Greenpeace dimostra con uno yacht di sabbia davanti al Parc des Princes per sfidare il PSG sul clima


CHRISTOPHE ARCHAMBAULT / AFP Gli attivisti di Greenpeace stendono uno striscione con la scritta “Clima: Non c’è tempo per ridere” mentre protestano con uno yacht di sabbia fuori dallo stadio Parc des Princes in vista della partita di calcio dell’andata del Gruppo H di UEFA Champions League tra Paris Saint-Germain (PSG) e Juventus a Parigi, 6 settembre 2022. – I giganti del calcio francese Paris Saint-Germain il 6 settembre 2022 sono stati accusati di non aver preso sul serio il cambiamento climatico, dopo che l’allenatore Christophe Galtier e la star Kylian Mbappe hanno deriso il suggerimento di prendere il treno piuttosto che aerei privati ​​per i viaggi a corto raggio. (Foto di Christophe ARCHAMBAULT / AFP)

CHRISTOPHE ARCHAMBAULT / AFP

Attivisti di Greenpeace hanno arrestato il PSG martedì 6 settembre con uno yacht di sabbia, in risposta alle polemiche sui viaggi in jet privati ​​dei giocatori del club parigino.

CLIMA – Uno yacht di sabbia per Galtier. L’Ong Greenpeace ha compiuto un’azione di pugno questo martedì 6 settembre davanti al Parc des Princes, poco prima dell’incontro tra PSG e Juventus per l’apertura della Champions League. “Clima, non c’è più tempo per ridere!” »hanno cantato gli attivisti per il clima, in risposta alle polemiche che si sono infiammate da ieri sui viaggi in jet privato dei giocatori del PSG.

“Speriamo che la barzelletta sia finita. Siamo rimasti scioccati dai discorsi del club”spiega Sarah Fayolle, attivista dell’associazione, in un video pubblicato online da Greenpeace.

Lunedì sera, l’allenatore del PSG Christophe Galtier ha scherzato in risposta alla domanda di un giornalista sulla scelta degli aerei privati ​​– e non del TGV – per i viaggi di squadra. “Questa mattina abbiamo discusso con la compagnia con cui viaggiamo per scoprire se non potevamo viaggiare con lo yacht di sabbia”, aveva lanciato tutti i sorrisi. La domanda ha provocato incredulità, poi risate da parte dell’attaccante Kylian Mbappé, seduto accanto a Galtier.

Uno scherzo che non passa

Si è detto il direttore generale di Greenpeace Francia “afflitto” Dopo il “scherzo”. Una barzelletta difficile da ascoltare in tempi di crisi climatica e che invita alla sobrietà energetica, ha reagito Jean-François Julliard in risposta al parigino.

Dopo i discorsi, stasera l’Ong è intervenuta. “Non avresti dovuto dircelo due volte! Abbiamo portato uno yacht di sabbia al PSG per i loro prossimi viaggi perché non c’è motivo per cui alcuni facciano meno sforzi per essere sobri rispetto ad altri “. scrive Greenpeace su Twitter.

“PSG: cartellino rosso clima” et “clima non c’è più tempo per ridere”si leggeva sugli striscioni schierati davanti allo yacht di sabbia blu con la vela arancione brillante.

In precedenza, questo martedì, è stato il governo a fare pressioni sul PSG. Il club “ è un po’ tardi” sulle questioni climatiche, aveva affrontato Agnès Pannier-Runacher. Il capo del governo Élisabeth Borne ha aggiunto uno strato di questo poche ore dopo, invitando i calciatori della Ligue 1 a “ prendere piena coscienza” della crisi climatica.

Vedi anche su L’HuffPost : Al PSG Kylian Mbappé non vuole essere capitano, né “andare oltre” il suo ruolo di giocatore

Leave a Comment