Come questo putter premium è arrivato sugli scaffali di Costco senza consenso


I putter dello Studio Stock di Bettinardi sono emersi sul sito web di Costco tre mesi fa.

Bettinardi

Bettinardi Golf vende putter di fascia alta in quasi 50 paesi in tutto il mondo, ma nonostante i migliori sforzi dell’azienda il Sud America ha sempre rappresentato un buco lampante nella sua lista di distribuzione. Le altissime tasse di importazione in paesi come il Brasile hanno reso difficile l’accesso a quell’economia.

“Con artisti del calibro di Joaquin Niemann, che viene dal Cile, il mercato del golf è esploso”, ha detto martedì a GOLF.com Sam Bettinardi, presidente dell’azienda. “L’Argentina è un altro mercato forte del golf. Stavamo cercando un vero distributore per ottenere il nostro prodotto negli account giusti in Sud America come hanno fatto in Giappone, Corea, Tailandia e Regno Unito. Lo facciamo da 10 anni”.

Mentre Bettinardi continuava la ricerca di un distributore adatto, ne venne finalmente alla ribalta uno che sembrava spuntare tutte le scatole. Il contatto aveva tutti i contatti giusti in Sud America e condivideva con Bettinardi un business plan a lungo termine che alla fine portò a un accordo di distribuzione.

Tutto sembrava andare liscio fino a tre mesi fa, quando Bettinardi ha iniziato a sentire i rumori dei suoi putter Studio Stock, che vendono al dettaglio per $ 449, vendendo sul sito Web di Costco per $ 359. Diverse settimane fa, sul sito del grossista sono emersi anche i putter Bettinardi Queen B ed è diventato virale un video su Instagram che metteva in evidenza i putter scontati.

“E ‘stato allarmante per me perché non abbiamo un account con Costco”, ha detto Bettinardi. “Stavo solo per lasciar perdere, ma si è parlato sui social media, oltre al video e alcuni rivenditori mi hanno chiamato. Ho ritenuto che fosse nel miglior interesse del nostro marchio far sapere ai nostri partner e clienti che ciò non era intenzionale”.

I putter Queen B stavano vendendo a meno del loro prezzo consigliato sul sito Web di Costco senza il consenso di Bettinardi.

Bettinardi

Dopo aver condotto alcune ricerche, Bettinardi è riuscito a individuare chi vendeva all’ingrosso i suoi putter: il distributore sudamericano. Di fronte a Bettinardi, il distributore si è dichiarato ignorante e ha incolpato la sua rete di venditori che avrebbero dovuto vendere i putter solo in altri paesi sudamericani, ha detto Bettinardi.

“Hanno solo incolpato la persona a cui hanno venduto il prodotto, cosa che non credo sia quello che è successo”, ha detto Bettinardi. “Penso che siano andati direttamente a Costco invece di cercare di far crescere il nostro marchio in Sud America, che all’inizio è stato un mercato difficile”.

La scorsa settimana, Bettinardi ha rilasciato una dichiarazione sulla situazione che ha ricevuto un notevole contraccolpo da molti commentatori sui social media che si sono chiesti perché il produttore di putter avesse un problema con il grossista che vendeva i loro putter.

“Non pensavo che sarebbe esploso come è successo”, ha detto Bettinardi. “Non potevo credere a tutti i commenti sui social media, ma immagino che questo sia Internet, quindi devi aspettarti tutto, giusto?”

Mentre la dichiarazione potrebbe leggere come se Bettinardi avesse problemi con Costco (che non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di GOLF.com), il vero problema, ha detto Bettinardi, risiede nel distributore che ha violato l’accordo secondo cui avrebbe venduto i putter Bettinardi solo in Sudamerica.

Da allora i putter Bettinardi sono stati ritirati dal sito Web di Costco, dove erano elencati per $ 359,99.

Alla fine, ha detto Bettinardi, il distributore ha venduto i putter nello stesso paese in cui erano stati inizialmente prodotti.

“Il motivo della dichiarazione è perché abbiamo molti rivenditori in tutto il paese che vendono il nostro prodotto a MSRP, che è di $ 430 sul Queen B e $ 449 sullo Studio Stock”, ha affermato Bettinardi. “Tutti i distributori firmano contratti dove dovrebbero vendere solo in quel paese. Abbiamo già rivenditori che vendono i nostri putter in America. Non faceva parte dell’accordo con questo distributore.

“Probabilmente avremmo potuto fare più ricerche, ma la persona a cui abbiamo venduto sembrava legittima e aveva le giuste connessioni. Ha condiviso con noi il suo business plan, ma probabilmente era tutto falso. Quindi siamo stati ingannati”.

A partire da martedì pomeriggio, Costco non vendeva più putter Bettinardi sul proprio sito Web e Bettinardi ha confermato che stava lavorando attivamente con il grossista per trovare una soluzione per i putter rimanenti.

Vuoi revisionare la tua borsa? Trova un luogo adatto vicino a te presso la società affiliata di GOLF Vera Spec Golf. Per ulteriori informazioni sulle ultime notizie e informazioni sugli attrezzi, dai un’occhiata al nostro ultimo podcast completamente attrezzato di seguito.

JWall

Jonathan Wall

Editore di Golf.com

Jonathan Wall è GOLF Magazine e Managing Editor di GOLF.com per le attrezzature. Prima di entrare a far parte dello staff alla fine del 2018, ha trascorso 6 anni coprendo le attrezzature per il PGA Tour.

Leave a Comment