golf

Herb Kohler, leggendario uomo d’affari, proprietario di un campo da golf, muore a 83 anni

Herb Kohler, leggendario uomo d'affari, proprietario di un campo da golf, muore a 83 anni


L’eredità del golf di Herb Kohler è culminata alla Ryder Cup 2021.

Immagine Getty

Herb Kohler, il magnate idraulico e leggendario sviluppatore di campi da golf che ha costruito Whistling Straits, sede della Ryder Cup 2021, è morto sabato a 83 anni.

Kohler era un appassionato giocatore di golf che ha fatto della sua missione di trasformare il Wisconsin orientale e le rive del lago Michigan in una destinazione golfistica internazionale.

“Il suo gusto per la vita, l’avventura e l’impatto ispirano tutti noi”, ha scritto la sua famiglia in un comunicato stampa della Kohler Company. “Abbiamo viaggiato insieme, festeggiato insieme e lavorato insieme. Era tutto dentro, tutto il tempo, lasciando un segno indelebile su come viviamo le nostre vite oggi e portiamo avanti la sua eredità”.

Kohler è entrato nell’industria del golf nel 1988 con le prime 18 buche a Blackwolf Run, vicino a Sheboygan, nel suo stato natale del Wisconsin. Da lì, non solo è cresciuto il campo da golf, aggiungendo un secondo 18 buche entro il 1990, ma anche la sua fama. Un percorso composito delle 36 buche del Blackwolf ha ospitato gli US Women’s Open del 1998, vinti da Se Ri Pak.

Sempre nel 1998, Kohler ha ampliato il suo portafoglio di golf, aprendo 36 buche a Whistling Straits nella vicina città di Haven. Kohler e l’architetto Pete Dye, che hanno anche progettato i percorsi di Blackwolf Run, hanno trasformato un aeroporto abbandonato e inquinato in un’esperienza simile a un collegamento, facendo pensare che potrebbero trovarsi tra le dune delle isole britanniche.

Il campo dello Straits a Whistling Straits ha ospitato tre campionati PGA, un US Senior Open e la Ryder Cup dell’anno scorso, il luogo di uno dei più grandi trionfi della squadra statunitense e forse il culmine dell’eredità golfistica di Kohler.

Kohler ha anche aiutato a progettare il nuovo percorso nel suo portfolio, il percorso par-3 a 10 buche, The Baths of Blackwolf Run, aperto lo scorso anno. Kohler era stato coinvolto nei piani per costruire un quinto percorso a 18 buche sulla costa del lago Michigan, a sud di Whistling Straits.

Il nativo del Wisconsin e vincitore del PGA Tour Jerry Kerry ha ringraziato Kohler per tutto ciò che ha fatto per lo stato in un tweet domenica sera.

L’influenza di Kohler sullo sport non si limitava solo al suo stato d’origine. Dal 2004, Kohler possiede l’Old Course Hotel Resort and Spa, l’hotel adiacente all’Old Course a St. Andrews in Scozia, che i giocatori devono raggiungere per raggiungere il 17° fairway. Ha anche costruito The Duke’s Course, un progetto di brughiera appena fuori St. Andrews.

Kohler ha ricevuto vari riconoscimenti per i suoi contributi al gioco, tra cui l’Old Tom Morris Award dalla Golf Course Superintendents Association of America nel 2016 per aver lasciato il suo “segno indelebile sul golf e concentrarsi sull’importanza della gestione ambientale”. Nel 2019, Kohler è stato inserito nella Wisconsin Athletic Hall of Fame per aver reso il Wisconsin una destinazione golfistica mondiale e aver portato sei campionati importanti nello stato. Kohler ha preso sul serio il gioco solo quando aveva 50 anni, ma non era un giocatore di golf in condizioni di bel tempo, giocando in tutto il mondo, con la pioggia o con il sole. Ha fatto la sua prima buca all’Old Course nel 2007, afferma il comunicato. Ha detto che “lo ha ricordato ridendo” non solo per l’asso, ma anche per aver raccolto il conto per il suo gruppo dopo il round.

Kohler è nato a Chicago nel 1938 ed è diventato CEO della Kohler Company, fondata da suo nonno Michael, nel 1968. Divenne anche presidente e ricoprì entrambi i ruoli fino a dimettersi nel 2015 e cedere le redini dell’azienda al figlio David. Gli sopravvive sua moglie, Natalie; due figlie, Laura e Rachel Kohler; e un figlio, David.

Jack Hirsh

Editore di Golf.com

Jack Hirsh è un assistente al montaggio di GOLF. Nato in Pennsylvania, Jack si è laureato nel 2020 alla Penn State University e si è laureato in giornalismo televisivo e scienze politiche. Era il capitano della sua squadra di golf del liceo e ancora *cerca* di rimanere competitivo nei dilettanti locali. Prima di entrare in GOLF, Jack ha trascorso due anni lavorando in una stazione televisiva a Bend, nell’Oregon, principalmente come giornalista/giornalista multimediale, ma anche come produttore, conduttore e persino presentando il tempo. Può essere contattato all’indirizzo [email protected]

Leave a Comment