golf

Rory McIlroy afferma che LIV Golf ha messo a dura prova i suoi rapporti con gli ex compagni di squadra della Ryder Cup

Rory McIlroy afferma che LIV Golf ha messo a dura prova i suoi rapporti con gli ex compagni di squadra della Ryder Cup


VIRGINIA WATER, Inghilterra — Quando Rory McIlroy incontra alcuni dei suoi ex compagni di squadra della Ryder Cup a Wentworth questa settimana, non aspettarti che passino molto tempo a rievocare bei ricordi.

I sostenitori della Ryder Cup europea Sergio Garcia, Lee Westwood e Ian Poulter sono tra il contingente di giocatori di LIV Golf che gareggeranno al BMW PGA Championship questa settimana, con grande sgomento di McIlroy e degli altri che hanno resistito ai guadagni finanziari dell’adesione all’Arabia Saudita -serie separatista sostenuta.

Durante una dimenticabile Ryder Cup per l’Europa l’anno scorso a Whistling Straits, uno dei momenti più memorabili è arrivato quando McIlroy è scoppiato in lacrime quando ha parlato di quanto amava i suoi compagni di squadra. Mercoledì, ha semplicemente sospirato quando gli è stato chiesto come quello che sembrava un legame stretto con Garcia, Westwood e Poulter possa sopravvivere alle ricadute di LIV.

“Non ne ho idea”, ha detto McIlroy. “Non direi che al momento ho un rapporto molto stretto con loro. … Ma, tipo, non ho fatto nulla di diverso. Sono quelli che hanno preso quella decisione. Quindi posso sedermi qui e tengo la testa alta e dico che non ho fatto niente di diverso”.

Shane Lowry ha anche detto che questa settimana potrebbero esserci degli incontri imbarazzanti con i giocatori con cui era “buono amico”.

“Ovviamente non li vedo da molto tempo ormai. Non uscire più con loro”, ha detto Lowry. “Probabilmente non andremo a cena fuori perché non ci siamo visti. Ma sì, ci sono alcuni ragazzi a cui mi stringo la mano e altre no”.

Quindi la spaccatura tra i giocatori creata da LIV non mostra segni di guarigione a Wentworth, dove Billy Horschel e Jon Rahm hanno entrambi preso di mira il contingente LIV martedì.

I giocatori di golf LIV che sono membri dell’European Tour possono giocare a Wentworth mentre è in appello la loro sospensione per aver giocato nell’evento inaugurale della serie di fuga. Anche il loro status di Ryder Cup è soggetto a ricorsi legali.

Il campione degli US Open Matt Fitzpatrick si è detto “stufo di parlare” dell’intera situazione, ma ha riconosciuto che le attuali tensioni potrebbero rendere difficile l’inclusione di qualsiasi giocatore della LIV nella squadra della Ryder Cup del prossimo anno.

“C’è una persona che vorrei, con cui mi piacerebbe giocare e avere nella squadra”, ha detto Fitzpatrick, rifiutando di nominare il giocatore. “Ma sai, il prossimo anno è ovviamente molto lontano, e ci sono molte cose in arrivo con l’intera situazione. Quindi questo potrebbe cambiare le cose, cambiare gli atteggiamenti ancora di più, e quindi questo probabilmente renderà le cose difficili”.

La squadra della European Ryder Cup per il prossimo anno era già stata influenzata dalla LIV Golf quando Henrik Stenson è stato privato della carica di capitano per essersi unito alla serie di fuga. Quando il nome dello svedese è apparso alla fine della conferenza stampa di McIlroy come l’unica persona ad aver vinto sia la FedEx Cup del PGA Tour che l’European Tour’s Race to Dubai – un’impresa che il nordirlandese sta cercando di eguagliare – McIlroy ha semplicemente scherzato: “Chi? “

McIlroy aveva detto prima dell’evento che sarebbe stato “difficile da digerire” giocare insieme ai golfisti LIV questa settimana, ma ha detto che doveva ancora vederne la maggior parte a Wentworth.

“La mia opinione è che non dovrebbero essere qui, ma ancora una volta questa è solo la mia opinione”, ha detto McIlroy, prima di prendere un colpo al formato di LIV Golf di giocare solo tre round invece di quattro e iniziare su buche diverse. “Ma domani andremo tutti a giocare sul primo tee e andremo tutti a giocare 72 buche, che è una novità per loro a questo punto, e poi partiremo da lì”.

McIlroy ha detto di essere rimasto lontano da un incontro dei giocatori con l’amministratore delegato dell’European Tour Keith Pelley martedì sera che includeva giocatori di golf di entrambe le fazioni.

“Non era davvero una situazione in cui volevo farmi sapere chi sarebbe stato in quella stanza”, ha detto McIlroy. “Quindi mi sono allontanato da me stesso e ho lasciato che lo tirassero fuori”.

Pelley non ha fornito dettagli su ciò che è stato detto durante l’incontro durante la sua conferenza stampa, dicendo che era “molto breve e c’erano un paio di domande dei giocatori del LIV a cui penso abbiamo risposto”.

Pelley ha anche lanciato una strenua difesa della fattibilità finanziaria dell’European Tour – recentemente ribattezzato DP World Tour – e della sua capacità di competere commercialmente.

“È facile essere trascinati giù dalla macchina della propaganda LIV, sfornando notizie negative e disinformazione sul cattivo stato del mondo del golf tradizionale, incluso il nostro tour”, ha detto Pelley. “Semplicemente non è giusto.”

McIlroy, Fitzpatrick e Horschel giocheranno tutti nello stesso gruppo giovedì, quindi non dovranno condividere il corso con nessun giocatore LIV almeno fino al fine settimana.

Quando gli è stato chiesto se gli avrebbe dato ulteriore motivazione per giocare nella coppia finale di domenica insieme a un giocatore che si è unito alla serie sostenuta dai sauditi, McIlroy non ha potuto resistere a un’altra strambata.

“Saranno piuttosto stanchi domenica”, ha detto, “sarà il quarto giorno”.

Leave a Comment