sports

Rivisitazione delle implicazioni dello scambio di Derrick Favors tra OKC Thunder e Utah Jazz

Rivisitazione delle implicazioni dello scambio di Derrick Favors tra OKC Thunder e Utah Jazz


Il 30 luglio 2021, i Jazz hanno scambiato una futura scelta del primo round e il centro veterano Derrick Favors con i Thunder per una futura scelta del secondo round.

L’accordo non era altro che un calo di stipendio per lo Utah, che doveva dare a OKC una scelta alla bozza come dolcificante per accettare il contratto di Favors.

I Jazz ambivano alla flessibilità finanziaria come presunto contendente al titolo NBA e i Thunder erano entusiasti di raccogliere un’altra scelta.

Avanti veloce di 400 giorni. Rudy Gobert è un Timberwolf. Donovan Mitchell è un Cavaliere. Bojan Bogdanovic e Mike Conley sono in blocco. Quin Snyder non è più l’allenatore. Danny Ainge è l’amministratore delegato di Salt Lake City.

Quanto velocemente le cose cambiano nella NBA.

Dopo aver negoziato scambi offseason di Gobert con il Minnesota e Mitchell con Cleveland, Ainge e il direttore generale Justin Zanik si sono uniti al boss dei Thunder Sam Presti nel Draft Capital Grand Prix.

Di più:Il debuttante dell’OKC Thunder Chet Holmgren è stato operato per l’infortunio di Lisfranc

L’attaccante del tuono Derrick Favors (15) reagisce dopo un canestro da 3 punti contro i Mavericks il 12 dicembre al Paycom Center.

The Thunder ha 15 scelte al primo turno nei prossimi sette anni. Nove di questi non sono protetti: sette dei plettri di OKC, più due non protetti tramite i Clippers.

Il Jazz, nello stesso periodo di sette anni, ha 14 giocatori di prima mano. Tutti tranne uno non sono protetti.

San Antonio e Houston sono altri ricostruttori della Western Conference che hanno accumulato pile di scelte, ma Oklahoma City e Utah sono in un campionato a parte.

Ma mettere Thunder e Jazz fianco a fianco non è giusto per nessuno dei due franchise.

Il Thunder è a due bozze nella sua ricostruzione. Josh Giddey, Chet Holmgren, Ousmane Dieng e Jalen Williams sono stati tutti selezionati dalla lotteria: i primi frutti di una nuova era in OKC.

Nel frattempo, la polvere si sta ancora depositando dalla demolizione del Jazz. Lo Utah non ha una pietra angolare in atto. OKC potrebbe già averne tre, a seconda di come vedi Shai Gilgeous-Alexander, Giddey e Holmgren.

Lo Utah ha preso OKC nella gara dei picks, ma il Thunder ha un vantaggio su più giri nella maratona di ricostruzione.

Lo smontaggio del Jazz dà sicuramente al Thunder più concorrenza, tuttavia, nella sua strategia incentrata sulle scelte. Per un po’ è sembrato che Presti stesse facendo il suo gioco. Ora si sono aggiunti altri GM. Le scelte al draft vengono scambiate come carte collezionabili.

Di più:Cos’è un infortunio di Lisfranc? Preoccupazioni croniche per Chet Holmgren? Abbiamo chiesto ai medici dell’OKC

Il che ci riporta a quel commercio di Favors dallo Utah a Oklahoma City. Favors, tra l’altro, è ancora nel roster dei Thunder. Ha in palio $ 10,2 milioni in questa stagione con un contratto in scadenza.

La scelta che lo Utah ha inviato a OKC nello scambio dei favoriti è la top-10 protetta nel 2024. Se la scelta dello Utah scende dal numero 11 al numero 30, viene trasmessa a Oklahoma City.

Il Jazz, che sembrava pronto a competere per i prossimi anni, probabilmente manterrà quella scelta. È difficile immaginare che lo Utah non sia una delle ultime 10 squadre nel 2024.

Se la scelta non arriva al Thunder nel 2024, torna al 2025 con le stesse prime 10 protezioni. Chissà dove sarà il campionato a quel punto, ma c’è una possibilità che il Jazz sarà ancora nel mezzo della sua ricostruzione.

La scelta è tra le prime otto protette nel 2026 se non ha ancora trasmesso. Il Thunder ha bisogno che il Jazz sia competitivo per allora, perché è allora che lo scambio di Favors si esaurisce. Se lo Utah ottiene una delle prime otto scelte nel 2026, il Jazz mantiene la sua scelta e la speranza di OKC di ottenere una prima volta per Favors si dissolve.

Le probabilità sono che la scelta Jazz trasmetterà ai Thunder in uno di quei tre anni, ma gli scambi di Gobert e Mitchell hanno sicuramente smorzato le probabilità di OKC.

È solo una delle oltre una dozzina di scelte a cui OKC e Utah devono pensare.

Di più:L’infortunio di Chet Holmgren potrebbe non cambiare molto il record di Thunder, ma ecco cosa andrà perso

Scelte al draft NBA del primo round di Thunder

2023: Proprio (diritto di scambiare con Clippers)

2024: Own, Clippers (non protetti), Rockets (primi quattro protetti), Jazz (primi 10 protetti)

2025: Own (diritto di scambio con Clippers e Rockets; primi 10 protetti), 76ers (primi sei protetti), Heat (protetto dalla lotteria)

2026: Proprio, Clippers (non protetti), Rockets (i primi quattro protetti)

2027: Proprio, Nuggets (i primi cinque protetti)

2028: Proprio

2029: Proprio

Questo articolo è apparso originariamente su Oklahoman: Derrick Favors l’impatto commerciale per OKC Thunder, Utah Jazz nel Draft NBA

Leave a Comment