golf

Giocare a golf per la tua vita attraverso il purgatorio è molto più divertente di quanto pensi

The Champ and the Scotsman


Non per vantarmi, ma l’unica volta che ho giocato a minigolf, ho vinto. E non ero nemmeno un bambino, quello era quest’anno. Quindi, con questa sconfinata sicurezza, ho deciso di provare Cursed to Golf, un roguelike in cui giochi per scappare dal purgatorio e tornare nel mondo reale con la tua abilità nel golf. Interpreti un piccolo campione di golf che sta per consolidare il tuo nome come il miglior giocatore di golf che il mondo abbia mai conosciuto prima che un improvviso temporale colpisca, ti uccida drammaticamente e ti mandi a 60 piedi sotto.

Cursed to Golf ti impegna a giocare attraverso 18 difficili buche da golf nel tentativo di lasciare il purgatorio e rivendicare giustamente il tuo titolo di il meglio del meglio. I roguelike sono sempre più creativi nel trovare un modo per farti giocare lo stesso gioco ancora e ancora e ancora finché non trovi la via d’uscita. Mi è particolarmente piaciuta l’interpretazione di Hades sulla formula e non ho smesso di giocare a Slay the Spire dopo averlo acquistato sul mio telefono. La premessa del primo è molto simile a Cursed to Golf ed entrambi evocano quel desiderio di liberarsi da una prigione soprannaturale: l’Underworld di Hades e il purgatorio di Cursed to Golf. Per Slay the Spire, si tratta di prendersi il tuo tempo e una gestione intelligente delle risorse, che è un po’ più come gestire le formazioni e i poteri di Cursed to Golf.

Leave a Comment