Rugby

Tra infortuni e assenze, con quale XV titolare partirà il CA Brive per questo inizio di stagione?

Entre les blessures et les absences, avec quel XV de départ le CA Brive va-t-il débuter pour ce début de saison ? 


E se, infine, fosse meglio per il CAB iniziare la stagione con gli infortunati piuttosto che contare gli assenti e comporre in emergenza a novembre come è avvenuto l’anno scorso?

premio Cosa può cambiare l’arrivo del nuovo investitore Ian Osborne per la prossima stagione di CA Brive?

La domanda merita di essere posta perché per due mesi lo staff ha potuto lavorare e superare questi infortuni. Ma con quale squadra partirà il Brive ad inizio stagione?

Prima linea

Con Hayden Thompson-Stringer sulla fascia per diverse settimane a causa di un infortunio al piede domestico, la posizione numero 1 a sinistra della mischia è aperto. Sulla linea di partenza ce ne sono due da candidare: Daniel Brennan e Malino Vanaï.

Il problema è che l’esordiente di Agen ha preso parte a un solo incontro preparatorio, contro il Racing, venerdì scorso. Allora, di chi vantaggio? Senza dubbio, tuttavia, su Vanai e sulla sua esperienza.

Nella posizione di prostituta, il personale, d’altra parte, ha più opzioni. In questo caso, quattro: Lucas Da Silva, Florian Dufour, Vano Karkadze e Motu Matu’u, anche se quest’ultimo è stato colpito e risparmiato per una settimana. Dovremmo vedere molte rotazioni sul palo, ma il georgiano sembra partire con un piccolo vantaggio, soprattutto per la mischia.

A destra, per completare la terza fila, tre giocatori saranno in difficoltà ad inizio stagione: Pietro Ceccarelli, Luka Japaridze e Marcel Van der Merwe. Tra le reclute chiave dell’estate, il sudafricano è chiaramente atteso al posto. Ma, visti i profili, non sono sicuro che emerga davvero un numero 1.

Ricevi la nostra newsletter CAB Match Day via e-mail e trova le informazioni essenziali ed esclusive sul tuo club preferito.

NL {“path”:”mini-registration”,”id”:”MT_Sports_CAB”,”accessCode”:”14177820″,”allowGCS”:”true”,”bodyClass”:”ripo_generic”,”contextLevel”:”KEEP_ALL “,”filterMotsCles”:”1|10|11|14|16|1951|17123″,”gabarit”:”generic”,”hasEssentiel”:”true”,”idArticle”:”4177820″,”idArticlesList”: “4177820”,”idDepartement”:”237″,”idZone”:”11384″,”motsCles”:”1|10|11|14|16|1951|17123″,”premium”:”true”,”pubs “:”banniere_haute|article”,”site”:”MT”,”sousDomain”:”www”,”tagsArticle”:”#CABLOU2022″,”urlTitle”:”tra-infortuni-e-assenze- con cui- xv-partenza-le-ca-brive-comincerà-per-questo-inizio-di-stagione”}

Seconda linea

Accanto a Tevita Ratuva che ha dimostrato di essere semplicemente inarrestabile viste le sue esibizioni lo scorso anno, sono in tre a candidarsi per un posto: Lucas Paulos, Andrés Zafra e Julien Delannoy.

La prima città è appena rientrata dalla selezione argentina per preparare e affrontare il Racing in amichevole mentre le altre due sono state risparmiate perché colpite fisicamente.

Con l’assenza di Mitch Lees, che ancora non sappiamo se potrà tornare a giocare a rugby, le opzioni non sono legioni. Tuttavia, esperienza e potere parlano per Lucas Paulos all’inizio dell’anno finanziario 2022-2023.

Terza riga

Con Saïd Hirèche e Retief Marais infortunati a lungo e assenti per almeno i primi quattro giorni, mancano due potenziali titolari della scorsa stagione. Per non parlare del fatto che il debuttante estivo Rodrigo Bruni è in selezione con i Pumas.

Intorno ad Abraham Papali’i che ha mostrato buone cose durante la preparazione, Esteban Abadie che è esploso l’anno scorso e Matthieu Voisin che ha chiuso bene dovrebbero essere logicamente nel XV di partenza.

Cerniera

Numero 1 nei minuti giocati la scorsa stagione, Vasil Lobzhanidze ha approfittato del grave infortunio alla caviglia di Paul Abadie. Ma quest’ultimo aveva già mostrato grandi qualità. Il georgiano reduce dai test estivi, il trend sembra essere a favore dell’ex Agenais, più acuto che mai. Ma tutto dipenderà dalle tattiche implementate.

Al suo fianco, Enzo Hervé, che ha lavorato molto anche fisicamente dopo l’acquisizione, non è sicuro di essere il boss al palo. In linea con la fine della scorsa stagione e le settimane di preparazione trascorse, Stuart Olding potrebbe benissimo scivolare in apertura.

centri

L’imbarazzo della scelta. Questo è quello che hanno gli allenatori a centrocampo. Tra Guillaume Galletier, Nico Lee, Stuart Olding, Sammy Arnold o anche Setariki Tuicuvu, sono chiaramente possibili diverse opzioni a seconda della strategia da adottare.

L’anno scorso, con gli infortuni di Olding e Lee, la coppia Galletier – Tuicuvu si era completamente rivelata. Resta anche da vedere come Sammy Arnold si inserirà nel collettivo. Abbiamo anche potuto vedere i due irlandesi, che hanno già giocato insieme all’Ulster, giocare fianco a fianco. Con Stuart Olding in apertura, sembra che ci stiamo dirigendo verso una coppia Galletier – Lee.

Ali

Nonostante un finale di stagione più delicato, Setareki Bituniyata sembra intoccabile su una fascia. E dall’altro poi?

Axel Muller ha attraversato tempi complicati l’anno scorso. E se Thomas Laranjeira parte in difesa, può prevalere anche l’opzione Joris Jurand. Nella sua corsia, quest’ultimo ha già dimostrato la portata del suo potenziale.

Di ritorno

In assenza di Saïd Hirèche, il capitano sarà affidato a quello che solitamente è vice-capitano: Thomas Laranjeira. Il marcatore di casa sarà quindi chiamato ad occupare il fondo campo.

Probabilmente a partire dal XV
Laranjeira ; Bituniata, Lee, Galletier, Müller; (o) Olding, (m) Lobzhanidze ; Vicino, Papali’i, Abbazia ; Paolo, Ratuva ; Van Der Merwe, Karkadze, Vanai.

Beniamino Mela
Foto: Justine Bavois

Leave a Comment