Top 14: Prima della partita CA Brive – LOU Rugby


Il grande giorno è finalmente arrivato! Sta per iniziare una nuova stagione che promette la sua quota di emozioni, stress, tensione… Ancora una volta, Brive dovrà lottare per assicurarsi un posto nella Top 14 e questo inizierà con la ricezione del Lione, una LOU che inizia un nuovo ciclo.

Dopo una pausa di 3 mesi, si torna al lavoro. La Top 14 è ancora presente a Corrèze e la 1° giornata propone una grande sfida ai Brivistes con l’arrivo dei Lyonnais che però aspettano di superare una prova. Che bel modo di iniziare la stagione da entrambe le parti.

Recensione della scorsa stagione

Brive : 12° con 46 punti (9 vittorie, 1 pareggio, 16 sconfitte)

Lione : 9° con 64 punti (13 vittorie, 0 pareggi, 13 sconfitte)

L’obiettivo principale di Brive in ogni stagione è la manutenzione. La scorsa stagione questo obiettivo non era cambiato (anche se alcuni volevano sognare di più). È stato difficile da ottenere! Brive è partito bene, ma il resto è andato storto e il CAB non ha potuto davvero continuare se non nei mesi di febbraio e marzo. Il gioco era complicato da impostare dove si susseguivano pesanti sconfitte. I Brivisti hanno impiegato molto tempo per concludere l’affare, lasciando Perpignan in vita fino alla fine. Sarà stato quindi necessario attendere l’ultimo giorno e un viaggio a Parigi per ottenere questo mantenimento. Di fronte a una squadra smobilitata, il CAB ha colto l’occasione per cogliere l’occasione e rimanere nella Top 14. La forza lavoro è stata ridotta in bassa stagione (8 arrivi per 14 partenze), l’infermeria è sempre ben fornita e il cielo non è molto limpido durante la bassa stagione. Poi, questo si risolve con un 2/2 nelle amichevoli, Ian Osborne che si unisce a Brive come azionista e Esteban Abadie che si estende. A conferma di questa ondata positiva, i Brivistes dovranno rimboccarsi le maniche e vincere la prima partita casalingacome la scorsa stagione, per convalidare la sua preparazione e aumentare la fiducia che sarà molto utile quando la barca inizierà a dondolare.

A Lione il finale di stagione è stato particolarmente strano. Il Lione ha vinto la Challenge Cup contro il Tolone, ma il Lione è arrivato 9 ° in campionato e Pierre Mignoni ha lasciato il club dopo 7 stagioni per passare al Tolone. Un nuovo capitolo dunque nel Rodano con l’arrivo di Xavier Garbajosa che vorrà dimenticare la sua avventura al Montpellier e dimostrare di avere le caratteristiche per vincere sulla panchina di una squadra ambiziosa. Per il nuovo allenatore è stato necessario ricostruire con altri calciatori senior con le partenze in particolare di Mickaël Ivaldi, Colby Fainga’a, Mathieu Bastareaud, Charlie Ngatai, Pierre-Louis Barassi e Clément Laporte. Quindi abbiamo iniziato con il reclutamento che unisce gioventù ed esperienza.. Durante quest’estate, per lavorare sugli automatismi, è stato soprattutto necessario affidarsi all’allenamento perché con una sola partita in programma, andava bene! Dalla parte di Bastia, la LOU ha offerto lo scalpo del campione di Francia in carica, Montpellier. Ora, dopo molte settimane di duro lavoro, ci stiamo mettendo al lavoro e l’obiettivo di questa stagione è trovare la fase finale della Top 14. Primo elemento di risposta con questo viaggio a Brive.

uomo forte

Malino Vanaï e Marcel Van Der Mer troviamo la Top 14 con questo primo match ufficiale per il CAB. Entrambi i giocatori cercheranno di portare potenza e impatto in prima linea. Con una proroga del contratto, Esteban Abadie cercherà di confermare la sua ottima stagione 2021/2022. A proposito di potere, Abraham Papali’i è la nuova punta di diamante del CAB, sostituendo in particolare So’otala Fa’aso’o. Dopo un’interessante conclusione di stagione, Stuart Olding ritorna come mediano di volo e dovrà guidare bene la sua squadra. Anche Guillaume Galletier vuole confermare dopo la sua solida scorsa stagione. Axel Muller e Thomas Laranjeira, vorranno dimenticare un’ultima stagione ben al di sotto delle aspettative e tornare a una produzione più in linea con le loro qualità. Daremo un’occhiata anche alla panchina il debutto nella Top 14 di Renger Van Eerten e Sasha Guédue Speranze che compensano la mancanza di profondità nella 2a e 3a linea.

La prima riga di Lione ha accenti di Tolosa con Guillaume Marchand e Paulo Tafili. La 2a linea del Lione è quella che diciamo massiccia con Romain Taofifenua e Joel Kpoku, i due giocatori sono a 2 metri circa e 125 kg! Si blocca una mischia! Beka Saginadze non ha impiegato molto per affermarsi a Lione e offrire molte attività sul campo. nuovo arrivato, Arno Botha sarà un cliente eccezionale in 3a linealui l’ex Bulls e Munster. Léo Berdeu si è affermato come uno dei migliori apripista del campionato e continuerà a bussare alla porta del XV di Francia. Tra infortuni e partenze, la linea dei 3/4 subisce diverse modifiche. Kyle Godwin ha il pesante compito di sostituire Charlie Ngatai. Questo ha fuoco nelle gambe sia sull’ala che sul retro. Davit Niniashvili sta esplodendo ai massimi livelli e cercherà di accendere le difese con nel mirino: la Coppa del Mondo 2023.

Valutazione e confronto

Nell’obiettivo di ciascuno, è necessario prendere punti. Brive deve prendere i punti a casa e incatenare le vittorie. Il Lione deve portare punti da fuori, se possibile con vittorie.

Ci sono stati alti e bassi la scorsa stagione allo Stadium per Brive con 4 sconfitte e 1 pareggio. Soprattutto, il CAB resta su due sconfitte per concludere la sua stagione, Lione e Tolosa. Il Lione ha viaggiato male la scorsa stagione ed è sicuramente quello che gli è mancato per accaparrarsi la finale. 3 vittorie in 13 partitenon è molto se punti alla vetta della classifica dei Top 14.

La storia è relativamente recente tra Brive e Lione e sul lato dello Stadio, il CAB ha la mano sul bilancio. Se i Brivistes riescono a vincere la maggior parte delle volte, i Lyonnais sanno vincere anche a Corrèze. Come è avvenuto lo scorso aprile realizzando una trasferta perfetta: solido nella conquista, realistico in attacco, disciplinato.

Ecco la composizione delle due formazioni per la partita CA Brive – Lione (calcio d’inizio alle 17, arbitro: Mr Benoit Rousselet)

Per Brive : 1 Vanaï – 2 Karkadze – 3 Van der Merwe – 4 Paulos – 5 Ratuva – 6 Voisin – 7 E.Abadie – 8 Papali’i – 9 P.Abadie – 10 Olding – 11 Muller – 12 Galletier – 13 Lee – 14 Bituniyata – 15 Laranjeira (Cap)

Sostituti : 16 Da Silva – 17 Brennan – 18 Van Eerten – 19 Gué – 20 Lobzhanidze – 21 Hervé – 22 Tuicuvu – 23 Ceccarelli

Assente : per consultare lo stato dell’infermeria CA Brive, non esitare ad andare alla scheda infermeria

Per Lione : 1 S. Taofenua – 2 Marchand – 3 Tafili – 4 Calore – 5 R.Taofifenua – 6 Lambey (Cap) – Saginadze – 8 Botha – 9 Doussain – 10 Berdeu – 11 Dumortier – 12 Godwin – 13 Parisien – 14 Niniashvili – 15 Arnold

Sostituti : 16 Coltman – 17 Rey – 18 Cretino – 19 Gouzou – 20 Couilloud – 21 Mayanavanua – 22 Maraku – 23 Kaabeche

Assente : Bamba (ginocchio), Gomez-Kodela (pubalgia), Goujon (adduttore), Veredamu (Francia 7), Sopoaga (ginocchio), Tuisova (polpaccio), Nakaitaci (caviglia), Devisme, Geraci, Guillard, Taufua, Regard (recupero ) e Fotuaika

Immagine: CA Brive

Leave a Comment