football

La risposta di Galtier e la risata di Mbappé stupiscono la classe politica

La risposta di Galtier e la risata di Mbappé stupiscono la classe politica


In meno di cinque ore, il filmato è stato visto più di tre milioni di volte su Twitter, a riprova dell’emozione e delle reazioni che suscita. Interrogato sui movimenti dei suoi giocatori con jet privatol’allenatore del Paris-Saint-Germain Christophe Galtier ha preferito essere ironico: “Questa mattina abbiamo discusso con la compagnia con cui viaggiamo per scoprire se non potevamo viaggiare con lo yacht di sabbia”ha lanciato l’allenatore parigino.

Stava rispondendo a una domanda sulla polemica seguita alla trasferta dei calciatori parigini, nel corso di una conferenza stampa alla vigilia del ricevimento della Juventus Torino in Champions League. Al suo fianco, l’attaccante Kylian Mbappé si contorce. Il ministro dello Sport al sindaco di Parigi, tramite deputati e attivisti ambientali, le immagini provocano una forte reazione. “Penso sia importante che si rendano conto in che mondo ci troviamo, che si rendano conto che c’è una crisi climatica che non è più un’ipotesi per domani ma che è una realtà ora”, Il primo ministro Elisabeth Borne ha reagito martedì.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter, devi accettare i cookie Social networks.

Questi cookie consentono di condividere o reagire direttamente sui social network a cui si è collegati o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e applicazioni a fini di personalizzazione e targeting pubblicitario.


Il ministro dello Sport sfida Christophe Galtier

Esilarante, la risposta di Christophe Galtier è sicuramente divertente, ma non passa. “M.Galtier, ci hai abituato a risposte più pertinenti e più responsabili – ne stiamo parlando?” scrive il ministro dello Sport Amélie Oudéa-Castéra. Domenica sera il direttore del TGV-Intercités Alain Krakovitch aveva rimproverato il Paris-Saint-Germain, dopo la pubblicazione di un video dei giocatori nel loro jet privato di recarsi a Nantes, a 340 km dalla capitale, mentre in alternativa il treno di esistono meno di due ore. Il sindaco socialista di Parigi Anche Anne Hidalgo è fuori dai suoi cardini : “No, ma va bene rispondere a cose del genere ???? Ci svegliamo ragazzi ??? Ecco Parigi.”

Questa battuta apparentemente infastidita nei circoli più alti del PSG secondo RMC Sport. “Voleva fare una piroetta su questa questione extrasportiva”spiega un membro del club parigino. “Il club parigino spiega anche che da diverse settimane sono in corso scambi con la SNCF”, aggiunge RMC Sport. Il PSG, ad esempio, si è recato a Lille in pullman poche settimane fa. Ma alcuni viaggi in treno possono sembrare complicati, tra orari di ritorno, sicurezza alle stazioni, ecc. “Sono ancora in corso le trattative con la SNCF, ma per il momento “l’offerta è incompleta””, ci dice il dipartimento sportivo di Radio France.

Destra e sinistra all’unisono

I funzionari eletti di destra e di sinistra hanno messo in evidenza la presa in giro dell’allenatore e del suo giocatore. “Usa la tua straordinaria influenza per avviare la transizione ecologica”, esclama il boss del Partito socialista Olivier Faure. “Dire che hai influenza e che la usi per disprezzare un mezzo di trasporto che molti francesi non possono nemmeno permettersi…”, Inserisci MEP Public Square Aurore Lalucq.

“Non capisco le risatine di Mbappé: sta davvero ridendo alla domanda?” lamenta il vice LFI Aymeric Caron. “Data la risposta di Galtier, devi crederci. È piuttosto patetico. E non vale nemmeno la pena spiegare perché.” Membro del Parlamento per Seine-Saint-Denis Clémentine Autain deplorare “i sogghigni e il disprezzo per il nostro pianeta in fiamme. Questa disconnessione dalle emergenze e da ciò che stiamo attraversando è spaventosa”.

Su France Inter martedì mattina, su questa polemica è stato interrogato anche François Ruffin: “Non dovrebbero esserci jet privati ​​che facciano la Parigi-Nantes”è indignato il deputato della Somme, che allarga la questione: “Quando viviamo a Parigi, abbiamo tutti i treni che vogliamo, quindi prendiamo il treno. È necessario riportare indietro le élite, non solo le élite calcistiche ma anche le élite economiche e politiche, con i piedi per terra. “

Per visualizzare questo contenuto di Twitter, devi accettare i cookie Social networks.

Questi cookie consentono di condividere o reagire direttamente sui social network a cui si è collegati o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su questi social network. Consentono inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e applicazioni a fini di personalizzazione e targeting pubblicitario.


“Sequenza abbastanza surreale e devastante” per un parlamentare del Rinascimento

Anche i deputati macronisti hanno espresso il loro sgomento. “Il tema dell’emergenza climatica può ancora far ridere? 😳 Sequenza abbastanza surreale, devastante per la comunità calcistica e sconvolgente dopo un’estate particolarmente allarmante”, vigliaccamente il vicepresidente della Commissione per gli affari economici Anne-Laurence Petel. Il deputato rinascimentale Jean-Marc Zelusi risponde anche con ironia : “Come direbbe il grande Thierry Gilardi, “Non quello, Christophe, non oggi, non ora…” Il Presidente della Regione Grand Est Jean Rottner è più laconico di fronte a queste immagini : “Strappacuore e piccolo. Solo irresponsabile e pieno di compiacimento.”

Chiesto dal pariginoJean-François Julliard, direttore generale di Greenpeace France, deplora la reazione dell’allenatore parigino e giudica la sequenza “angosciante”. “Diciamo che ci sta pensando, non che stia facendo una battuta a due palle sull’argomento. In tempo di crisi, una battuta del genere, non la sentiamo. Avevamo già sfidato i club sull’argomento. domanda, che ci ha detto che è stato complicato per motivi di sicurezza. Sentiamo questo argomento, ma siamo convinti di poter trovare una soluzione. Lì la soluzione è stata proposta da un boss della SNCF. La risposta di Galtier sembra quindi ancora più fuori luogo mark. Vorrei che tornasse sulle sue osservazioni e suggerisse che il suo club contribuisca allo sforzo collettivo anche in termini di ecologia, sia con modalità di movimenti diversi, sia che i giocatori sensibilizzino…”

Leave a Comment