Rugby

Giocatore di rugby dell’UBB, Nans Ducuing lancia un marchio di abbigliamento che fa sorridere

Giocatore di rugby dell'UBB, Nans Ducuing lancia un marchio di abbigliamento che fa sorridere


Nans Ducuing ha creato il marchio Trois Degré. (©Romain Laffitte)

Nella bassa stagione 2022, Nans Ducuing non ha colto l’occasione per cambiarsi la tunica… ma per crearne un’intera schiera!

Il retro delUnione Bordeaux-Bègles lanciato il Marchio di abbigliamento di terzo gradoche è all’altezza del suo nome con i suoi disegni e scritte umoristiche, come questa T-shirt (disponibile anche come felpa) con un omino che urina, accompagnata dalla frase “Faccio piangere colui che mi ha ridato”.

Chi conosce il personaggio anche un po’ sa che gli piace scherzare. A volte illustra le sue battute anche fuori dagli spogliatoi, come quando si finse ostetrica durante la nascita di sua figlia o quando aveva fatto una parodia di Baywatch allo specchio d’acqua a Bordeaux, con il suo compagno di squadra Jean-Baptiste Dubié .

Un’idea di Laurent Marti

Questa volta è stato il suo presidente Laurent Marti a dargli l’idea. “Nel 2021, dopo l’allenamento, mi chiamò nel suo ufficio. Mi chiedevo cos’altro avessi fatto… (ride) In effetti, era per suggerire di creare un marchio di abbigliamento umoristico. »

Oltre al cappellino da manager del club, Laurent Marti è anche CEO di Kariban, un marchio tessile. È in questo contesto che conosce i capi di Tunetoo, un negozio di magliette personalizzate con sede ad Ambès in Gironda, e che pensano insieme di offrire un nuovo campo espressivo per i trentenni della schiena.

Il giocatore dell'UBB ha invitato i suoi compagni di squadra a suonare i modelli per il suo marchio.
Il giocatore dell’UBB ha invitato i suoi compagni di squadra a suonare i modelli per il suo marchio. (©Romain Laffitte)

“Sono rimasto sorpreso quando mi ha offerto il progetto”, ha detto Nans Ducuing Actu.fr questo giovedì, 8 settembre, ma l’idea mi è subito piaciuta. È qualcosa che mi somiglia. Poi, è divertente vedere qualcos’altro accanto al rugby. È solo un bonus! »

Per cominciare, il giocatore di rugby offre solo magliette, felpe a girocollo o con cappuccio sul suo sito. Ma intende ampliare rapidamente la sua gamma con modelli unisex, oltre a berretti, berretti, berretti e polo.

Video: attualmente su Actu

“Non voglio restare solo a rugby”

E per il design degli abiti, Nans Ducuing si ispira al mondo del rugby, “espressioni di vecchi che sentivo da piccolo o frasi che mi fanno ridere negli spogliatoi”.

I primi modelli sono quindi rivolti principalmente agli abitanti dell’ovale con giochi di parole del tipo “questa ala è come la Garonna, trabocca una volta all’anno”.

“Ma non voglio restare solo sul rugby, voglio aprirmi al grande pubblico con modelli popolari”, aggiunge. Ogni mese, ha in programma di lanciare un nuovo modello attingendo alla sua inesauribile ispirazione.

“Dopo un mese, ho già un buon feedback. Abbiamo venduto un centinaio di articoli, è un buon inizio. I miei compagni di squadra? Alcuni mi hanno chiesto un codice promozionale. Ho spruzzato un po’ gli spogliatoi. Altri si sono messi le mani in tasca per aiutarmi a sviluppare la mia modesta PMI “, ride il giocatore.

Altri progetti professionali in mente

Anche diversi compagni di squadra sono stati chiamati a suonare i modelli del marchio. Ancora una volta, Nans Ducuing si è occupata della messa in scena per rendere le riprese il più divertenti possibile.

Il giocatore dell'UBB ha invitato i suoi compagni di squadra a suonare i modelli per il suo marchio.
Il giocatore dell’UBB ha invitato i suoi compagni di squadra a suonare i modelli per il suo marchio. (©Romain Laffitte)

E progetti al di fuori del rugby, il trentenne ne ha in abbondanza. Con Rémy Lamerat – che ha acquistato la tenuta vinicola Grand-Jour a Yvrac – e Jean-Baptiste Dubié, i tre compagni di squadra vorrebbero rilasciare una cuvée di 3.000 bottiglie di rosato. Inoltre, prevede di sviluppare una catena di stazioni di lavaggio, la prima delle quali potrebbe essere lanciata nei prossimi mesi.

E ancora in un angolo della testa, sogna di salire sul tabellone a fine carriera. Fare teatro, one-man-show, radio o cinema, come un Vincent Moscato…

Ma prima, si propone di sviluppare la sua “modesta PMI” nel settore tessile con il suo noto secondo – o addirittura terzo – grado. Poi, prima di pensare al ritiro, gli mancano ancora qualche anno sui campi della Top 14, lui che è sotto contratto con UBB fino al 2024.

Questo articolo ti è stato utile? Nota che puoi seguire Attu Bordeaux nello spazio My Attu. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

Leave a Comment