Un HiToe Wedge può aiutare il mio gioco corto?


Zeppe Taylormade Hi Toe 3 e MG3.

Ryan Barath

Benvenuti al ClubTest Proving Ground di GOLF.com, dove Jonathan Wall, Managing Equipment Editor, e Ryan Barath, Senior Equipment Editor, hanno messo alla prova sulla gamma e sul campo i design più recenti e la tecnologia rivoluzionaria nello spazio delle attrezzature.

Quando si tratta di gioco corto, ci sono molte opzioni a cuneo sul mercato e, proprio come con un pilota o qualsiasi altra mazza nella borsa, è importante scegliere quella giusta.

Ci sono infinite opzioni per le zeppe a lob sul mercato

Ryan Barath

Anche se ho sottolineato che un pallonetto a cuneo potrebbe non essere la scelta migliore per tutti, è comunque un’ottima mazza per il green, ed è proprio questo l’obiettivo di questo test.

Per questa puntata di Club Test Proving Ground, ho messo il TaylorMade HiToe3 contro il Milled Grind 3 in un test di gioco corto testa a testa per vedere come si accumulano i due wedge. Invece di un tradizionale test di confronto ricco di dati, questo riguarda i risultati qualitativi che ho visto sul campo e nell’area di gioco corto.

Il test

Ho portato entrambi i cunei al corso nel periodo di un paio di settimane e durante questo periodo ho preso appunti. Dopo l’uso sul percorso, ho trascorso del tempo in una breve area di pratica del gioco mettendo alla prova i cunei in una varietà di scenari

Specifiche del club:

HiToe3 — Loft: 60°, Lunghezza 34,75”. Albero: True Temper Tour Issue S400
Macinatura macinata 3 — Loft: 60° (58° piegato a 60), Lunghezza 34,75″, Albero: True Temper Tour Issue S400.

Piego l’MG3 debole a 60° per renderli uguali loft e per dare a entrambi i wedge la stessa quantità di rimbalzo in base alle misurazioni di TaylorMade.

I risultati

Erba corta e altalene piene

Quando si tratta di fare swing completi con una faccia quadrata standard, ho scoperto che entrambi i wedge erano quasi uguali in termini di prestazioni e sensazione.

Dal punto di vista estetico, l’unica cosa che dirò dell’HiToe3 è che a causa del profilo high-toe sembra più verticale rispetto a un cuneo di forma standard. Ho piegato entrambi i cunei allo stesso angolo di inclinazione di 61° e ho ricontrollato l’HT3 pensando di non averlo piegato abbastanza, ma ho capito che era solo una cosa estetica.

TaylorMade HiToe3 e MILled Grind 3 dall’indirizzo

Ryan Barath

(Questo è stato solo qualcosa che ho notato sui colpi a faccia quadrata, e poiché un lob wedge viene spesso giocato con una faccia aperta non è in alcun modo un rompicapo)

Vincitore – Un pareggio

Dal grezzo – Dentro 25 yarde

È qui che l’HT3 ha iniziato a separarsi dall’MG3 grazie al profilo dall’indirizzo e al design della suola.

Sebbene sia un punto ovvio, la faccia più grande ha fornito molta sicurezza quando si effettuavano tiri dal rough a causa del perdono verticale. Ad essere onesti, funzionano entrambi molto bene, ma con l’HiToe ho sentito di poter essere più aggressivo e accelerare attraverso la zona di impatto. La decelerazione è un killer di gioco corto, quindi il vantaggio va all’HiToe.

Suola MG3 rispetto alla HiToe3

Ryan Barath

Il design della suola leggermente più largo di HT3 ha anche aiutato il club a superare più facilmente il duro senza mai sentirmi come se lo avessi infilato nel terreno. Anche quando apri la faccia, le transizioni tubo-suola dell’HT3 fanno un ottimo lavoro nel ridurre il contatto attraverso l’erba per far muovere la mazza in modo efficiente.

Vincitore – HiToe3

Gioco del bunker

Devo renderlo molto chiaro: l’HiToe3 60° è un assoluto bunker killer!

C’è da dire che l’MG3 NON è un brutto wedge (in effetti è spettacolare), ma se sei un normale giocatore di golf come me alla ricerca di qualsiasi spigolo sul campo, questa potrebbe essere la tua prossima arma segreta.

Proprio come fuori dal rough, la forma e la suola HiToe3 ti danno la sicurezza di aprire la faccia e sparare la mazza nella sabbia per spingere la palla. L’ho trovato particolarmente utile sul campo e nei test quando ho incontrato un uovo fritto e avevo bisogno di ogni parte di quella faccia del bastone più grande per far muovere la palla.

Vincitore – HT3

L’asporto

L’MG3 e l’HiToe3 hanno entrambe ottime opzioni

Ryan Barath

Se sei un tradizionalista che cerca di massimizzare le tue opzioni, è probabile che l’MG3 sarà il tuo cuneo preferito, ma se stai cercando di aggiungere un piccolo extra al tuo gioco corto, HiToe3 è un vincitore travolgente.

Con le scanalature a pieno facciale e la forma più ampia dall’indirizzo, HiToe3 non solo aumenta la tua sicurezza quando sei sopra la palla, ma offre un vantaggio tangibile quando i tuoi errori sono più intorno alla faccia. Se sei alla ricerca di un nuovo lob wedge, assicurati di provare l’HiToe3.

Tutte le nostre scelte di mercato sono selezionate e curate in modo indipendente dalla redazione. Se acquisti un prodotto collegato, GOLF.COM potrebbe guadagnare una commissione. Il prezzo può variare.

RETTIFICA FRESATA TAYLORMADE 3 CUNEI

179,99+

Il nuovo Milled Grind 3 è dotato di RAW Face Micro-Ribs, progettato per una maggiore consistenza del viso per fornire effetti sui green e una maggiore precisione sui colpi parziali.

ACQUISTA ORA

Vuoi revisionare la tua borsa per il 2022? Trova un luogo adatto vicino a te presso la società affiliata di GOLF Vera Spec Golf. Per ulteriori informazioni sulle ultime notizie e informazioni sugli attrezzi, dai un’occhiata al nostro ultimo podcast completamente attrezzato di seguito.

Ryan Barath

Editore di Golf.com

Ryan Barath è GOLF Magazine e senior editor di GOLF.com per le attrezzature. Ha una vasta esperienza nell’adattamento e nella costruzione di mazze con oltre 20 anni di esperienza lavorando con golfisti di tutti i livelli, inclusi i giocatori del PGA Tour. Prima di entrare a far parte dello staff, è stato il principale stratega dei contenuti per Tour Experience Golf, a Toronto, in Canada.

Leave a Comment