cycling

I risultati della stagione per i francesi nel downhill mountain bike

I risultati della stagione per i francesi nel downhill mountain bike


La stagione di Amaury Pierron è stata quasi perfetta. Da un Loïc Bruni, in stato di grazia sui Mondiali e venuto ad impedire a Pierron, in argento, di realizzare un magnifico doppio Mondiale/Mondiali. Perché se ha dovuto aspettare quest’ultima tappa della Val di Sole per convalidare il suo primo posto nella classifica generale di Coppa del Mondo, l’Auvergnat è stato in testa tutto l’anno, vincendo 4 gare su 8. Senza questa caduta al Mont- Saint-Anne, che lo ha privato di un titolo prematuro, sarebbe stato senza dubbio rilasciato per i Mondiali. Il componente del team Commencal Muc-Off, già vincitore assoluto nel 2018 e 2° nel 2019, ha dimostrato di essere al livello dei più grandi.

Per la sua decima stagione nella massima serie, l’esperto Loïc Bruni ha vissuto un esercizio a scacchi, segnato da infortuni. Dopo una buona partenza con un 3° posto a Lourdes, il doppio vincitore assoluto (2019, 2021) si è infortunato a Fort William, in Scozia, durante la seconda tappa. Un primo grande colpo che gli ha fatto saltare due turni di Coppa del Mondo. E durante il tour in Nord America, prima cadde a Snowshoe, poi si infortunò gravemente alla spalla a Mont-Saint-Anne. Quanto basta per essere fisicamente pronto per i Mondiali di Les Gets dove, trasceso da un pubblico francese bollente, Loïc Bruni ha divorato la pista di Les Gets per cercare un quinto titolo di campione del mondo (dopo il 2015, 2017, 2018 e 2019) e un cappello tricolore- trucco, con Pierron e Vergier.

Una medaglia di bronzo ai Mondiali e un secondo posto assoluto ai Mondiali. Un risultato più che onorevole, che farebbe la gioia di molti piloti. Ma per Myriam Nicole, doppia campionessa del mondo (2019 e 2021) e prima assoluta nel 2017, la frustrazione era presente al termine dei Mondiali di Les Gets, in casa: “Non è quello che sono venuto a cercare, non posso esserne soddisfatto”. Perché dopo aver perso la classifica generale la scorsa stagione (finendo seconda), a seguito di una caduta nell’ultima discesa della stagione, la francese era tornata piena di ambizioni. Ma una commozione cerebrale ad inizio stagione, poi il Covid ha in gran parte sventato i piani dell’Héraultaise, che però ha chiuso in bellezza il suo anno con una vittoria in Val di Sole.

Myriam Nicole durante i Mondiali a Les Gets. (S. Boué/La squadra)

Loris Vergier ha firmato la sua migliore stagione, a 26 anni, tra le senior: due vittorie tra cui la finale in Val di Sole, un bronzo ai Mondiali nel triplete azzurro (la sua prima medaglia mondiale, dopo essere arrivato ai piedi del podio nel 2018 e 2021) e un secondo posto assoluto in Coppa del Mondo, dietro al connazionale Pierron. Sul circuito, Vergier sta guadagnando slancio.

L’anno scorso, per la sua seconda stagione in élite, ha mancato di un soffio la vittoria della classifica generale di Coppa del Mondo. Lungo prima, è stato infine battuto da Loïc Bruni nell’ultima tappa, finendo 2° assoluto. Quest’anno il pilota 21enne non è riuscito a trovare questo livello. Nonostante un buon secondo posto a Fort William, il francese ha incatenato delusioni ai Mondiali, poi a fine agosto ai Mondiali, dove si è classificato solo 18°. L’azzurro è arrivato 11° in questa Coppa del Mondo, con solo 4 primi 10 in 8 round. Più consistente è stato Benoit Coulanges, che ha concluso al 7° posto assoluto, con due quarti posti.

Quest’anno Marine Cabirou non sarà stata risparmiata dagli infortuni. Già vittima di una vertebra fratturata questo inverno, la 25enne francese è caduta a Leogang (Austria) durante la terza tappa della stagione e si è fratturata nuovamente tre vertebre. Fine stagione, dopo il 5° posto a Lourdes e il 6° a Fort William nelle prime due gare. Costretta a indossare un corsetto per un mese, Marine Cabirou puntava a un ritorno ai Mondiali a Les Gets, ma i medici le consigliarono di non iniziare. La vincitrice della Coppa del Mondo 2020, seconda classificata nel 2021, si sta ora concentrando sulla sua preparazione per la prossima stagione.

Leave a Comment