golf

Phil Mickelson becca il PGA Tour per aver trovato “magicamente” soldi per i cambiamenti

Phil Mickelson becca il PGA Tour per aver trovato "magicamente" soldi per i cambiamenti


Phil Mickelson ha sniffato il PGA Tour sabato per aver “magicamente” trovato denaro per finanziare i suoi nuovi cambiamenti sulla scia di LIV Golf.

Getty Images

Phil Mickelson potrebbe non essere più in competizione nel PGA Tour, ma sicuramente non ha finito di gareggiare insieme a il PGA Tour.

Poco dopo il completamento del secondo round di gioco a Boston all’ultimo evento della serie LIV Golf Invitational, il 52enne si è presentato ai giornalisti e ha sferrato l’ultimo colpo contro il suo ex datore di lavoro, paragonando se stesso e LIV ai martiri del golf professionistico in sulla scia delle modifiche al PGA Tour.

“Penso che i fan traggano molti benefici da questo, e tutti i golfisti, tutti i golfisti professionisti stanno ottenendo molti benefici. I ragazzi del Tour stanno giocando per molti più soldi. È fantastico che abbiano magicamente trovato duecento milioni; è fantastico”, ha detto. “Penso che tutti siano in una posizione migliore ora rispetto a un anno fa.”

I commenti di Mickelson sono arrivati ​​dopo una settimana intitolata alle modifiche alla struttura del PGA Tour guidate dalla crescita di LIV. Dopo mesi di sconfitte contro i nuovi rivali, il Tour ha annunciato una nuova serie di eventi “elevati” con l’obiettivo di convocare più regolarmente i migliori giocatori di questo sport e compensarli a un livello più alto, tra espansioni più ampie volte a pagare i migliori giocatori.

Le modifiche, ovviamente, saranno finanziate principalmente dall’esplosione dei ricavi del PGA Tour grazie ai nuovi accordi sui diritti dei media della lega e secondariamente dalle “riserve del Tour”. Le riserve, che prendono una piccola parte delle entrate annuali del Tour e alla fine vengono restituite per intero ai giocatori, pagano solo una piccola parte del conto, secondo il Tour. Le riserve in genere agiscono come un conto di risparmio per mantenere il Tour solvibile in caso di crisi (come, ad esempio, la pandemia di Covid-19), sebbene il commissario mantenga l’autorità di svincolare il denaro a propria discrezione.

Jay Monhan World Golf Hall of Fame

Le borse del PGA Tour continuano ad aumentare, ma da dove vengono i soldi?

Di:

James Colgan



Tuttavia, per molti versi questi cambiamenti rappresentano il miglior sforzo del Tour nell’affrontare i problemi evidenziati per la prima volta da Mickelson nella sua ormai famigerata diatriba al Saudi International a gennaio. A quel tempo, Mickelson sostenne la presunta formazione di LIV sbattendo la struttura e la gerarchia del Tour per ciò che considerava un’ingiusta sottrazione di denaro e risorse ai giocatori, un reato che chiamava “avidità oltre l’odioso”.

Con gli sviluppi delle ultime settimane, i migliori giocatori del Tour ora si ritroveranno ricompensati ai loro livelli più alti in assoluto e dovranno affrontare meno sfide relative a viaggi, tagli mancati e pianificazione del programma. Questi cambiamenti, ha detto Mickelson, sono stati possibili solo grazie alla leva creata da LIV e alla partenza di dozzine di professionisti del tour.

“Adesso [players are] essere ascoltato e le cose stanno cambiando”, ha detto Phil. “Le cose sono migliorate per tutti nel golf professionistico e credo anche per i fan, perché vedono il golf in un ambiente diverso con LIV. Stanno vedendo nel Tour, il Tour sta riunendo i loro migliori giocatori più spesso. LIV sta spostando il golf professionistico in tutto il mondo”.

In un certo senso, ha ragione. LIV ha contribuito a creare una leva per i migliori giocatori del PGA Tour e ha svolto un ruolo enorme nel formare i cambiamenti più radicali visti nel golf professionistico in almeno cinque decenni. I cambiamenti probabilmente non accadranno mai se non per LIV, e certamente non se non per le dozzine di giocatori del Tour che da allora hanno abbandonato la nave, tra cui Mickelson.

“Non ho detto che mi sentivo vendicato, ho detto che mi sentivo felice per i ragazzi, che hanno una voce e sono apprezzati e ascoltati, e i cambiamenti vengono implementati per mostrare tale apprezzamento”, ha detto Mickelson . “Perché non è stato così, e non doveva essere così perché non c’erano altre opzioni e nessuna leva”.

Ma c’è anche una certa ironia nelle parole di Mickelson. Indipendentemente dai suoi sforzi contrari, il suo ruolo nel plasmare il futuro del golf professionistico sarà ricordato come fonte di divisione. Salvo un folle cambio di idea, l’epitaffio di Phil come giocatore di golf circonderà il suo ruolo di primo giocatore a sostenere la nuova lega rivale, e non per i cambiamenti influenzati in quella vecchia.

Qualunque sia il ruolo di Mickelson nella formazione dei cambiamenti del Tour, probabilmente non ne porterà mai i frutti (è sospeso almeno fino al 2024, se non di più), né la storia lo ricorderà come il giocatore responsabile della loro attuazione. Per scherzo del destino, quell’onore apparterrà al vecchio sparring partner di Phil, Tiger Woods, che il mese scorso ha raccolto il supporto dei migliori giocatori del Tour dietro la nuova struttura in un raro incontro per soli giocatori.

Phil, da parte sua, ha tracciato la propria linea sulla sabbia. Con un bonus di firma di $ 200 milioni sul suo conto in banca e molti altri guadagni in corso, il tempo di Lefty a preoccuparsi dei soldi – che si tratti dei finanzieri sauditi di LIV o del PGA Tour – è quasi finito. Questa è una buona notizia, perché sembra che la sua prossima battaglia sia appena iniziata.

James Colgan

Editore di Golf.com

James Colgan è un assistente editore di GOLF, e contribuisce con storie per il sito Web e la rivista. Scrive Hot Mic, la rubrica settimanale sui media di GOLF, e utilizza la sua esperienza di trasmissione attraverso i social media e le piattaforme video del marchio. Laureato nel 2019 alla Syracuse University, James – e, evidentemente, il suo gioco di golf – si sta ancora scongelando da quattro anni sulla neve. Prima di entrare a far parte del GOLF, James era un beneficiario di una borsa di studio caddy (e astuto looper) a Long Island, da dove viene. Può essere contattato all’indirizzo [email protected]

Leave a Comment