sports

I Bears rilasciano i rendering per lo stadio suburbano chiuso

I raggi mettono in imbarazzo gli Yankees, 9-0, poiché il vantaggio della divisione si riduce a 5 partite


CHICAGO (AP) — I Chicago Bears progettano di costruire uno stadio suburbano chiuso che possa ospitare Super Bowls, partite di College Football Playoff e Final Fours.

I Bears hanno pubblicato martedì le illustrazioni concettuali dello stadio proposto e del complesso di intrattenimento che sarebbe stato costruito sul sito di un ex ippodromo ad Arlington Heights, nell’Illinois. I Bears hanno affermato che il progetto potrebbe includere ristoranti, uffici, un hotel, un centro fitness, nuovi parchi e aree aperte, nonché “altri miglioramenti per il divertimento della comunità”.

“Prevediamo un distretto dell’intrattenimento polivalente ancorato a un nuovo stadio chiuso, il migliore della categoria, che fornisca a Chicagoland una nuova casa degna di ospitare eventi globali come il Super Bowl, i playoff del College Football e le Final Four”, la squadra detto in una dichiarazione.

I Bears hanno detto che non cercherebbero finanziamenti pubblici per lo stadio se la vendita della proprietà di 326 acri fosse completata e se decidessero di trasferirsi lì. Ma avrebbero cercato l’assistenza dei contribuenti per il resto del progetto.

L’organizzazione ha firmato un contratto di acquisto l’anno scorso per il tratto di terra che si trova a circa 30 miglia a nord-ovest di Soldier Field. Il presidente e CEO di Bears Ted Phillips, che la scorsa settimana ha annunciato che si ritirerà dopo questa stagione, ha affermato che un accordo probabilmente non si concluderà prima dell’inizio del 2023.

Il contratto di locazione dei Bears al Soldier Field, dove la squadra gioca dal 1971, dura fino al 2033.

A luglio, il sindaco di Chicago Lori Lightfoot ha proposto tre opzioni per rinnovare lo stadio. Uno includeva la chiusura e un altro prevedeva la ricostruzione di entrambe le zone terminali con colonne che potessero supportare una cupola. Una terza opzione era quella di modificarlo per renderlo una struttura polivalente più adatta al calcio.

I Bears hanno detto martedì che non prenderanno in considerazione i lavori di ristrutturazione di Soldier Field né esploreranno altri potenziali siti dello stadio mentre sono sotto contratto per la proprietà ad Arlington Heights.

“Rimane ancora molto da decidere, ma qualsiasi decisione sarà presa nel migliore interesse del futuro a lungo termine dei Bears, dei nostri fan e della comunità di Chicagoland”, ha detto il team.

Delle tre illustrazioni pubblicate martedì, una è una mappa che mostra lo stadio vicino a un’autostrada e binari ferroviari per pendolari e il quartiere a uso misto a sud-est dello stadio. Altre due illustrazioni aeree mostrano lo stadio e molti altri edifici e spazi verdi.

I Bears non hanno menzionato quale sarebbe la capienza in un nuovo stadio, né i potenziali costi per costruire lo stadio o sviluppare il resto della proprietà. Hanno affermato che la costruzione creerebbe più di 48.000 posti di lavoro, oltre a 9,4 miliardi di dollari di impatto economico per la regione e fornirebbe 3,9 miliardi di dollari di reddito ai lavoratori.

I Bears stimano che il progetto completato aggiungerebbe 9.750 posti di lavoro a lungo termine, 1,4 miliardi di dollari di impatto economico annuale e 601 milioni di dollari all’anno di reddito per i lavoratori.

I Bears hanno anche affermato che il progetto genererà 16 milioni di dollari di entrate fiscali annuali, oltre alle tasse sulla proprietà per Arlington Heights, 9,8 milioni di dollari per la contea di Cook e 51,3 milioni di dollari per lo Stato dell’Illinois, definendo il possibile sviluppo “uno dei più grandi progetti di sviluppo nella storia dello stato dell’Illinois.

Soldier Field è di proprietà del Chicago Park District e nel 2002 ha subito una trasformazione da 690 milioni di dollari che ha costretto la squadra a giocare partite casalinghe all’Università dell’Illinois e alla fine ha portato alla perdita della designazione di National Historic Landmark dello stadio.

L’interno fu demolito, sostituito da una struttura a forma di disco volante, dominata dal vetro, a sbalzo sui famosi colonnati greci e romanici. Lo scontro di stili ha attirato critiche e la ristrutturazione ha ridotto i posti per le partite dei Bears a 61.500, il più basso nella NFL.

La posizione sul lungolago e il clima rigido rendono difficile la manutenzione della superficie di gioco e le condizioni spesso mosse sono state anche un punto dolente per i giocatori e gli allenatori dei Bears, così come per altre squadre.

___

Altro AP NFL: https://apnews.com/hub/nfl e https://apnews.com/hub/pro-32 e https://twitter.com/AP_NFL

Leave a Comment