere le cose sotto controllo e ha portato alla cancellazione della conferenza stampa.

[It’s fantasy football season: Create or join a league now!]

Ma quando Chimaev era finito così tanto venerdì, dipendeva da Diaz se voleva affrontarlo. Diaz, che ha detto che questo sarà probabilmente il suo ultimo incontro UFC, aveva tutte le carte da quando ha guadagnato peso. Ha scelto di non combattere Chimaev, che ha gareggiato a 185, con un tale svantaggio di peso.

“Avevamo tutti a [Apex, where the weigh-ins were held] e quando ciò è accaduto, idealmente, saremmo potuti andare nel backstage e risolvere subito il problema”, ha detto White a Yahoo Sports. “Ma non l’abbiamo fatto fino alle 3 in punto [Pacific time]. I ragazzi hanno litigato tra loro e c’erano molte cose da fare, quindi ci è voluto del tempo per sistemare le cose”.

Nate Diaz affronterà invece Tony Ferguson nel main event di UFC 279 dopo che Khamzat Chimaev ha perso peso per il loro incontro dei pesi welter. (Foto di Jeff Bottari/Zuffa LLC)

Ma i sei combattenti principali hanno tutti accettato di competere. Jingliang ha uno svantaggio di peso di 8,5 libbre, ma ha comunque deciso di combattere con Rodriguez. Ferguson desiderava da tempo combattere Diaz e Chimaev e Holland si erano pesati a meno di un chilo l’uno dall’altro.

“La cosa alla conferenza stampa è iniziata tra quei due”, ha detto White di Chimaev e Holland. “E quindi aveva senso vedere se potessimo risolverlo”.

Holland, che aveva fatto peso per il suo incontro originariamente programmato con Rodriguez, ha pubblicato un video sui social media dicendo che non avrebbe combattuto Chimaev a meno che non fossero stati cinque round e nell’evento principale. Ha ottenuto il cinque round, ma non l’evento principale, ed è stato abbastanza buono per lui da firmare.

Alla domanda durante il cerimoniale di pesatura se la partita contro Chimaev fosse stata migliore per lui, l’Olanda ha avuto un’ottima risposta.

“F***o no, ma sarà divertente”, ha detto.

Chimaev è stato duramente fischiato e ha dato alla folla al peso un doppio uccello quando è stato intervistato.

Ferguson, tuttavia, sembrava riassumere i sentimenti della maggior parte dei fan quando ha detto: “Prendi i tuoi popcorn e le granite, figli di puttana, perché ci divertiremo un po'”.

Per White, venerdì non è stato molto divertente. È rimasto entusiasta del lavoro svolto da Hunter Campbell, il chief business officer dell’UFC, lavorando sui contratti e sui dettagli svolti.

“Hunter era uno stallone, amico, credimi”, ha detto White.

Ma lo erano anche i combattenti, che hanno tutti accettato di affrontare nuovi avversari senza alcun addestramento per loro.

White ha detto che poiché ognuno di loro aveva richieste specifiche, ci è voluto del tempo per negoziare le cose ma che era ovvio fin dai primi momenti cosa avrebbe dovuto essere fatto.

“Quando guardi dove eravamo e con quanto pesava Khamzat, i combattimenti si sono quasi fatti da soli”, ha detto White. “Stavo solo affrontando la cosa con ognuno di loro e prendendosi cura di tutto. Ma Tony e Nate sono in circolazione da molto tempo e le persone volevano vedere quella lotta per sempre. Come ho detto, Kevin e Khamzat hanno mangiato carne di manzo e hanno organizzato la cosa alla conferenza stampa, e pesavano più o meno allo stesso modo, quindi aveva senso. E “La sanguisuga” [Jingliang], che cazzo di stallone è quel ragazzo. Amico, non gli importava. Voleva solo combattere”.

Leave a Comment