sports

Clemson evita lo spavento sconvolto, si allontana per battere Georgia Tech 41-10

Clemson evita lo spavento sconvolto, si allontana per battere Georgia Tech 41-10


Se ti aspettavi qualche cambiamento drammatico dall’attacco numero 4 di Clemson rispetto alla scorsa stagione, lunedì sera sei rimasto un po’ deluso.

Certo, Clemson si è tirato indietro e ha battuto Georgia Tech 41-10 per iniziare la stagione 1-0, ma molti degli stessi problemi che hanno afflitto i Tigers nel 2021 sono stati nuovamente mostrati in questo.

Il play-call era privo di fantasia, la linea offensiva perdeva, i ricevitori hanno lottato per ottenere la separazione (e solo per prendere la palla a volte) e il gioco del quarterback DJ Uiagalalei è stato alto e basso. Se non fosse stato per il gioco stellare della difesa Clemson e un paio di punt bloccati, questo gioco sarebbe stato molto più vicino di quanto indichi il punteggio finale.

Ed era già abbastanza vicino. La Georgia Tech, una squadra con nove vittorie combinate nelle ultime tre stagioni, ha ridotto il vantaggio di Clemson sul 14-10 a metà del terzo quarto.

I Tigers hanno aperto un vantaggio più comodo con un field goal e un touchdown di 74 yard sui loro due possedimenti successivi e poi hanno continuato a virare in tempo spazzatura, ma c’è stato ancora un breve tempo nel secondo tempo in cui sembrava che fosse lì potrebbe essere un turbamento nell’aria per gentile concessione di uno dei peggiori programmi dell’ACC.

Questo non è il segno più grande se dobbiamo credere che Clemson tornerà in forma di contendente al campionato nazionale.

Il DJ Uiagalelei (5) di Clemson passa la palla durante la prima metà di una partita di football NCAA contro Georgia Tech lunedì 5 settembre 2022 ad Atlanta. (Foto AP/Stufato Milne)

Uiagalalei, a suo merito, sembrava molto meglio dell’anno scorso quando era uno dei peggiori titolari dell’ACC. Ha fatto diverse giocate nel secondo tempo per aiutare Clemson ad allontanarsi, incluso un lancio disperato a Will Shipley sul terzo down per mantenere vivo un drive. Ha anche effettuato diversi lanci a fondo campo che non potevano essere bloccati dai suoi ricevitori.

In tutto, Uiagalelei finì 19 su 32 per 209 yard e un touchdown. Si è anche precipitato per 28 yard e un punteggio nella vittoria. L’inefficacia del gioco di corsa era piuttosto evidente poiché i Tigers finirono con sole 127 yard su 40 carry, una media di 3,2 yard per corsa. Dabo Swinney ha detto per tutta la bassa stagione che la linea offensiva sarebbe stata molto migliorata. Nella settimana 1, ciò non era molto evidente.

La difesa, però, sembrava buona come sempre. La linea difensiva ha inseguito il quarterback della Georgia Tech Jeff Sims per tutta la notte, limitando gli Yellow Jackets a sole 237 yard di attacco e 2 su 16 al terzo down. Forse la cosa più impressionante è che Georgia Tech aveva solo 73 yard su 30 mete.

Finché la difesa giocherà in questo modo, Clemson sarà presente in ogni partita che giocherà. Ma affinché le Tigri tornino nel regno dei contendenti al titolo nazionale, l’attacco dovrà essere migliore.

I Tigers hanno vinto 10 partite un anno fa, ma è stato un notevole passo indietro per quello che è stato un contendente perenne della CFP sotto Swinney. Nel 2021, Clemson è andato 4-3 nelle prime sette partite e durante quel periodo ha segnato una media di miseri 15 punti a partita contro la competizione FBS.

La prestazione di lunedì sera è stata ovviamente un miglioramento rispetto a quel livello di gioco, ma lasciava comunque molto a desiderare. E forse la risposta a un attacco molto migliorato ha esordito negli ultimi minuti. Cade Klubnik, quarterback matricola a cinque stelle di Clemson, ha guidato i Tigers in fondo al campo per l’ultimo touchdown della notte. Nel processo, Klubnik ha completato 4 passaggi su 6 per 50 yard e un TD, sembrando abbastanza a suo agio nel processo.

Con il programma FCS Furman in programma la prossima settimana, Klubnik troverà sicuramente la strada per tornare in campo ancora una volta. Resta da vedere se farà abbastanza per superare Uiagalelei nella classifica di profondità ad un certo punto in questa stagione. Ma non sarebbe una sorpresa.

Leave a Comment