golf

Cam(den) Smith cerca di eguagliare Cam(eron) Smith vincendo al TPC Sawgrass

Cam(den) Smith cerca di eguagliare Cam(eron) Smith vincendo al TPC Sawgrass


PONTE VEDRA, Florida — Il giovane del liceo è stato abbastanza audace da avvicinarsi al sei volte vincitore del PGA Tour Cameron Smith nella clubhouse del TPC Sawgrass lo scorso marzo durante la settimana del The Players Championship.

“Ciao,” disse il giovane, allungando la mano. “Sono Cam Smith.”

“Cool”, ha detto l’eventuale vincitore del Players Championship.

“Poi sono semplicemente andato via”, ha detto Camden Smith.

Ma vuole che il mondo sappia qualcosa.

“Avevo il cefalo prima di lui”, ha detto l’anziano della Ponte Vedra High School che sabato ha sparato 68 colpi per farsi strada nella contesa nel secondo round dell’American Junior Golf Association Junior Players Championship, al Players Stadium Course del TPC Sawgrass .

Ha anche un cappello Titleist a tesa piatta e un grande sorriso. Il tempo dirà se Camden Smith svilupperà il gioco che Cameron Smith possiede, ma i segnali puntano nella giusta direzione.

Smith, originario di Louisville, Kentucky, la cui famiglia si è trasferita da Windermere vicino a Orlando a Ponte Vedra Beach all’inizio di quest’anno, ha fatto birdwatching con le sue prime due buche su ciascun lato, poi ha superato un duro tratto in ritardo per finire a 6 sotto il par 138 e in un pareggio per il quinto posto nella 16a edizione della tradizione golfistica del weekend del Labor Day della First Coast.

Jackson Koivun di Chapel Hill, Carolina del Nord, quinto nella classifica Rolex AJGA e un impegno Auburn, aveva un 64 senza spauracchio, incluso un 31 dietro nove, ed è in testa con Jeffrey Guan dell’Australia (69) a 8 -sotto 136.

Koivun ha conquistato il numero 11 e il numero 16 e 17 di uccelli per finire un colpo prima del record di 63 buche di Junior Players, registrato da Logan McAllister nel 2017.

“Sento di aver giocato molto più intelligente di ieri [when he shot 72 with six birdies, two bogeys and two doubles, at Nos. 1 and 18]”, ha detto Koivun. “Mi sono dato davvero buone opportunità di segnare e fare qualche birdie e anche un’aquila. Sapevo di averlo dentro di me dopo aver fatto sei birdie ieri e oggi ho ridotto al minimo gli errori e questo ha dato i suoi frutti”.

Carson Kim di Yorba Linda, California, ha avuto un 68 senza spauracchio. Ethan Fang di Plano, Texas, ha catturato il numero 18 per finire con il round basso della giornata a 66 per pareggiare per il secondo a 7-under.

Smith è legato a Jay Leng, Jr., di San Diego (71).

Camden Smith ha già raggiunto un obiettivo: fare la formazione di Ponte Vedra High

Smith, che si è impegnato nello stato del Mississippi, ha già compiuto un’impresa difficile nel golf: ha rotto la formazione di partenza per il sette volte campione in carica Ponte Vedra High Sharks e ha tirato un 4-under combinato in 54 buche nei suoi primi due tornei.

Ha la maggior parte delle parti mobili del suo gioco sincronizzate nella giusta direzione. Smith è classificato 24° nella classifica Rolex e quest’estate è arrivato secondo nel Western Junior Amateur e al quinto posto nell’AJGA Jack Burke Jr. Invitational.

Non resta che rimanere positivi, ha detto. Lui e suo padre Brent, che lo ha allenato da quando ha iniziato a giocare a golf in modo serio nel 2019 dopo aver avuto successo giocando a basket nelle scuole medie, lo sottolineano regolarmente.

“È una cosa su cui io e mio padre lavoriamo sempre, è rimanere positivi”, ha detto. “Ero solo super-negativo, quindi rimanere felice, essere positivo ed essere grato di essere qui è la cosa più importante per me. Non farti prendere dal punteggio. Divertiti e fallo il giorno dopo”.

Smith ha birdwatchato tutte e quattro le buche par-5 su putt corti e altre tre buche su putt di 10 piedi o meno.

Era in parità per il comando dopo un birdie putt di 4 piedi al numero 4 (la sua 13a buca), ma ha sprecato due drive in forte espansione al numero 6 e 7 con i bogey. Era a corto di green e nel bunker dopo aver avuto un secondo tiro da 70 yard al sesto, e ha fatto esplodere il suo secondo tiro sopra il green al numero 7.

Smith si è ripreso con un par su e giù al n. 8 e un birdie tap-in al nono par-5.

«A parte quei due buchi [Nos. 6 and 7] Sono stato abbastanza felice oggi”, ha detto.

Smith è andato da Camden all’interno della sua famiglia per anni, fino a quando non è arrivato alla scuola media e i suoi amici l’hanno cortocircuitato su “Cam”.

Poco dopo aver iniziato a giocare a golf junior a tempo pieno nel 2019, è venuto a conoscenza di una stella in erba di nome Cameron Smith.

“Ci scherziavamo sempre su, che volevo essere come lui”, ha detto Smith. “Questa settimana ho la possibilità di farlo. Ho davvero ammirato il suo gioco a cuneo e il suo put. Cerco di imitarlo e di fare putt come lui”.

Camden Smith si è allenato e suonato con un certo numero di professionisti che vivevano nell’area di Orlando, come Charles Howell III, Brian Gay, Kiradech Aphibarnrat e Sam Horsfield.

Il suo unico rimpianto è che potrebbe essere difficile ottenere una partita con Cameron Smith, dal momento che è stato sospeso dal PGA Tour venerdì quando ha giocato in un evento della LIV Golf Series vicino a Boston e, tra le altre cose, ha perso i suoi privilegi di gioco al TPC Sawgrass.

Smith ha detto che non giudicherà la decisione presa da Cameron Smith e Horsfield nell’andare alla LIV Series e rimane un fan di entrambi.

“Rispetto tutti quelli che sono andati laggiù”, ha detto Camden Smith. “Fai ciò che è meglio per te e la tua famiglia.

La storia è apparsa originariamente su GolfWeek

Leave a Comment