headlines

I subacquei, che hanno trovato il corpo di Kiely, fanno nuove inquietanti rivelazioni

I subacquei, che hanno trovato il corpo di Kiely, fanno nuove inquietanti rivelazioni


Il gruppo di subacquei dilettanti, che ha trovato il corpo di Kiely Rodni, immerso nella sua auto in California, hanno pubblicato un nuovo video in cui fanno nuove rivelazioni.

Da quando hanno trovato il corpo di Kiely Rodni nella sua auto sommersa, i subacquei del gruppo Adventures with Purpose non hanno smesso di parlarne. Oltre a promettere di cercare di trovare altre due donne scomparse, la scorsa settimana hanno pubblicato un nuovo video, della durata di oltre 45 minuti, in cui forniscono dettagli sul caso Kiely. Quest’ultimo, 16 anni, era scomparso lo scorso agosto durante una festa organizzata in un campeggio in California. Mentre la polizia ha trascorso diversi giorni a cercarla invano, i subacquei dilettanti sono riusciti a localizzare l’auto in cui si trovava. Il veicolo è stato immerso in uno specchio d’acqua. Le indagini continuano per cercare di capire come sia morto l’adolescente. Aveva consumato alcol o droghe e si era ritrovata in acqua a seguito di un incidente o era stata vittima di un omicidio?

Nel loro video, intitolato “Murder or Accident”, i subacquei rivelano come hanno trovato il corpo. Le perquisizioni, interamente filmate, permettono di seguire il momento preciso in cui l’auto si trovava sott’acqua. “Confermo la targa. Abbiamo appena trovato l’auto di Kiely”, ha detto uno dei membri dell’equipaggio. “L’auto è sottosopra”, viene ancora specificato mentre un altro subacqueo, in superficie, chiede che tutte le informazioni possano poi essere trasmesse alla polizia. Mentre si avvicina, il subacqueo spiega di vedere “un paio di scarpe” sul retro. Pochi secondi dopo, dichiara: “Posso confermare che all’interno ci sono resti umani”.

Cosa c’è dopo questo annuncio

Quindi afferma che il finestrino lato passeggero è rotto e il finestrino lato guidatore è “mezzo aperto”. Tornando in superficie, il commosso subacqueo conferma ancora una volta che Kiely “è nel retro del veicolo”. Poi viene subito una domanda, perché la ragazza non era al posto di guida, se era sola in quel momento? “Mi sembra sospetto”, dice. “L’auto è capovolta, un finestrino è semiaperto, un altro è completamente aperto. Chiama la polizia”, ​​ha detto. Le autorità hanno quindi rapidamente identificato il corpo come quello di Kiely.

Cosa c’è dopo questo annuncio

molte domande

Fans of Adventures with Purpose, che si descrive come una “squadra di subacquei di ricerca per aiutare le famiglie a localizzare sott’acqua i propri cari scomparsi”, aveva già pubblicato un primo video su Youtube in cui spiegava come hanno proceduto, raccontando la scelta di effettuare una ricerca in una determinata area, nonostante la legge locale le forze dell’ordine dicendo loro di non farlo perché avevano già cercato in quel luogo “in profondità”. Secondo Adventures with Purpose, ci sono voluti solo 35 minuti per trovare l’auto, nonostante la polizia affermasse di aver dedicato più di 20.000 ore al caso. Poco prima che la squadra di immersione trovasse l’auto, gli uffici dello sceriffo della contea di Placer e del Nevada hanno dichiarato di aver trascorso 19.951 ore nella ricerca, utilizzando le risorse della polizia locale, della California High Patrol e dell’FBI. E sebbene la loro area di ricerca fosse molto ampia, era vicino al punto in cui Kiely è stato visto l’ultima volta che si trovava il veicolo.

Le autorità stanno ora cercando di capire come sia morta l’adolescente e se siano state coinvolte altre persone. In totale, erano presenti alla festa tra le 200 e le 300 persone, adolescenti e giovani adulti, ma poche hanno accettato di collaborare con la polizia. “La gente non parla con noi”, ha detto la scorsa settimana al New York Post l’ufficiale dell’ufficio dello sceriffo della contea di Placer, Angela Musallam. “Molte persone che erano alla festa stanno per iniziare il college e hanno paura che rovini il loro futuro, o qualcosa del genere”, ha aggiunto. Secondo il “Sole”, uomini poco più che ventenni avrebbero infatti distribuito gratuitamente la droga, compresi funghi e cocaina durante la serata. Presumibilmente è stato anche consumato alcol, il che è illegale negli Stati Uniti sotto i 21 anni.

Leave a Comment