sports

Vincitori e vinti da una finestra di mercato da record

Vincitori e vinti da una finestra di mercato da record


I club della Premier League hanno stabilito un nuovo record quando hanno sguazzato i soldi durante la finestra di trasferimento estiva con una spesa totale stimata di £ 1,9 miliardi.

Quella cifra supera il record di un margine di 487,8 milioni di sterline nelle finestre estive e gennaio combinate nella stagione 2017-18, stima lo Sports Business Group di Deloitte.

Secondo Deloitte, la spesa lorda è superiore del 67% rispetto alla precedente finestra di trasferimento estiva di 1,1 miliardi di sterline e del 34% in più rispetto al record precedente (1,4 miliardi di sterline dell’estate 2017).

“La spesa lorda è stata così alta tra i club della Premier League quest’estate che, prima che si verificasse la finestra di mercato di gennaio di questa stagione, la stagione 2022/23 ha già la spesa per trasferimenti più alta dall’inizio della stagione a due finestre, superando del 3% il record precedente (1,86 miliardi di sterline del 2017/18)”, ha affermato il gruppo.

La nuova proprietà ha agito da catalizzatore per l’aumento della spesa quest’estate, con il Chelsea che ha speso più di qualsiasi altro club della Premier League; 157,8 milioni di sterline in più rispetto alla scorsa estate (255,3 milioni di sterline del 2022; 97,5 milioni di sterline del 2021) e 53,3 milioni di sterline in più rispetto ai successivi maggiori investitori (202 milioni di sterline del Manchester United).

Qui diamo un’occhiata ad alcuni dei vincitori e dei perdenti di un altro mercato frenetico.

Manchester City

Erling Haaland è stato l’acquisto principale dell’estate e sembra già un investimento più che valido, il frontman norvegese è diventato il primo giocatore nell’era della Premier League a segnare nove gol nelle prime cinque partite, comprese le triplette successive. I campioni hanno anche aggiunto il centrocampista dell’Inghilterra Kalvin Phillips e il 21enne difensore spagnolo Sergio Gomez, mentre il difensore centrale Manuel Akanji è arrivato il giorno della scadenza per rafforzare ulteriormente la rosa di Pep Guardiola.

Manchester United

Dopo un inizio terribile nell’era di Erik Ten Hag, il Manchester United ha concluso la finestra estiva dopo essersi rafforzato in diverse aree e ottenendo una terza vittoria consecutiva in Premier League. Antony ha completato il suo passaggio da 95 milioni di euro (£ 82,1 milioni) dall’Ajax nella grande mossa del giorno della scadenza, mentre Cristiano Ronaldo è rimasto fermo. Il nazionale brasiliano Antony ha seguito Tyrell Malacia, Lisandro Martinez, il regista danese Christian Eriksen e il centrocampista Casemiro all’Old Trafford, con il portiere Martin Dubravka che è arrivato in prestito dal Newcastle.

Liverpool

(cavo PA)

Non volendo essere superati dai rivali per il titolo, i Reds si sono ulteriormente rafforzati durante la finestra, anche se solo con un paio di acquisti significativi in ​​​​arrivo. L’attaccante dell’Uruguay Darwin Nunez è stato l’arrivo principale, con un contratto da 67,5 milioni di sterline dal Benfica e un colpo di giornata per il centrocampista Arthur Melo in prestito dalla Juventus potrebbe rivelarsi appena in tempo.

Arsenale

Come il Liverpool, i Gunners hanno scelto alcune aggiunte di qualità, portando sia Oleksandr Zinchenko che Gabriel Jesus dal Manchester City. L’attaccante del Brasile Jesus ha impressionato quando la squadra di Mikel Arteta ha vinto tutte e cinque le partite di Premier League finora per sedersi in cima alla classifica. Anche il centrocampista Fabio Vieira e l’adolescente brasiliano Marquinhos si sono iscritti con un occhio al futuro.

Chelsea

Dopo essersi lasciati alle spalle un periodo di prova sotto la nuova proprietà, i Blues hanno sostenuto l’allenatore Thomas Tuchel in una baldoria estiva che include Raheem Sterling, Kalidou Koulibaly, Marc Cucurella, Wesley Fofana – in un contratto da 70 milioni di sterline da Leicester – e il giorno della scadenza arrivo di Pierre-Emerick Aubameyang. Dopo aver ricevuto molte nuove aggiunte con un esborso di circa 278 milioni di sterline, ora ci si aspetta che il tedesco fornisca una forma molto migliorata con un inizio lento con due sconfitte in campionato nelle ultime tre partite.

Newcastle

Mentre il boss del Newcastle Eddie Howe potrebbe benissimo avere un libretto degli assegni aperto, non c’è stato un massiccio afflusso di acquisti estivi di grandi somme. Il portiere dell’Inghilterra Nick Pope, l’esterno Matt Targett e il difensore olandese Sven Botman sarebbero stati ottimi investimenti per i club più ambiziosi della Premier League. L’arrivo dell’attaccante svedese Alexander Isak da 63 milioni di sterline prima della scadenza di giovedì potrebbe, tuttavia, rivelarsi un elemento chiave se il suo impressionante debutto ad Anfield è un segno delle cose a venire.

Foresta di Nottingham

  (Archivio PA)

(Archivio PA)

Steve Cooper ha costantemente sottolineato che non è solo una partita di numeri dopo che il neopromosso Forest ha superato la squadra per il ritorno in Premier League con circa 22 acquisti. Il centrocampista Morgan Gibbs-White, l’attaccante Emmanuel Dennis e Jesse Lingard – a titolo gratuito dal Manchester United – dovrebbero rivelarsi tutte solide aggiunte, ma la giuria resta fuori se Cooper può trasformare il gruppo in un’unità efficace.

Leicester

Brendan Rodgers ha nuovamente espresso la sua frustrazione nei confronti dei proprietari del Leicester dopo una tranquilla finestra di trasferimento. Fofana e il portiere Kasper Schmeichel sono usciti entrambi, mentre il prestito di Ademola Lookman è scaduto. Il portiere di terza scelta Alex Smithies e la firma del giorno della scadenza Wout Faes sono stati gli unici in arrivo, lasciando Rodgers ad affrontare una battaglia in salita per trascinare la sua squadra dal fondo della classifica.

Aston Villa

Non è stato il migliore dei rapporti estivi per il boss del Villa Steven Gerrard, con il nuovo difensore Diego Carlos che ha dovuto affrontare un lungo periodo di incantesimo dopo la rottura del tendine d’Achille a sole due partite della campagna. L’uomo di servizio Leander Dendoncker è arrivato dai Wolves il giorno della scadenza, il che dovrebbe almeno aiutare a rafforzare i ranghi mentre Gerrard cerca di dare il via a una campagna vacillante.

Bournemouth

Scott Parker ha riportato i Cherries nella massima serie, ma non ha tardato a cercare di mantenerli lì, licenziati solo quattro partite dopo un 9-0 contro il Liverpool. Parker si era lamentato di una percepita mancanza di investimenti estivi necessari. Prima della scadenza, il difensore Jack Stephens è arrivato in prestito dal Southampton.

Leave a Comment