sports

I Brewers perdono il secondo posto consecutivo contro Diamondbacks grazie ancora una volta all’attacco senza pugni

I Brewers perdono il secondo posto consecutivo contro Diamondbacks grazie ancora una volta all'attacco senza pugni


Combattendo per rimanere nella foto dei playoff, i Milwaukee Brewers non avrebbero potuto scegliere momento peggiore per un flameout offensivo.

Hanno ottenuto nove successi venerdì sera, ma tutti erano singoli poiché hanno lasciato 11 corridori in base e sono andati 0 su 3 con i corridori in posizione di punteggio, riuscendo a spingere solo un singolo passaggio in una sconfitta per 2-1 contro gli Arizona Diamondbacks al Chase Field .

La sconfitta è stata la seconda consecutiva contro i Diamondbacks per i Brewers, che finora hanno segnato una volta su un totale di 13 singoli nella serie e non hanno segnato per tre partite consecutive.

Di più: Quanto sono vicini i Brewers a un punto jolly? Diamo un’occhiata più da vicino a Milwaukee nella classifica della National League

Ancora più importante, Milwaukee è sceso a 3 partite e mezzo dalla gara per il terzo posto wild card nella National League. E il deficit è ora di 7 partite e mezzo quasi insormontabili nella Central Division, con 30 partite rimaste nella stagione e i St. Louis Cardinals ancora in movimento.

“Certo, recentemente abbiamo dovuto dirlo troppo spesso”, ha detto il manager Craig Counsell durante la trasmissione quando gli è stato chiesto dell’incapacità del reato di generare qualcosa di sostenibile.

“Oggi è stata una partita strana. Abbiamo ottenuto un sacco di colpi di base, un sacco di singoli e non abbiamo avuto un sacco di ragazzi in posizione di punteggio. Dopo non è stato giocato niente, davvero.

“Nove colpi, un mucchio di passeggiate – una specie di strana notte offensiva, di sicuro.”

La trama che è entrata in gioco è stata Eric Lauer che ha affrontato Zach Davies, due lanciatori che hanno cambiato squadra nel novembre del 2019 in uno scambio di quattro giocatori tra i Brewers e i San Diego Padres.

PUNTEGGIO SCATOLA: Diamondbacks 2, Brewers 1

Milwaukee ha fallito una possibilità in una corsa iniziale quando, con i corridori agli angoli e uno eliminato, Keston Hiura è stato eliminato dalla prima base da Davies.

La chiamata originale sul campo era sicura ma Arizona ha sfidato e Hiura è stato escluso. Omar Narváez ha seguito con una volata al centro profondo che avrebbe permesso a Jace Peterson di segnare e segnare facilmente.

Invece, è diventato l’undicesimo inning senza reti consecutivo dei Brewers contro i Diamondbacks. E, come si è scoperto, un errore mentale che si sarebbe rivelato costoso man mano che il gioco andava avanti.

Di più: I produttori di birra aprono il mese di settembre, viaggio su strada con perdita di interruzione per Diamondbacks

Di più: Esteury Ruiz è l’ultimo prospetto esterno ad essere richiamato dai minori dai Brewers

La serie di reti senza reti è salita a 13 ed era sul punto di crescere fino a 14 quando Willy Adames, che festeggia il suo 27esimo compleanno, ha segnato due eliminati.

Ciò ha concluso la notte per Davies a 91 tiri.

Ma il suo sollievo, il mancino Kyle Nelson, è entrato e ha calpestato i primi tre battitori che ha affrontato in Rowdy Tellez, Hunter Renfroe e Andrew McCutchen, con il passaggio libero di McCutchen che ha portato a casa il primo conteggio di Milwaukee da quattro run settimo mercoledì contro Pittsburgh.

Peterson ha poi eliminato, portando i Brewers a 0 su 3 con i corridori in posizione di punteggio.

Il vantaggio non è durato a lungo.

Lauer, che aveva affrontato il minimo nei primi quattro inning con quattro strikeout, ha concesso quattro successi consecutivi – due doppi e poi due singoli – quando i Diamondbacks si sono rialzati per andare in vantaggio, 2-1.

È tornato in pista altrettanto rapidamente e avrebbe dovuto finire sette inning per la terza volta nelle sue ultime sei partenze se non fosse stato per un errore su Kolten Wong su quello che probabilmente sarebbe stato un doppio gioco.

Hustle di Adames all’indomani ha ottenuto il secondo posto al secondo. Poi, con il corridore al terzo e due strike su Stone Garrett, l’Arizona ha sfidato una chiamata di fallo che è stata ribaltata e cambiata in interferenza del ricevitore su Narváez.

Hoby Milner ha terminato l’inning per Lauer, che ha concesso sei colpi, due punti e non ha camminato un battitore per la prima volta dal 20 maggio. Ne ha anche eliminati cinque.

“E ‘stata una sequenza di tre battitori”, ha detto Counsell dei punti decisivi segnando Lauer. “Eric ha lanciato alla grande. Stava solo battendo la zona dello strike. È uscito, ha stabilito un ritmo davvero buono. È stato davvero acuto sin dall’inizio”.

L’attacco dei Brewers ha generato tre successi negli ultimi quattro inning contro quello che era stato un tremolante bullpen dei Diamondbacks che entrava nella serie.

Wong ha individuato con uno eliminato al nono posto, ma non è avanzato oltre.

“Ottieni 4⅓ (inning) contro il loro bullpen e speri di mettere insieme qualcosa, e immagino che l’abbiamo fatto contro il primo ragazzo”, ha detto Counsell. “Ma nei successivi quattro inning non siamo riusciti a ottenere molto. Abbiamo avuto alcuni corridori in base, ma nessun rally serio”.

Iscriviti alla nostra newsletter Milwaukee Brewers per gli aggiornamenti sulla squadra.

I nostri abbonati rendono possibile questa segnalazione. Si prega di considerare di supportare il giornalismo locale iscrivendosi al Journal Sentinel su jsonline.com/deal.

SCARICA L’APP: Ricevi le ultime notizie, sport e altro ancora

Questo articolo è apparso originariamente sul Milwaukee Journal Sentinel: L’attacco Punchless condanna ancora una volta i Brewers in Arizona

Leave a Comment