football

la cavalcata del PSG, degli angeli custodi e di un fastidioso fungo

la cavalcata del PSG, degli angeli custodi e di un fastidioso fungo


UNQuando martedì riprenderà la Champions League, i due club francesi coinvolti in C1 hanno preparato perfettamente questa scadenza. Leader della classifica della Ligue 1, il Paris-Saint-Germain ha vinto tranquillamente a Nantes (3-0) sabato 3 settembre, come l’Olympique de Marseille contro l’Auxerre lo stesso giorno allo stadio Abbé-Deschamps (2-0).

Leggi anche: Ligue 1: l’intrattabile trio Parigi-Marsiglia-Lione

Dietro PSG e OM ci sono due punti dietro l’RC Lens, uscito dieci contro undici sul prato di Reims (1-1). Il Lorient, dal canto suo, continua il suo buon inizio di stagione, con la terza vittoria in cinque partite, conquistata sul prato dell’Ajaccio (1-0). In serata Monaco, ora 10elogicamente vinta a Nizza 1-0, in un derby intenso e conteso, e precipita così nell’incertezza il vicino, ormai al limite della zona retrocessione.

I risultati della sesta giornata

Auxerre-Marsiglia: 0-2

Lione-Angers: 5-0

Nantes-Parigi: 0-3

Montpellier-Lille: 1-3

Ajaccio-Lorient: 0-1

Clermont-Tolosa: 2-0

Reims-Lens: 1-1

Brest-Strasburgo: 1-1

Troyes-Rennes: 1-1

La dichiarazione del fine settimana

“Per loro è stata una partita di allenamento. »

Dopo lo schiaffo ricevuto durante il Champions Trophy del 31 luglio a Tel Aviv contro il Paris-Saint-Germain (0-4), l’FC Nantes ha teso l’altra guancia sabato 3 settembre nel suo stadio del Beaujoire, sempre in casa del PSG (0-3). . Un risultato che ovviamente non ha fatto piacere ad Antoine Kombouaré, l’allenatore delle Canarie, ridotto a dieci dopo l’espulsione di Fabio prima di affondare davanti ai propri tifosi.

Mentre il Paris ha preso l’abitudine di concatenare correzioni dall’inizio della stagione, Kombouaré paradossalmente è sembrato deluso, dopo l’incontro, nel vedere che il club della capitale non ha giocato: “Per loro è stata una partita di allenamento. Potevano fare di meglio, ma non si stancavano troppo. »

Leggi anche: Gironi di Champions League: il PSG affronterà la Juventus, l’OM piuttosto risparmiato con Francoforte e Tottenham

Avremmo dovuto vincere con un punteggio più ampio, se fossimo stati più giusti nell’ultimo passaggio o nell’ultimo gesto. Ma questo è essere schizzinosi”, rispose Christophe Galtier. Mentre martedì prossimo è in programma la prima partita di Champions League per il PSG contro la Juventus di Torino, il tecnico parigino ha approfittato di questa partita per avvicendare il proprio organico, in particolare lasciando Mbappé, autore di una doppietta, per la sostituzione con Neymar.

Gli angeli custodi del fine settimana: Samba, Pentz, Diaw e Bizot come salvatori

Se il multiplex della domenica pomeriggio è stato meno prolifico rispetto alle ultime settimane – solo sette gol, contro sedici domenica scorsa – è stato comunque intenso. I portieri hanno brillato più volte per respingere i tentativi degli attaccanti avversari. Tra le parate dei portieri, ne ricorderemo quattro, a fine partita, che hanno fatto la differenza.

A Reims, Brice Samba (RC Lens) e Patrick Pentz (Reims) hanno salvato la loro squadra con due parate di alto livello negli ultimi istanti di un incontro conclusosi con una doppietta (1-1). A Clermont, che ha vinto contro il Tolosa (2-0), Mory Diaw ha deviato una splendida punizione di Branco van den Boomen che stava andando verso il lucernario, mentre la sua squadra era in vantaggio di un solo gol.

Infine, Marco Bizot ha anche permesso alla sua squadra di Brest di prendere il punto del pareggio contro lo Strasburgo (1-1) realizzando un’impresa davanti a Kevin Gameiro nei minuti di recupero, quando la porta sembrava spalancata per l’attaccante alsaziano. Sicuramente l’interruzione di questa sesta giornata.

Il campo di patate del fine settimana: Montpellier ancora infastidita dal suo fungo

Due partite in quattro giorni forse erano troppe per il prato di Mosson. Dopo la vittoria casalinga contro l’Ajaccio a metà settimana (2-0), domenica il Montpellier ha ospitato il Lille, su un prato particolarmente danneggiato. Colpito per diverse settimane da un fungo, il prato del Mosson si deteriora di partita in partita e diventa un vero argomento di discussione all’Hérault.

Leggi anche: Articolo riservato ai nostri iscritti Calcio: prati della Ligue 1 più verdi dei club

Tanto più che negli ultimi anni la qualità dell’erba di Montpellier le era valsa il premio come miglior prato della Ligue 1 nel 2021. Nel 2022 il biliardo Montpellier si è ritrovato al secondo posto in questa classifica. In queste condizioni, i giocatori dell’MHSC hanno avuto una partita complicata contro il LOSC, che ha vinto senza forzare il proprio talento, grazie in particolare alla doppietta del canadese Jonathan David (3-1).

Il sedile eiettabile del fine settimana: Baticle può esplodere

Gérald Baticle durante la partita di Ligue 1 tra Reims e Angers, 31 agosto 2022.

All’inizio di ogni stagione di Ligue 1 inizia un conto alla rovescia, odiato da tutti gli allenatori in campionato: quello che porterà inesorabilmente al primo licenziamento di un tecnico per scarsi risultati. Dopo sei giornate e la pesantissima sconfitta della sua squadra, l’Angers, a Lione sabato (0-5), Gérald Baticle aveva tutte le ragioni per preoccuparsi.

La SCO non ha ancora vinto in questa stagione, ha la peggior difesa del campionato, occupa il 19ᵉ posto e ha appena incatenato la quarta sconfitta consecutiva. Nonostante questo contesto cupo, Baticle è stato confermato dal suo presidente, Saïd Chabane, dopo la partita: “Non è in alcun modo minacciato, io non lavoro così. Ci sarà per la prossima partita e rimarrà in panchina fino alla fine della stagione. » L’appuntamento è preso il 38ᵉ giorno, per verificare le dichiarazioni di Chabane.

La paura del weekend: il disagio di un arbitro prima di Troyes-Rennes

Si tratta di un’immagine che ha ovviamente fatto eco a quella di Christian Eriksen che è crollato durante la partita di Euro 2021 tra Danimarca e Finlandia alla quale hanno partecipato domenica i tifosi presenti allo stadio Aube. Mentre stava per iniziare la partita Troyes-Rennes, il calcio d’inizio è stato ritardato di cinque minuti a causa del disagio di uno degli assistenti arbitrali, Florian Gonçalves de Araujo.

Funzionari e giocatori erano entrati in campo quando l’assistente arbitro è crollato a terra. Rapidi sono intervenuti i soccorsi mentre i ventidue giocatori gli hanno formato un cerchio attorno per nascondere l’arbitro dagli spalti. Più paura che danni poiché Florian Gonçalves de Araujo era cosciente quando ha lasciato il campo in barella, tra gli applausi del pubblico. La partita, terminata con un pareggio (1-1), è potuta iniziare normalmente, con il quarto arbitro che ha preso il posto di De Araujo a bordo campo.

Leave a Comment