Il PSG offre una controversia XXL


Cosa c’è dopo questo annuncio

Probabilmente pensavano di fare uno scherzo, ma hanno acceso una polemica di cui il Paris Saint-Germain avrebbe fatto bene a meno, soprattutto dopo l’ondata di caldo estivo. Alla domanda sulla possibilità di vedere il PSG cambiare la sua modalità di trasporto per i suoi viaggi, Christophe Galtier ha ritenuto opportuno essere divertente. “Sospettavo che avremmo avuto questa domanda. Stamattina abbiamo discusso con la compagnia che organizza i nostri viaggi, stiamo cercando di vedere se non possiamo viaggiare su uno yacht di sabbia ». Una risposta che ha fatto ridere l’interessato, Kylian Mbappé, così come alcuni giornalisti presenti nell’auditorium del Parc des Princes.

Purtroppo per il tecnico parigino, non ci è voluto molto per vedere le reazioni fondersi. Il presidente della federazione francese della nautica da diporto, Christophe Roger ha risposto abbastanza alla leggera all’uscita di Galtier. “Sono lieto di annunciargli che la federazione francese dello yachting di sabbia può andare a Nantes da Parigi in uno yacht di sabbia. Ci vogliono solo nove ore, un vento ben orientato e costante. Costa davvero meno. Tra i 100 e i 150 euro si può andare in nautica da terra, con un’impronta di carbonio pari a 0. Più seriamente, se il team del PSG, a cominciare da Kylian Mbappé, desidera venire a fare nautica da diporto, la federazione francese avrà il piacere di invitare loro di venire a fare una sessione di scoperta »ha dichiarato al microfono diEuropa 1. Ma non tutti hanno voluto rispondere con tale leggerezza.

Il mondo politico è indignato

A cominciare da Amélie Oudéa-Castera, ministro dello Sport. “Signor Galtier, ci ha abituato a risposte più pertinenti e responsabili – ne stiamo parlando? » ha risposto laconicamente sul suo account Twitter. In seguito è stato il direttore generale della ONG Greenpeace France, Jean-François Julliard, ad essere commosso dalla risposta dell’allenatore rossoblù nelle colonne della parigino. “È angosciante. Sono un tifoso di calcio e pensavo che alcuni allenatori come Christophe Galtier fossero al di sopra della mischia. Questo è un sintomo che mostra che il tema dell’impatto dello sport sull’ambiente non viene preso in considerazione, che non c’è riflessione, e ancor meno azione in questo ambito. (…) Un club come il PSG, che è anche guardato e ammirato, può essere un precursore avendo viaggi più sobri, perché molti giovani seguono lo sport e ne vengono influenzati. (…) Vorrei che riconsiderasse le sue osservazioni e garantisse che il suo club contribuisca allo sforzo collettivo anche in termini di ecologia, sia che si tratti di diverse modalità di viaggio, che i giocatori sensibilizzino… Ci possono essere molti modi. Perché i giocatori del PSG dovrebbero fare meno sforzi di altri? »

Infine, anche il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, non ha mancato di confrontarsi con i rappresentanti del flagship club della sua città. “No, ma va bene rispondere a cose del genere???? Svegliatevi ragazzi??? Questa è Parigi », si è infastidita su Twitter. Idem con l’ecologista eurodeputata Karima Delli. “Reazione inaccettabile del PSG alle critiche sull’uso di jet privati. Non pretendono nemmeno di preoccuparsi del riscaldamento globale o del futuro delle nostre società…” Di fronte a questa impennata mediatica, soprattutto del mondo politico (molto affezionato alle polemiche del mondo del calcio), il PSG ha già fatto sapere ai principali interessati di non aver affatto apprezzato questo episodio, prima di inviare i propri messaggi. Il parigino spiega infatti che il PSG ha effettivamente discusso con la SNCF per mesi per cercare di trovare una soluzione.

Per questo primo scontro tra Juventus e PSG, ti offriamo in esclusiva con il nostro partner Unibet un bonus di 200€ con il codice FMUNI. Crea il tuo account oggi e scommetti 200€ su un doppio di Mbappé e prova a vincere 840€ (quota 4.20). (quote soggette a variazione)

Leave a Comment