Rugby

Top 14: Jean-Michel Guillon (ASM Clermont), presidente piuttosto entusiasta all’alba della stagione

Top 14 : Jean-Michel Guillon (ASM Clermont), un président plutôt enthousiaste à l


Ascoltare il presidente dell’ASM è osservare un leader che può finalmente mettere il naso alla finestra, aperta ai grandi spazi aperti, dopo due stagioni di brancola nella penombra.

Alle sue spalle, il Covid e le sue tante costrizioni, dimenticate (o in via di dimenticanza) alcune più che spinose schede, alleviate anche da un tetto salariale più comodo oggi rispetto a pochi mesi fa. Jean-Michel Guillon mostra così il suo entusiasmo.

Hai annunciato grandi ambizioni lo scorso giugno. Confermi questi obiettivi a pochi giorni dall’inizio della stagione?

Assolutamente. Siamo qui per giocare per il titolo quest’anno. Parlo della Top 14. Non parlo di una doppietta…perché non abbiamo la rosa per giocare su entrambi i fronti con le stesse grandi ambizioni. Ci mancano due o tre “X-Factor”. I nostri obiettivi per la stagione sono quindi più legati al campionato.

ASM Clermont: Benjamin Boudou in prestito a Nevers (Pro D2)

Cosa ti dà speranza?

Innanzitutto c’è ora una dinamica a livello collettivo che non avevo percepito nelle ultime due stagioni. Per me il corso di formazione a Tignes di fine luglio è molto significativo dello stato d’animo che si respira nel gruppo. Stiamo iniziando a vedere ragazzi che si piacciono, che si supportano a vicenda, che stanno bene insieme. Sento che la salsa prende.

“Il collettivo e i giovani sono fonti di speranza”

Cosa lo vedi?

Abbiamo un Anthony Belleau che sta prendendo i suoi voti e inizia a farsi sentire. Abbiamo un Arthur Iturria che è maturato e cresciuto in questo registro. Abbiamo giocatori stranieri che ancora non parlano la nostra lingua ma li vediamo in campo a riunire la squadra.

Ricevi la nostra newsletter ASM Match Day via e-mail e trova le informazioni essenziali ed esclusive sul tuo club preferito.

NL {“path”:”mini-registration”,”id”:”MT_Sports_ASM”,”accessCode”:”14178288″,”allowGCS”:”true”,”bodyClass”:”ripo_generic”,”contextLevel”:”KEEP_ALL “,”filterMotsCles”:”1|10|11|14|15|1664|6973|17123″,”gabarit”:”generic”,”hasEssentiel”:”true”,”idArticle”:”4178288″,”idArticlesLista “:”4178288″,”idDepartement”:”282″,”idZone”:”30603″,”motsCles”:”1|10|11|14|15|1664|6973|17123″,”premium”:”true “,”pubs”:”banniere_haute|article”,”site”:”MT”,”sousDomain”:”www”,”urlTitle”:”top-14-jean-michel-guillon-asm-clermont-un-president -piuttosto-entusiasta-all-alba-della-stagione”}

Cos’altro..

Giovani ! Nelle due amichevoli lo staff ha ruotato la rosa e abbiamo visto l’equivalente di una squadra di Espoirs. Abbiamo investito su questi giovani perché fino a quel momento non avevamo un organico profondo. Questi giovani diventeranno maggiorenni. Il riavvicinamento con gli Espoirs, guidati da Elvis Vermeulen, ci darà una dimensione in più.

Un altro motivo di ottimismo, abbiamo oggi, con le nostre reclute, un equilibrio che non avevamo la scorsa stagione. Parlo di esperienza, età e qualità dei giocatori. Ora, non dimentico che è il terreno che sarà il giudice di pace.

“Determina abbastanza rapidamente quali giocatori vogliamo mantenere”

Senti già il valore aggiunto di uno staff più numeroso?

Completamente. Questo permette a Jono (Gibbes), e lo vedo in allenamento, di fare il necessario passo indietro che non aveva fatto la scorsa stagione. E poi, questo staff è davvero composto anche per costruire nel tempo. Farò anche un esempio, quando discuto con i giocatori, mi dico che l’arrivo e l’integrazione di Jared Payne (nota: allenatore della difesa) sono un successo.

La preparazione dell’ASM Clermont è convincente? Ascolta il podcast Qui Montferrand

La stagione sta per iniziare, ma state già pianificando la prossima e reclutando?

Ci stiamo già lavorando e le posizioni sono mirate. 2023-2024 sta accadendo ora. Fino ad allora abbiamo avuto terribili vincoli, legati a contratti lunghi. Dobbiamo costruire oggi per non essere nella reazione come lo siamo stati finora.

Mi è stato detto che hai un problema con molti giocatori nel gruppo che scadranno dal contratto a giugno 2023. Ma per me è un’opportunità. Ci sono giocatori che vorremo mantenere e dobbiamo determinare rapidamente quali. In seguito, saremo in grado di costruire il futuro a medio termine.

In sintesi, per te le luci sono verdi?

Quando vedo da dove veniamo e quanto siamo arrivati ​​in 18 mesi… I pezzi del puzzle sono a posto. Vedo alcune cose concrete, nell’animazione della squadra e nella reazione dei giocatori, che dimostrano che stiamo andando nella giusta direzione.

Il dossier di Damian Penaud

A fine contratto il prossimo giugno, Damian Penaud è intervenuto a inizio settimana per discutere del suo futuro “un po’ vago” che dipenderà, per lui, dalla competitività dell’ASM. L’esterno della nazionale di Clermont ha anche annunciato di voler prendersi il suo tempo e aspettare fino a marzo 2023 per decidere.

Foto Richard Brunel

Il presidente Guillon comprende le dichiarazioni del suo giocatore ma intende comunque accorciare la “freccia del tempo”… “Penso che con Damian si deciderà entro la fine dell’anno. Il fatto che dice Voglio vincere titoli non mi sorprende. Questo corrisponde ai messaggi che vi trasmetto da tempo, sull’altezza delle nostre ambizioni.

Dobbiamo ricostruire e Damian deve avere la sensazione di giocare in una squadra che può vincere titoli. L’atleta è quindi la chiave di questo dossier e abbiamo già discusso con lui. E continueremo a incontrarlo, con Didier (Retière) e Jono (Gibbes).

In questa scheda, infatti, ci sono tre dimensioni: la prima di carattere sportivo e la società deve muoversi, questo è chiaro. Il secondo è più personale, legato alla sua evoluzione come abbiamo fatto un tempo con Roro (Aurélien Rougerie). Quando ti chiami Damian Penaud, non sei necessariamente un leader naturale e sei più o meno interessato, c’è la questione della leadership e l’ASM può fornire risposte.

Infine, c’è la dimensione finanziaria, ma non è la più importante per me. Arriveranno tutti con le palle ma questo aspetto non mi sembra un ostacolo insormontabile. »

Raccolte da Christophe Buron

Leave a Comment