Rugby

Rugby/Nazionale. Il VRDR e il CSBJ vogliono confermare in casa, viaggio complicato per il SOC… le sfide della 2° giornata

Rugby/Nazionale.  Il VRDR e il CSBJ vogliono confermare in casa, viaggio complicato per il SOC... le sfide della 2° giornata


US Bressane – SO Chambéry (venerdì alle 19:30)

Chambéry va direttamente allo sviluppatore

SO Chambéry ha iniziato la stagione con il piede giusto, come l’anno scorso dopo il successo inaugurale a Dax, superando in casa una squadra accattivante di Tarbes.

Chambéry affronterà il Bourg-en-Bresse questo venerdì in una partita avanzata (alle 19:30). Il club di Bressan, candidato a un’immediata rimonta, che ha quasi mantenuto la sua forza lavoro Pro D2, è rimasto intrappolato nel Dax (23-17). “Senza pressioni, se non per giocare bene” secondo il suo manager sportivo, Cyril Villain. E se Chambéry saprà esprimersi e giocare bene… “La pressione sarà soprattutto per loro, dopo tre sconfitte di fila, due in amichevole e una in campionato, e davanti al loro pubblico che arriverà numeroso, mentre siamo ancora in costruzione”, aggiunge il suo co-allenatore incaricato degli attaccanti, Juan Pablo Orlandi.

La “rottura” è iniziata prima rispetto alla scorsa stagione nell’organico giallonero, che sarà privato, in seguito alla vittoria contro il Tarbes, del suo tallonatore Julien Primault, colpito al plesso. E uno dei suoi ciuffi da dietro, Theo Velten, automaticamente sospeso dopo il cartellino rosso ricevuto il primo giorno. Mao (inguine) e Moreno (anca), dietro, sono ancora discreti. In compenso l’ex Brive Steevy Cerqueira, svincolato per un problema alla spalla contro gli Haut-Pyrénéens dopo una prestazione notevole e non solo nell’aria (il 2e La linea internazionale portoghese mostra 2,06 m sotto il braccio), è in forma ed è presente nel gruppo dei 23.

Il gruppo dei 23 di Chambéry: Lorenzon, Fernandes ; Bruté de Rémur, Begig ; audio; Pertaia; Guyot, Witz, Cerqueira; Coignat, Dance, Grenod (cappello), Lebian ; (m) Deschaux, Dufau; (o) Cilliers, Reymond; Mawalu, Goneva, Pisano, Hecquet, Dorrival.

CSBJ – Narbonne (sabato alle 18:30)

Bourgoin, un “grande” per confermare

Vincitore a pena della sua prima partita di campionato domenica scorsa sul prato di una delle due promossi, Hyères/Carqueiranne (22-30), il CSBJ deve confermare questo sabato per la sua prima della stagione a Rajon (calcio d’inizio alle 6:00: 30 p.m.). Di tutt’altra caratura l’avversario, Narbonne, perché retrocesso dalla Pro D2 e ​​Bourgoin dovrà metterci l’intensità e l’impegno necessari fin dall’inizio: “E’ una squadra che ha una grande difesa, molto aggressiva, sta a noi mettere noi stessi in grado di giocare, spiega Sébastien Tillous-Borde, l’allenatore berjalliano. Sarà una partita difficile e dai video che ho visto è anche una squadra giocosa, che ha battuto il Nizza in 1volta giorno (17-9), tanta diffidenza. »

Per questo shock il CSBJ ha un gruppo simile a quello della scorsa settimana, con tre eccezioni: il pilastro sinistro Adrien Devisme, infortunato alla spalla, sarà sostituito al calcio d’inizio da Romain Favaretto, arrivato da Blagnac questa estate e ottima domenica nel Var per 75 minuti. Nugzar Somkhishvili, medico jolly di Carcassonne (Pro D2), dovrebbe quindi conoscere la sua prima scheda ufficiale della partita, da sostituto. Al tallone scatterà l’ex Audois Maxime Castant mentre Mohamed Khribache prenderà il suo posto in panchina. Una panchina che trova il primo gol Romain Sola grazie ad una scelta dello staff di favorire una rotazione di cinque attaccanti/tre terzini (con Hutteau e Nicolas). Il difensore e marcatore Nicolas Cachet, malato a Hyères ma ancora autore di 20 punti a piedi, sta molto meglio e manterrà il suo posto.

Il probabile XV: Cachet – Foliaki, C. Bosch, I. Leota, Lefort – (o) Vuillemin, (m) Sidobre – Th. Cotte, Luafutu, K. Rivoire – L. Cotte (cap.), Gascou – M. Simutoga, M. Castant, Favaretto.
Sur le banc : Somkhishvili, Khribache, Yilmaz, Lavetanakoroi, Rabatel, Hutteau, Sola, M. Nicolas.

>> I risultati, la classifica e il calendario nazionale

Valence Romans Drôme-Rugby – Blagnac (sabato alle 19:00)

Il VRDR vuole confermare a casa

Dopo aver sconfitto il Cognac in extremis domenica (23-20), il VRDR inizia la sua stagione in casa sabato 9 settembre (19:00) in occasione del ricevimento di Blagnac. Forte della fiducia acquisita durante il successo inaugurale contro l’Albi (19-15), i Blagnacais arriveranno alla conquista della Drôme. Basti pensare che la Dama sarà attesa al turno per la prima stagione in casa.

Già perché non sarà necessario riprodurre gli stessi errori del Cognac, dove un certo relax costa quasi (molto) caro. Blagnac sembra più armato della formazione Charentais e non esiterà a punire il minimo errore della Drôme e perché no a una rapina. Ma anche perché con lo status di candidato alla salita gridato forte e chiaro, il VRDR non ha margini di errore, soprattutto in casa, contro una squadra che non sembra, nonostante tutto, lottare davvero nella stessa categoria.

“Dobbiamo mostrare continuità per prendere punti davanti al nostro pubblico”, ha sussurrato Johann Authier in una conferenza stampa. Tutto quello che devi fare è farlo sul prato.

Composizione probabile: Moura – Emerson, Neiceru, Tabualevu, Giresse – Taglia (o), Menzel (m) – Iashagashvili, Dyer, Armary (cappello) – Goumat, Uys – Pelo, Marco Pena, Aleo.

Leave a Comment