sports

Spiegando il nuovo formato di playoff a 6 squadre per campionato della MLB e i vantaggi del seme n. 3

I raggi mettono in imbarazzo gli Yankees, 9-0, poiché il vantaggio della divisione si riduce a 5 partite


Come dice il vecchio proverbio, se non è rotto, Rob Manfred lo romperà.

Mentre il precedente formato dei playoff della Major League Baseball includeva il controverso gioco di carte jolly, il che di solito significava che almeno una squadra da 90 vittorie avrebbe dovuto ridurre l’intera stagione a una partita, era anche molto più facile da capire rispetto al nuovo girone.

Implementato dopo il blocco, il nuovo formato dei playoff include sei squadre di ogni lega e ha eliminato la partita di carte jolly a favore di una serie di carte jolly di tre partite. Mentre giocare una serie al meglio di tre è un modo migliore per determinare una squadra superiore rispetto a una partita, può anche danneggiare involontariamente le squadre che vincono la loro divisione. Ora, le prime due squadre di ogni campionato ricevono un addio al primo turno, qualcosa che è molto più vantaggioso in altri sport rispetto al baseball. Piuttosto che aspettare solo una partita per vedere chi è il loro avversario, le prime due teste di serie potrebbero potenzialmente dover restare sedute per tre partite, forse interrompendo il ritmo che avevano in corso.

Se i Mets riescono a tenere a bada i Braves per vincere la National League East, si garantiscono un posto nella Division Series, che è ancora al meglio delle cinque. Se devono accontentarsi di un posto wild card, significa dover vincere due partite contro i Phillies, Padres o Brewers prima di giocare in un NLDS. Per i Mets, perdere la NL East significherebbe conquistare la testa di serie n. 4, poiché il loro record finale dovrebbe essere molto migliore rispetto alle altre squadre in competizione per un posto wild card. Mentre una serie di wild card significa giocare subito e non doversi preoccupare di un licenziamento che incasina i tempi al piatto o il mojo generale in altri aspetti del gioco, significa anche dover affrontare i Dodgers nell’NLDS.

Il vincitore della National League Central (sicuro che saranno i Cardinals, che martedì hanno un vantaggio di 7,5 partite entrando in gioco) è quasi bloccato nel seme n. 3. I Dodgers e la loro storica vittoria li metteranno nella testa di serie n. 1 e il vincitore della NL East dovrebbe avere abbastanza vittorie accumulate per arrivare secondo. Ciò lascia i Cardinals, a meno che non riescano a fare una spettacolare corsa a settembre per la seconda stagione consecutiva, come i vincitori della divisione con il peggior record, il che significa che arrivano terzi.

C’è un argomento da sostenere che il terzo seme è il migliore da ottenere. Farlo significa giocare la sesta testa di serie nel round delle wild card – e giocare ogni partita in casa, poiché la testa di serie più alta ha un vantaggio sul campo di casa per ogni partita – e quindi affrontare la testa di serie n. 2 nell’NLDS piuttosto che i potenti Dodgers . I Dodgers otterranno il vincitore dell’incontro n. 4-5, qualunque cosa accada. Anche se la sesta testa di serie fa un ribaltamento, la MLB ha deciso di non ripetere la testa di serie per il prossimo round. Pensalo come un girone del torneo NCAA, in cui le partite sono scolpite nella pietra, consentendo a una squadra il potenziale lusso di un percorso di campionato più facile se dovesse imbattersi in un vincitore sfavorito invece della squadra favorita che lo sfavorito ha eliminato.

Quindi, se i Mets vinceranno la loro divisione e porteranno la medaglia d’argento della NL all’oro dei Dodgers, aspetteranno il vincitore della serie di tre partite tra St. Louis e la squadra con il peggior record.

Se Atlanta vince la divisione, i Mets sono all’improvviso in un combattimento aereo di tre partite con la quinta testa di serie mentre i Braves si rilassano. Ciò molto probabilmente significa vedere i Phillies (una squadra contro cui i Mets sono andati 14-5 quest’anno) oi Padres, contro i quali hanno perso quattro su sei. Mentre qualsiasi squadra che si qualifica per i playoff è buona, il resto dei contendenti della NL probabilmente spera che i Brewers possano farsi strada.

Certo, i Brewers hanno fatto i playoff ciascuno degli ultimi quattro anni e hanno un temibile top di rotazione dei lanci. Hanno anche segnato solo 11 punti nelle ultime sette partite di post-stagione, solo una delle quali si è conclusa con una vittoria a Milwaukee. Come squadra, la Brew Crew si classifica solo leggermente al di sopra della media in attacco in questa stagione poiché la percentuale di colpi di Christian Yelich continua ad appassire. Prenderne due su tre dai Brewers sembra un compito molto meno scoraggiante che farlo contro i Phillies o i Padres, che entrambi hanno formazioni molto più costellate di stelle da abbinare al loro lancio in prima linea.

In breve, vincere la divisione è la migliore linea d’azione dei Mets. Un arrivederci al primo round può essere un po’ strano, ma è sicuramente meglio che doversi fare strada nell’NLDS, soprattutto se detto NLDS sarebbe contro i Dodgers.

Assicurare la NL East significa concludere il seme n. 2, non doversi preoccupare di una traballante serie di tre partite e non vedere i Dodgers fino all’NLCS. Ciò offre loro probabilità molto migliori di vincere le World Series rispetto a una serie di wild card, anche se l’addio che deriva dalla vittoria della divisione potrebbe consentire alla ruggine di insediarsi.

Prendersi qualche giorno di riposo nel caldo di ottobre può sempre essere un problema, ma con questo nuovo format che mira a premiare le migliori squadre di ogni campionato, potrebbe essere il classico caso di avere un bel problema.

Leave a Comment