Il Monaco offre una boccata d’aria fresca, Nizza preoccupa… – DBrief e NOTE dei giocatori (Nizza 0-1 Monaco) – Calcio


L’AS Monaco si è rassicurato domenica vincendo il derby contro il Nizza (1-0) al termine della 6a giornata di Ligue 1. Non spettacolare ma solida, l’ASM è stata più realistica dell’avversario per prevalere.

Embolo ha regalato la vittoria al Monaco

Al termine di un derby deludente tra mal classificati, l’AS Monaco ha avuto la meglio sull’OGC Nice (1-0) questa domenica al termine della 6a giornata di Ligue 1. Più realistico dell’avversario, che si è completamente spento nella seconda periodo, la formazione Asmist reagisce dopo la sconfitta contro Troyes (2-4).

Con questi tre punti il ​​Monaco sale al 10° posto in classifica e si offre una boccata d’aria fresca. Al contrario, il Nizza cade di nuovo nella sua trappola dopo la vittoria contro il Lille (2-1) e occupa un deludente 16° posto con solo 5 punti presi su 18 possibili.

Nbel rpond presente

Fin dall’inizio entrambe le squadre hanno cercato di mettere la palla a terra e di rilanciarla in modo pulito, ma gli spazi sono stati pochi, il che ha portato a molte palle perse e pochissime occasioni. Perché dopo un tiro di Atal respinto da Nbel al 12′, bisogna aspettare mezz’ora dall’inizio della partita per vedere una nuova azione pericolosa su un tiro di Pp fermato dal portiere mongasco.

Se gli Aiglon hanno creato le occasioni principali, è stata ASM a dominare leggermente il gioco. Il club del Principato avrebbe potuto sentirsi così anche dopo un intervento limitato di Bard su Embolo che avrebbe senz’altro meritato un rigore. Se il Nizza ha spinto negli ultimi minuti del primo periodo per provare a fare la differenza prima dell’intervallo, Nbel è stato comunque vigile su un colpo di testa di Dante.

Embolo offre tre punti Monaco

Dopo la pausa, la partita faticava a farsi prendere la mano. Entrambe le squadre mancavano di precisione tecnica e la palla è stata restituita troppo rapidamente all’avversario. Finalmente la partita si anima dall’ora con un gol di Fofana rifiutato per posizione di fuorigioco. Semplice battuta d’arresto per il Monaco che si porta in vantaggio su un colpo di testa di Embolo, perfettamente servito da Caio Henrique (0-1, 69°). Un gol segnato dall’ASM al suo… primo tiro in porta della partita. Abbastanza per vincere contro un avversario che non dava segni di rivolta poi per provare a tornare in segno. Preoccuparsi per Nizza…

Punteggio partita: 4/10

Questo derby tra due squadre poco classificate non ha offerto un gran spettacolo. Il primo periodo è stato chiuso e le opportunità poche. Il secondo tempo non è più esaltante nonostante il gol del Mongasco.

L’obiettivo. il gol :

– Servito da Camara all’angolo sinistro della superficie, Caio Henrique aggiusta un cross sul secondo palo. Embolo batte Viti per segnare con un colpo di testa dalla distanza ravvicinata (0-1, 69′).

NOTE dei giocatori

Maxifoot ha assegnato un punteggio (su 10) commenti a ciascun giocatore.

Man of the match: Breel Embolo (7/10)

Allineato da solo in prima linea, l’attaccante mongasco ha avuto prima l’ingrato compito di interrompere la ripresa di Nioise tagliando le linee di passaggio verso Thuram, cosa che ha fatto molto bene. Il suo buon lavoro ha permesso al Monaco di contenere il Nizza molto basso nel primo periodo. E quando ha avuto l’opportunità di brillare in attacco, non l’ha persa offrendo la vittoria alla sua squadra al primo tentativo.

SIMPATICO :

Kasper Schmeichel (4,5): poco preoccupato in questo incontro, il portiere di Niois ha perso alla prima occasione di frame del Monaco. In azione, la sua esitante uscita non ha aiutato la sua difesa.

Jean-Clair Todibo (6): solido nei duelli il difensore centrale. Molto bravo a leggere la partita, anticipava spesso i lanci lunghi alle sue spalle.

Dante (6): il difensore centrale fa una bella copia. Autore di diversi importanti gesti difensivi, l’immagine di questo colpo di testa davanti a Embolo, il capitano della Palestra ha respinto più volte il pericolo nella sua area. È vicino al gol con un colpo di testa prima dell’intervallo.

Mattia Viti (4): colpa del difensore arrivato dall’Empoli sulla porta mongasca. Lascia che Embolo vinca in aria per segnare. Peccato, perché il resto della sua performance è stata abbastanza decente.

Youcef Atal (non no): il lato destro di Niois è davvero sfortunato. Colpito da numerosi infortuni nelle ultime stagioni, deve ancora cedere dopo mezz’ora a causa di un’allerta muscolare. Prima di allora, aveva avuto il tempo di sollecitare Nbel su un fotogramma. Sostituisci il 35° con Jordan Lotomba (3)autore di una voce molto discreta.

Aaron Ramsey (5): partita decente per il centrocampista Niois. Il gallese è apparso nelle gambe, ha combattuto una grande battaglia a centrocampo contro Camara e Fofana. Nel suo atteggiamento, ha dimostrato che si stava affermando come leader in questa squadra. Sostituisci il 55° con Alexis Beka Beka (senza nota).

Khphren Thuram (4): abbastanza discreto nel gioco e nell’opera difensiva, il centrocampista di Niois ha svolto un timido match fino all’uscita nell’intervallo. Sostituisci il 46° con Paolo Rosario (3)autore di una voce molto deludente.

Melvin Bard (4): coraggioso, il pistone sinistro non ha risparmiato i suoi sforzi nella sua corsia. Ma a volte ha mostrato febbrilità e può ritenersi fortunato per non aver subito un rigore per un limitatissimo intervento su Embolo nel primo periodo. Sostituisci il 76° con Joe Bryan (non no).

Nicolas Pp (4,5): autore di un bel tiro fermato da Nbel nel primo periodo, l’esterno prestato dall’Arsenal ha fatto vedere a volte cose buone riguardo alle sue prese palla e alla sua voglia di percussioni. Ma questo non era abbastanza per fare la differenza stasera. Sostituisci il 76° con Sofiane Diop (non no).

Andy Delort (4): ancora una volta associato alla sua comprensione Laborde, reclutato alla fine della finestra di mercato, l’attaccante Niois non ha davvero pesato in modo offensivo in questo incontro. Come prova, non ha tentato il minimo colpo.

Gatan Laborde (3): un primo match difficile con i colori della Palestra. Come al solito è stato molto generoso nello sforzo nel primo periodo per cercare di proporre soluzioni ai suoi compagni. Ma alla fine ha pesato poco nell’area avversaria e ha segnato il tempo nell’intervallo.

MONACO :

Alexander Nbel (7): nel primo periodo il portiere monegasco ha risposto bloccando i tentativi di Atal, Pp e Dante. A parte un gol ben catturato di Diop nei minuti di recupero, non ha molto da fare nella ripresa.

Axel Disasi (7): buona prestazione per il capitano della serata! Impressionante dietro, l’ex Rmois ha fatto parlare la sua lettura del gioco e ha rilasciato una potenza eccezionale in tutti i suoi duelli per non lasciare alcuna possibilità agli attaccanti di Niois in questo incontro.

Benot Badiashile (6): messo raramente in difficoltà nei duelli, il difensore centrale ha fatto la sua partita. Tuttavia, a volte era troppo facile, con inevitabili perdite di palla.

Malang Sarr (6): titolare contro la sua ex squadra, il difensore centrale ha contenuto bene gli attaccanti del Niois in questo parziale. Un gioco pulito

Ruben Aguilar (5): corrispondenza corretta per il pistone destro di ASM. In difesa, non era davvero in pericolo nella sua corsia. Sostituisci il 65° con Vanderson (non no).

Youssouf Fofana (5): spinto e non sempre ispirato nei suoi interventi, il centrocampista non ha brillato particolarmente nel primo periodo. Ha alzato il suo livello dopo la pausa per vincere a centrocampo.

Mohamed Camara (6): brillante una settimana fa contro il PSG, il centrocampista non ha avuto la stessa prestazione del Nizza. D’altra parte, ha comunque svolto il lavoro a centrocampo, non risparmiando sforzi per raschiare palloni e molestare gli avversari.

Caio Henrique (7): molto disponibile sulla corsia sinistra, il pistone mongasco ha regalato diversi palloni ai compagni d’attacco, come il cross di testa di Embolo in apertura.

Aleksandr Golovin (6): prestazione interessante per il russo. Autore di numerosi gesti tecnici di classe, è stato l’attaccante mongasco più pericoloso per tutta la partita. Tutto ciò di cui aveva bisogno era il successo per segnare un gol stasera. Sostituisci il 90° con Ismail Jakobs (non no).

Krepin Diatta (4): un po’ troppo discreto nel primo periodo, si sveglia intorno all’ora su una bella azione scandita da un tiro a lato del palo. Ma questo è insufficiente.

Breel Embolo (7): leggi il commento sopra.

+ Trova i risultati e la classifica della Ligue 1 su Maxifoot

E per te, chi sono stati i migliori e i peggiori giocatori della partita? Commenta nella casella “commenti” qui sotto!

NIZZA 0-1 MONACO (mi-punti: 0-0) – FRANCIA – Ligue 1 / 6a giornata
Stadio: Allianz Riviera – Arbitro: B. Millot

Ma : – B. Embolo (69°) per MONACO
Avvertenze : P.Rosario (50e), J. Lotomba (90 + 4°)per NIZZA – M. Camara (38e)per MONACO

SIMPATICO : K. SchmeichelJ. Todibo, Dante, M. VitiY. Atal (J. Lotomba, 34e), M. Bard (J. Bryan, 76e)A. Ramsey (A. Beka Beka, 55e), K. Thuram-Ulien (P. Rosario, 46e)N.Pp (S.Diop, 76e), G.LabordeA. Delort

MONACO : A. NbelA. Disasi, Sig. Sarr, B. BadiashileR. Aguilar (Vanderson, 65e), Caio HenriqueM. Camara, Y. FofanaK.Diatta, A. Golovin (I. Jakobs, 90e)B. Pene

Embolo subentra a Viti per segnare il gol della vittoria (0-1, 69°)

Il duo Delort-Laborde è tornato a Nizza, ma stasera non ha brillato

Transfr Nice, Diop è entrato in campo contro la sua ex squadra

La nuova recluta Barkley è stata presentata al pubblico di Niois prima dell’incontro

Leave a Comment