Rugby

UNITI SI IMPEGNA COME PRINCIPALE PARTNER DEL RUGBY CLUB TOULONNAIS – RCT – Rugby Club Toulonnais

UNITI SI IMPEGNA COME PRINCIPALE PARTNER DEL RUGBY CLUB TOULONNAIS – RCT – Rugby Club Toulonnais


UNITI, uno sviluppatore immobiliare di riferimento al servizio della diversità sociale, diventa Major Partner
del Rugby Club Toulonnais dalla nuova stagione 2022/2023. UNITI sarà presente sui cortometraggi
rossonero nella TOP 14 come in Coppa dei Campioni. Questa partnership rafforza i legami
sviluppi economici dall’origine del Gruppo nel dipartimento del Var e non solo
generalmente nella regione South Provence Alpes Côte-d’Azur.

Più fondamentalmente, questa partnership riflette un allineamento diUNITI un tu RCT intorno ai valori
essenziale:
• l’spirito di squadra per raggiungere obiettivi comuni,
• l’Fidanzamento tutti per trasformare le prove in successi,
• il rispetto collaboratori e partner,
• il solidarietà e l’impegno della società attraverso lo sviluppo di progetti accessibili a
tutti e motori di coesione e inclusione sociale.

In tal modo, UNITIsosterrà il programma Passione RCT » con l’obiettivo di supportare i club di formazione della
grande quartiere sud-orientale della Francia. UNITI contribuirà a finanziamento delle dotazioni attrezzatura fornita
dall’RCT ai club partner.

UNITIaccompagnerà anche il Fondazione RCT attraverso azioni di solidarietà permettendo
comuni della regione da realizzare beneficiare i bambini di un’esperienza al centro dell’RCT un tu
Stadio Mayol.

Considerando lo sport come un forte vettore di legami sociali, UNITI accompagna e sostiene da allora
molti anni di società e associazioni dilettantistiche o professionistiche in vari
discipline (FC Sète, Étoile Football Club Fréjus Saint-Raphaël, Arago Sète Volley, Colomiers Rugby
e lo stadio di Tolosa
).

In occasione della firma di questa nuova partnership, Stephane ORIAPresidente e Amministratore Delegato
d’UNITI dice: “ Siamo costruttori, uomini e donne di impegno e basta
per UNITI un vero onore poter accompagnare il Rugby Club Toulonnais nel suo
ricostruire verso l’alto. Siamo rimasti particolarmente colpiti dal progetto e dalla visione di
il suo presidente, Bernard Lemaître. Condividiamo quindi tanti valori con l’RCT: un club
impegnato, popolare, vicino alla gente e che occupa un posto essenziale nella storia del rugby
francese. Siamo estremamente orgogliosi di far parte di questa grande famiglia attorno a grandi giocatori,
attuali ed ex, oltre a grandi nomi di questo sport
. ».

Bernard LEMAITREil Presidente della RCT dichiara: “ Siamo particolarmente felici di accogliere
Uniti nella famiglia RCT e nella Fondazione Rugby Coeur Toulonnais. Condividiamo con
il suo CEO Stéphane Oria e tutti coloro che sono coinvolti in Uniti hanno condiviso valori di spirito di squadra, rispetto
e solidarietà. Questa nuova partnership sarà guidata dallo stesso livello di requisiti e ambizioni
comune a RCT e UNITI e speriamo profondamente di condividere alla grande
successo con UNITI come con tutti i nostri partner e sostenitori
. ».

UNITI E IL SUO PARTNER AQUARELIA, ATTORI COINVOLTI ED IMPEGNATI AL SERVIZIO DELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO

Dalla sua fondazione nel 2012 da Stephane ORIA, UNITI ha sviluppato know-how e competenze
riconosciuto nella progettazione e realizzazione di prodotti immobiliari residenziali accessibili
per tutti, che vanno dagli alloggi convenzionati all’accesso gratuito ea prezzi controllati, compresi
residenze per anziani (RSS) gestite dal suo partner ACQUARELIA.

Elencato su Euronext Crescita, UNITI occupa il 21° posto nella classifica degli sviluppatori nel 2021
Immobiliare francese fondato da Innovapresse, nella categoria residenziale. In forte
crescita, il Gruppo UNITI ha un portafoglio di programmi immobiliari che rappresentano quasi
di 6.400 case per un fatturato vicino 1,1 miliardi di euro.

UNITI et ACQUARELIA sono fortemente impegnati con il dipartimento Var, in particolare con il management
fin dal primo RSS aperto da AQUARELIA a Le Thoronet nel 1993e la proiezione di due
nuove aperture di residenze a La guardia nel 2024 (residenza recentemente acquisita da OFI PIERRE,
società di gestione del risparmio immobiliare, controllata del gruppo OFI
) e a Tolone nel 2025. Tutto questo
le residenze rappresenteranno più di cento posti di lavoro diretti creati.

Leave a Comment