Luke Donald è stato inondato di richieste di LIV per giocare nella Ryder Cup


Luke Donald è stato sommerso dalle richieste di LIV per giocare nella Ryder Cup – GETTY IMAGES

Luke Donald è stato nominato capitano della Ryder Cup d’Europa solo il mese scorso, ma ha già ricevuto diverse telefonate da ex compagni di squadra della Ryder Cup che hanno abbandonato la nave per unirsi al circuito ribelle finanziato dall’Arabia Saudita e sono disperati per sapere dove si trovano per la partita del prossimo anno .

Eppure, sebbene quelle conversazioni rimarranno private, i giocatori di LIV Golf devono essere rassegnati al fatto che, per quanto stretti i loro rapporti con Paperino, non selezionerà nessuno di loro come jolly per la Roma, indipendentemente dalla loro abilità e reputazione nella polvere biennale -su.

Il primo test di Donald in questo dilemma del “quadro generale sugli amici” arriverà a gennaio quando nominerà le due squadre da 10 uomini per Gran Bretagna e Irlanda contro l’Europa continentale nella Hero Cup inaugurale ad Abu Dhabi.

La lotta di tre giorni – cinque quartetti il ​​primo giorno, cinque quartetti il ​​secondo giorno e concludendo con 10 singoli la domenica – è fondamentalmente il vecchio Trofeo Seve in pantaloni diversi. L’ex prova generale della Ryder Cup è stata demolita per nove anni e sebbene sia stata sostituita con l’EurAsia Cup – Europa v Asia – è stata abbandonata anche dopo la partita del 2018 a causa della mancanza di finanziatori.

Significava che Padraig Harrington è stato il primo capitano dell’Europa in questo secolo ad affrontare uno scontro senza l’aiuto di un evento di preparazione e Paul McGinley, il capitano dell’Europa 2014, è stato solo uno degli esperti a sostenere che il vuoto fosse in parte responsabile della sconfitta record dello scorso settembre .

Nel suo breve periodo al timone dopo essere stato nominato sostituto di emergenza di Henrik Stenson, lo svedese licenziato per aver infranto il suo contratto firmando con LIV un contratto da 40 milioni di sterline, Donald è stato fondamentale per garantire che il Tour seguisse il suo impegno ad aiutare i potenziali giocatori e capitani della Ryder Cup di sangue.

C’è una certa frustrazione negli spogliatoi per il fatto che il nome del compianto Seve Ballesteros non sia evidente, ma non è stato possibile raggiungere un accordo con la sua famiglia e in Hero MotorCorp – il produttore indiano di moto scooter – ha trovato un title sponsor disposto a mettere i milioni necessari per organizzare un evento del genere che precederà immediatamente il campionato di Abu Dhabi.

È una buona notizia a tutto tondo con Donald che accoglie favorevolmente l’annuncio. Tuttavia, l’ex numero 1 del mondo riconosce anche che, poiché il caso giudiziario che sostanzialmente deciderà se coloro che si sono uniti al LIV saranno banditi dal Tour non si svolgerà fino a febbraio, avrà l’opportunità di scegliere artisti del calibro di Ian Poulter , Lee Westwood e il buon amico Sergio Garcia, in particolare perché avrà il controllo completo su chi gioca e comanda.

Luke Donald potrebbe avere la possibilità di scegliere Lee Westwood - GETTY IMAGES

Luke Donald potrebbe avere la possibilità di scegliere Lee Westwood – GETTY IMAGES

Donald è stato cauto nella sua risposta quando gli è stato chiesto della probabilità che scegliesse i rinnegati. “È difficile rispondere perché sono tutte ipotesi”, ha detto. “Una volta che questa situazione legale sarà passata, avrò una migliore comprensione e sarò in grado di rispondere alla tua domanda.”

In altre parole: non una possibilità. Donald nomina i suoi 20 anni dopo la fine della stagione del Tour a Dubai a novembre e sarà composto in gran parte da giovani aspiranti, mescolati con un po’ di esperienza.

In un universo parallelo, Westwood, Poulter e Garcia sarebbero stati coinvolti in qualche modo, ma ora devono affrontare l’essere al di fuori della biennale rispolverata che hanno fatto tutti così tanto per fare la settimana più importante nel golf.

Quel trio, e gli altri 15 giocatori LIV in questo campo, si stavano tutti allenando sul West Course martedì, essendo stato impedito di giocare nel pro-am di mercoledì per il BMW PGA Championship. Donald è stato attento a non criticare le leggende blu e oro come lo erano il campione in carica Billy Horschel e il numero 6 del mondo Rahm, che hanno deciso di non criticare quei pesi massimi europei,

Ma la coppia non si è tirata indietro quando si è trattato di quei pro LIV come l’americano Talor Gooch e il messicano Abraham Ancer, che sono in campo grazie alla top 60 del mondo, ma non hanno mai mostrato alcun interesse a giocare in Europa evento di punta da 8 milioni di dollari del circuito.

“Onestamente non penso che i ragazzi americani che non hanno supportato il Tour dovrebbero essere qui”, ha detto Horschel, il numero 15 del mondo dalla Florida. “Abraham Ancer, Talor Gooch… non hai mai giocato a questo torneo , non hai mai sostenuto il DP World Tour. Perché sei qui?

“Sei qui solo per una ragione ed è cercare di ottenere punti nella classifica mondiale perché non li hai su LIV Golf. È ipocrita. Hai detto che volevi giocare di meno quando ti sei unito a LIV”.

Rahm è d’accordo. “Mi infastidisce il fatto che qualcuno che ha giocato oltre 20 eventi del DP World Tour quest’anno non possa partecipare all’evento di punta a causa di altri giocatori a cui non potrebbe importare di meno del torneo”.

Leave a Comment