Dov’è Joe Buck? Al Michaels? Ecco dove trovare gli annunciatori della NFL in questa stagione calcistica


Greg Olsen (a sinistra) e Kevin Burkhardt (a destra) hanno iniziato a lavorare insieme in modo coerente nel 2020 sulle partite dell’XFL.

Non puoi dirlo ai giocatori senza una scorecard.

Ho sempre pensato che fosse un detto stupido. Voglio dire, perché dovresti essere in grado di farlo?

Ma è giusto quando si tratta di annunciatori per la prossima stagione NFL. Grandi soldi e grandi cambiamenti si sono combinati per dare a ogni rete che trasporta i giochi, tranne una, una nuova squadra di trasmissione.

I giochi avranno un aspetto leggermente diverso (Amazon Prime Video trasmetterà “Thursday Night Football”) e suoneranno anche molto diversi. I volti e le voci sono per lo più familiari, ma sono confusi insieme in un puzzle di discorsi calcistici.

Più che altro è strano. Ma importa? Eh, sì.

Nel 2021, 75 dei 100 programmi più apprezzati sulle reti di trasmissione erano partite di calcio. Aggiungilo, Einstein: alla gente piace guardare il calcio. E qualcuno deve chiamarli.

Sembra ingiusto classificare o criticare gli annunciatori prima ancora che abbiano chiamato una partita di stagione regolare. Ma da quando la vita è giusta? Tuttavia, in una concessione al fair play, manterremo un elenco dal migliore al peggiore – per ora – e invece ci faremo strada attraverso chi sta facendo cosa quando e dove.

Ascolta: “Thursday Night Football” su Amazon Prime Video ha una nuova sigla

CBS: Jim Nantz e Tony Romo

All’improvviso sono i veterani cauti. Ovviamente Romo ha firmato un enorme contratto solo un paio di anni fa: 17 milioni di dollari a stagione. Nantz spesso suona come se stesse ospitando un evento aziendale (anche se non tanto quanto quando lavora con i Master). Non a tutti piace l’entusiasmo di Romo e i suoi pronostici, ma almeno è divertente. Lavoreranno l’apertura della stagione degli Arizona Cardinals contro i Kansas City Chiefs l’11 settembre.

Fox: Kevin Burkhardt e Greg Olsen

Questo è il più strano di tutti. Con Joe Buck e Troy Aikman che seguivano il percorso di denaro fino a ESPN e “Monday Night Football”, Fox doveva fare qualcosa. Quindi l’hanno fatto… questo? Burkhardt e Olsen sono riparabili. A molte persone piace davvero Olsen, ma è piuttosto blando, anche se inoffensivo. Ancora più strano, Fox ha annunciato che quando Tom Brady si ritirerà – se mai lo farà – sostituirà Olsen come analista numero 1, per un importo di $ 375 milioni per 10 anni. Sarà difficile per Olsen chiamare la partita guardandosi alle spalle tutto il tempo. In una partita di preseason tra i Cardinals ei Baltimore Ravens hanno fatto un bel lavoro, semplicemente non suonano come una squadra n. 1. Ancora. Ma è meglio che inizino. Stanno chiamando il Super Bowl allo State Farm Stadium di Glendale a febbraio.

NBC: Mike Tirico e Cris Collinsworth

Ti manca davvero Al Michaels, a quanto pare. Mike Tirico e Cris Collinsworth hanno già giocato in precedenza, poiché Michaels, ora alla Prime Video, ha lavorato un programma leggermente ridotto per “Sunday Night Football”, il gioiello della corona del football NFL. O lo era, comunque. Tirico ha quasi rovinato il “Monday Night Football” quando ha giocato gioco per gioco prendendo il gioco, e lui stesso, modo troppo sul serio. Adesso sta meglio, ma è ancora un po’ stretto. Collinsworth in qualche modo è passato da perspicace e onesta – una specie di figura di John McEnroe/Johnny Miller per il calcio – ad amare tutto. Sarà interessante vedere se il gioco mantiene la presa sul pubblico.

Ancora qui: Chiama i giochi dei Phoenix Suns dal 1972. E Al McCoy non ha finito

Prime Video: Al Michaels e Kirk Herbstreit

Al Michaels si unisce a Kirk Herbstreit come squadra annunciatrice quando Prime Video prende il controllo del "Thursday Night Football"  pacchetto a settembre.

Al Michaels si unisce a Kirk Herbstreit come squadra annunciatrice quando Prime Video rileva il pacchetto “Thursday Night Football” a settembre.

Questo è un mondo completamente bizzarro. Michaels suona come il football: quando fa una partita, è importante. O lo era. “Thursday Night Football” non è noto per i suoi giochi elettrizzanti (i giocatori non hanno abbastanza riposo dalle partite della domenica) o per i marquee matchup, anche se quest’ultimo è migliorato un po’ ultimamente. Durante una partita di pre-stagione Michaels suonava come Michaels, ma è così strano sentire Herbstreit – che di solito lavora come analista per le partite del college – seduto. A volte sembrava un ragazzino che cerca di impressionare l’adulto nella stanza. Herbstreit sa il fatto suo, quindi probabilmente lo risolverà. Ma ci vorrà un po’ per abituarsi.

ESPN (e occasionalmente ABC): Joe Buck e Troy Aikman

FILE - L'annunciatore play-by-play di Fox Sports Joe Buck, a sinistra, e l'analista Troy Aikman lavorano nella cabina di trasmissione prima di una partita di football della NFL pre-stagione tra i Miami Dolphins e i Jacksonville Jaguars a Miami Gardens, Florida, 22 agosto 2019. Lunedì 16 maggio 2022, Buck e Aikman hanno fatto i loro primi viaggi alla sede di ESPN a Bristol, nel Connecticut, per incontrare i dirigenti e i loro futuri colleghi mentre i preparativi per la prossima stagione iniziavano a intensificarsi.  (Foto AP/Lynne Sladky, File)

FILE – L’annunciatore play-by-play di Fox Sports Joe Buck, a sinistra, e l’analista Troy Aikman lavorano nella cabina di trasmissione prima di una partita di football della NFL pre-stagione tra i Miami Dolphins e i Jacksonville Jaguars a Miami Gardens, Florida, 22 agosto 2019. Lunedì 16 maggio 2022, Buck e Aikman hanno fatto i loro primi viaggi alla sede di ESPN a Bristol, nel Connecticut, per incontrare i dirigenti e i loro futuri colleghi mentre i preparativi per la prossima stagione iniziavano a intensificarsi. (Foto AP/Lynne Sladky, File)

Sembra un errore di stampa. Buck e Aikman hanno lavorato insieme alla Fox per 20 ANNI. Ma non più. Il fatto è che molte persone li odiano. Buck è compiaciuto mentre tutti escono e Aikman è solo un cifrario, un giocatore della Hall of Fame che raramente aggiunge intuizione ma è davvero bravo a affermare l’ovvio. Eppure, quando il Super Bowl si svolgerà a febbraio, suppongo che alla gente mancheranno. Un po.

Illuminare: I fan della NFL odiano Joe Buck e Troy Aikman per le ragioni sbagliate

Raggiungi Goodykoontz all’indirizzo [email protected] Facebook: facebook.com/GoodyOnFilm. Twitter: @goodyk. Iscriviti alla newsletter settimanale dei film.

Iscriviti a azcentral.com oggi. Che cosa state aspettando?

Questo articolo è apparso originariamente su Arizona Republic: Dov’è Joe Buck? Dove guardare questi annunciatori della NFL in questa stagione

Leave a Comment