golf

Due ingegnose innovazioni rendono questo campo una destinazione da sogno per il golf

Due ingegnose innovazioni rendono questo campo una destinazione da sogno per il golf


L’ossessione di SentryWorld per un’esperienza di alta qualità per i suoi ospiti crea – avete indovinato – un’esperienza di alta qualità per i suoi ospiti.

Ian Culley

“Il primo campo da golf di destinazione del Wisconsin.”

Così inizia la descrizione di SentryWorld. È un’affermazione specifica e significativa, data la posizione del Wisconsin come uno dei più grandi stati di golf in America. Il golf in stile destinazione è esploso negli ultimi due decenni, ispirando i sognatori a pianificare viaggi epici di amici in tutto il mondo. Con questo in mente, ero curioso di vedere come potrebbe essere il “corso di prima destinazione” dello Stato di Badger. Mi aspettavo qualcosa di classico. Qualcosa con storia e carattere. Ma ho trovato qualcosa che non mi aspettavo da 18 buche in una piccola città nel centro del Wisconsin: l’innovazione. Abbastanza sicuro, SentryWorld ha offerto due esperienze straordinarie che non avevo mai visto prima.

Cos’è SentryWorld?

Per capire dove sta andando SentryWorld, vale la pena capire dove è stato e di cosa si tratta. Il lussureggiante parco si estende attraverso Stevens Point, Wisc., un’affascinante città universitaria e una fuga all’aria aperta, con una popolazione di 30.000 abitanti, situata esattamente nel cuore del Midwest rurale. Stevens Point ospita anche il quartier generale globale di Sentry, una delle più grandi compagnie di mutua assicurazione degli Stati Uniti. E dall’altra parte della strada rispetto a quelle sedi si trova un campo da golf da campionato a 18 buche.

SentryWorld è stato aperto nel 1982 come punto di orgoglio per l’azienda e il suo CEO, John Joanis. Tra le richieste uniche di Joanis c’era un’isola verde, ma che i fiori, anziché l’acqua, circondano la superficie del putting. Ha chiamato Robert Trent Jones, Jr. per affrontare il lavoro, e se ne sono andati: Sentry ha fatto il suo corso e Jones era così orgoglioso del suo lavoro che l’ha soprannominato “My Mona Lisa”, un moniker ora esposto con orgoglio su una targa da il 16° “Fiore Buco”.

Flower Hole di SentryWorld al tramonto.

Ian Culley

Dopo tre decenni di gioco, il corso ha richiesto alcuni aggiornamenti. SentryWorld ha chiuso nel 2013 per un’importante ristrutturazione, riaprendo nel 2015 con recensioni entusiastiche. Il corso ha vinto la sua offerta per ospitare la US Girls’ Junior 2019 e, dopo quel successo, l’US Senior Open del prossimo anno. Il corso è stato nuovamente chiuso per la pandemia e non è stato riaperto completamente fino al 1 giugno 2022. Ciò suggerisce l’ossessione di SentryWorld in questi giorni: se hai intenzione di fare qualcosa, fallo bene o per niente.

“Il condizionamento del campo da golf è un premio”, ci ha detto il direttore generale Mike James. “Ogni filo d’erba conta. Ogni piccolo dettaglio che possiamo fare, lo facciamo. Ogni tipo di tecnologia su cui possiamo mettere le mani, mettiamo le mani su e installiamo”.

Hanno portato quella qualità ossessiva nella loro preparazione per il Senior Open. I fairway si sono ristretti, rendendo le punte particolarmente difficili da quasi 7400 iarde. Il rough è cresciuto, mettendo un premio nel colpire quei fairway magri. Sono tentato di confrontare i verdi ai tappeti, ma non ci sono tappeti così lisci né veloci. Il nuovo sistema SubAir offre loro un maggiore livello di controllo. E stanno facendo ogni passo per garantire che le leggende del golf non trovino un punto debole al loro arrivo: quando il campo chiuderà per la stagione alla fine di settembre, non riaprirà al pubblico fino a quando l’USGA non lascerà la città il prossimo estate. A quel punto, i tee time potrebbero essere difficili da trovare.

Quest’estate ha anche debuttato l’Inn at SentryWorld, un boutique hotel di 64 camere con la maggior parte delle camere che si affacciano sulla buca 18. Ero arrivato per un paio di giorni per incontrare i colleghi Luke Kerr-Dineen e Claire Rogers per un vertice di lavoro e un paio di giorni di golf. Ci siamo incontrati a Chicago, che dista poco più di tre ore di macchina; Stevens Point è situato in posizione centrale all’interno di un facile viaggio su strada da Chicago, Minneapolis, Milwaukee e altro ancora. Mentre le destinazioni golfistiche del Midwest vanno, questa è abbastanza buona e l’esperienza ha iniziato ad attirare visitatori da tutta la nazione. Hanno affrontato la grande sfida concentrandosi sulle piccole cose. Ciò inizia al momento del check-in, dove il nostro gruppo è stato accolto con bicchieri di vino e mucche maculate ghiacciate da portare nelle nostre stanze. Stai pagando per l’esperienza, ovviamente – una stanza e un giro a SentryWorld ti costa $ 375 con le offerte attuali – ma una volta che sei nella proprietà, la vita è bella.

L’innovazione del Tee Time

La maggior parte dei corsi della lista dei desideri riguardano la massimizzazione delle entrate. Chi potrebbe biasimarli?! Questo è ciò che fanno le aziende. Ma SentryWorld ha il vantaggio di essere di proprietà di una compagnia di assicurazioni multimiliardaria, il che significa che può tenere conto del tuo divertimento – e della sua reputazione – nel suo modello di prezzo. Durante la rivisitazione del corso, la fiducia del cervello di SentryWorld ha escogitato un piano che potrebbe ridurre i round totali ma garantire un’esperienza migliore ai suoi clienti: 20 minuti tra i tee time. È incredibilmente raro vedere un corso durare più di 12 minuti e la maggior parte delle marmellate in gruppi ogni 10 minuti o meno.

“Stiamo cercando di fornire un’esperienza di golf davvero unica qui”, ha affermato il direttore del golf Danny Rainbow. “Qualcosa di diverso da quello che le persone sperimentano anche in altre strutture di fascia alta.”

Pensa ai fattori di stress che potresti sperimentare durante una partita di golf. C’è l’esperienza esasperante di aspettare che il gruppo di fronte a te liberi il green, borbottando sottovoce, alzando la pressione sanguigna e interrompendo il flusso. C’è anche l’ansia di sostenere il gruppo dietro di te, cercando di colpire un putt di pressione mentre ti preoccupi anche di rovinare il loro round nel processo. Innumerevoli giocatori di golf hanno sborsato quello che speravano sarebbe stato il giro della loro vita solo per essere radunati sul campo come bestiame, affrettandosi solo ad aspettare. Ehi!

Ma la maggior parte di questo è creato dal tee time crunch. Con intervalli di 20 minuti, tutta la tensione si dissipa. È meno probabile che aspetti un gruppo in vantaggio perché sono così avanti. È meno probabile che tu regga un gruppo indietro perché sono così indietro. E se c’è una discrepanza nella velocità, fai passare quei giocatori, sapendo che non ce ne saranno altri per altri 20 minuti. Una riduzione dei giocatori sul campo in un dato momento dà l’impressione che questo corso sia tuo per la giornata. È così che vogliono che tu ti senta.

La rivoluzione degli spuntini

Hai visto una baracca di snack ai tuoi tempi. Non li hai mai visti così. Le “stazioni di ristoro” di SentryWorld sono il luogo in cui il calore del Wisconsin incontra Willy Wonka. Devo ammettere che sono un fanatico per questo genere di cose, come un avido snacker con un debole per i dolci e un amore per i burritos a colazione, ma questi sono stati un vero punto di svolta. Minacciano di sopraffare i sensi: da un lato c’è un open bar, pronto per qualsiasi cocktail tu possa sognare. Ci sono panini, snack salati, snack salutari, barrette di cereali, frutta e verdura. Ci sono biscotti, caramelle, dolci. Ci sono frigoriferi accatastati fino all’orlo: acque, bevande energetiche, birre artigianali, birre leggere, seltz, bibite, bevande miste e altro ancora. C’è il gelato, ovviamente, in quattro gusti più una varietà di barrette. Oh sì, ed è tutto gratis.

Scattare è sempre meglio con un contorno di gelato.

Ian Culley

La prima stazione è situata tra il 1° e il 10° tee, permettendoti di dare energia prima del round (da cui i burritos per la colazione) o fare rifornimento al turno. L’ora di pranzo significa un panino caldo, appena sfornato. Ci sono, ovviamente, anche dei panini in frigo, se preferisci.

Per citare il filosofo Michael Scott: “Ogni anno ricevo una carta del gas da $ 100. Non posso dare un prezzo a questo. Questa è la battuta, ovviamente: puoi letteralmente metterci un prezzo. In teoria potresti fare lo stesso mentre depredi i punti di ristoro di SentryWorld, immaginando quanto costerebbe ogni articolo al tuo country club locale. Ma questo è il punto: non vieni scalfito né sminuito. Nessuno sta controllando se prendi una barretta di cereali per andare o prendi appunti quando torni per una seconda porzione di gelato Oreo Grasshopper. SentryWorld vuole che questa sia la tua storia. Scrivi qualunque finale tu scelga.

Guarda il nostro video di SentryWorld qui sotto.

Dylan Dethier

Dylan Dethier

Editore di Golf.com

Dylan Dethier è uno scrittore senior per GOLF Magazine/GOLF.com. Il nativo di Williamstown, nel Massachusetts, è entrato a far parte del GOLF nel 2017 dopo due anni di lotte nei mini-tour. Dethier si è laureato nel 2014 al Williams College, dove si è laureato in inglese, ed è autore di 18 in Americache descrive in dettaglio l’anno trascorso da diciottenne vivendo dalla sua macchina e giocando a golf in ogni stato.

Leave a Comment