sports

Ryan Poles spiega il piano di Bears per il “talento” Alex Leatherwood

Ryan Poles spiega il piano di Bears per il "talento" Alex Leatherwood


Poles spiega il piano di Bears per ricostruire il “talento” Leatherwood originariamente apparso su NBC Sports Chicago

LAKE FOREST – I Bears sono stati l’unica squadra della NFL a presentare una richiesta di rinuncia per il guardalinee offensivo Alex Leatherwood dopo il suo rilascio dai Las Vegas Raiders.

La scelta numero 17 in assoluto nel Draft NFL 2021 ha lottato con il giusto contrasto durante la sua stagione da rookie prima che Silver e Black lo spostassero all’interno per fare la guardia. È andato bene all’interno, ma con un nuovo regime in arrivo in questa bassa stagione, Leatherwood è stato licenziato dopo una preseason scadente in cui l’allenatore Josh McDaniels gli ha chiesto di lavorare sui suoi fondamentali e sulla sua tecnica.

L’aggiunta di Leatherwood ha molto senso per una squadra di Bears alla ricerca di tutto il talento possibile.

Leatherwood è un esemplare fisico con un QI calcistico elevato che può giocare dentro e fuori. Leatherwood ha lavorato al giusto contrasto nel suo primo allenamento con i Bears giovedì, ma il direttore generale dei Bears Ryan Poles ha detto che gli piace che Leatherwood giochi in più posizioni.

Come hanno fatto i Bears quando hanno acquisito N’Keal Harry, i polacchi sperano che il suo staff tecnico, guidato dall’allenatore della linea offensiva Chris Morgan, possa aiutare Leatherwood a lucidare i bordi e raggiungere il potenziale che ha mostrato in Alabama.

“Penso che la cosa più importante sia tornare indietro, giocatore di talento, dotato fisicamente di sicuro”, ha detto Poles di Leatherwood giovedì. “Prototipo nelle sue dimensioni e nei suoi movimenti. E poi in termini di successo con lui qui, penso che tutti crediamo nello sviluppo dei giocatori qui, e abbiamo messo a punto i pezzi per consentire ai giocatori di dare il meglio di sé. Quindi, noi’ Lo affronteremo in molti modi diversi, e gli daremo l’opportunità di svilupparsi e crescere. Dimentica la cosa della scelta del draft. È finita.

“Quindi, iniziamo dal piano terra. Ti costruiamo e prendiamoci il tuo tempo e qualunque cosa sia, vogliamo metterlo nella posizione migliore per avere successo. Chris Morgan e il suo staff e tutti intorno, dalla sala pesi, noi Daremo tutto quello che abbiamo”.

Leatherwood ha avuto una pessima mano a Las Vegas.

Entrando nel draft, Leatherwood è stato ampiamente considerato come un talento del secondo round che avrebbe dovuto spostarsi all’interno per fare la guardia per prosperare nella NFL. Ma l’allenatore dei Raiders Jon Gruden e il direttore generale Mike Mayock hanno preso l’abitudine di raggiungere il bisogno al primo turno, specialmente per i ragazzi dei programmi di sangue blu, e hanno fatto lo stesso con Leatherwood.

I Raiders hanno sbalordito tutti quando hanno draftato Leatherwood a metà del primo round.

Selezione delle slot a parte, i Raiders 2021 sono stati circondati da turbolenze. Leatherwood è stato gettato nel fuoco immediatamente al giusto contrasto e gli è stato chiesto di produrre quando avrebbe dovuto avere il tempo di sedersi e svilupparsi. Invece, Leatherwood ha messo insieme una serie di scarse prestazioni al giusto contrasto prima di entrare.

Con Gruden licenziato a metà stagione e Mayock inscatolato dopo, Leatherwood si è ritrovato nella posizione precaria di essere etichettato come un “busto” al primo turno con un nuovo allenatore e direttore generale in arrivo.

McDaniels e il direttore generale Dave Ziegler hanno visto tutto ciò di cui avevano bisogno durante il programma di bassa stagione e il campo di addestramento e si sono trasferiti da Leatherwood in una giornata di taglio.

I Bears hanno preso Leatherwood e lui è arrivato intorno a mezzanotte giovedì mattina. Ha preso il suo fisico ed era in campo con i suoi nuovi compagni di squadra prima di mezzogiorno.

“È stato emozionante”, ha detto Leatherwood. “Il solo fatto di poter avere una nuova opportunità, venire in una nuova città, sono super entusiasta del futuro”.

Ha senso che Leatherwood lavori al giusto contrasto, almeno inizialmente. Riley Reiff è stato il contrasto sinistro di riserva, ma il posto di contrasto destro della seconda fila è stato aperto da quando Teven Jenkins è passato alla guardia destra. La versatilità di Leatherwood aiuterà a dare ai Bears un’opzione di profondità sia al placcaggio che alla guardia.

Arrivare con un tempo limitato per imparare il sistema dei Bears non infastidisce Leatherwood, che è fiducioso di poter avere un impatto nell’attacco a zona larga.

“Sento che mi starò bene”, ha detto Leatherwood. “Sono forte e veloce. Sento che qualunque cosa sia, farò del mio meglio per farlo. Non importa quale sia lo schema”.

Leatherwood ha detto che non avrebbe messo una sequenza temporale quando sarà al passo con i tempi e pronto a contribuire.

Va bene. Con Jenkins che prende il posto di guardia giusto e Larry Borom che sembra avere un controllo sul giusto lavoro di placcaggio, i Bears possono permettersi di essere pazienti con Leatherwood mentre Morgan lo trasforma nella migliore versione di se stesso.

Clicca qui per seguire il podcast Under Center.

Scarica

Scarica MyTeams oggi!

Leave a Comment