Perché i Bears pensano che avranno un gioco di alto livello nella NFL


Perché i Bears pensano che avranno un gioco di alto livello originariamente apparso su NBC Sports Chicago

Non è un segreto che i Bears si concentreranno maggiormente sulla creazione di un gioco di corsa in questa stagione rispetto agli anni di Matt Nagy. Luke Getsy sta installando uno schema di corsa ad ampia zona reso popolare nell’albero degli allenatori di Shanahan, e il suo attacco di passaggio sarà basato su quel gioco di corsa. Ryan Poles ha rimodellato la linea offensiva per garantire che i bloccanti in attacco possano correre, come richiesto. La squadra non ha uno, ma due terzini nel suo roster di 53 uomini. I tre mediani portano tutti valore all’attacco. Tutti possono avere un impatto sul campo. E usano tutti la stessa parola per descrivere la loro camera: speciale.

“Quei ragazzi mi danno semplicemente amore, semplicemente essendo quello che sono”, ha detto David Montgomery. “Onestamente, penso che noi, nel complesso, possiamo essere davvero speciali. Tutti possiamo fare cose diverse e tutti possiamo fare pressione sulla difesa in diverse aree. Sono super entusiasta di vedere cosa sarà. Sarà divertente.”

Chiunque abbia visto i Bears nelle ultime stagioni sa cosa porta in tavola Montgomery. È un vero campanaccio con un raro mix di potenza, elusività e velocità. Se Montgomery perde qualsiasi momento, Khalil Herbert ha dimostrato l’anno scorso di poter intervenire e aprire la strada con un approccio simile. Poi c’è Khari Blasingame, il terzino di punta della squadra. Blasingame sa una cosa o due sui giochi di corsa produttivi, poiché viene dai Bears dal Tennessee. Il ruolo principale di Blasingame con i Titans è stato il blocco per Derrick Henry, e ha aiutato Henry a correre per oltre 2.000 yard in una stagione e ha guidato la lega correndo due volte. Non c’è paragone per Henry nella NFL, ma a Blasingame piace già quello che ha visto a Montgomery.

“Corridore esplosivo”, disse Blasingame. “Corre come se fosse arrabbiato. Corre come se fosse arrabbiato con qualcuno. Lavora sodo ed è un leader”.

Infine, c’è il debuttante Trestan Ebner. È un po’ un fattore x nella stanza, come un cambio di ritmo, e un’enorme minaccia per la regia se prende la palla nello spazio aperto. Montgomery ha preso Ebner sotto la sua ala, aiutandolo sia nel calcio che nella vita, mentre impara a essere un professionista. Montgomery ha anche lasciato una forte impressione su Ebner nel campo di addestramento.

“Ha guidato”, ha detto Ebner. “Lo porta a un altro livello. Lo senti parlare di cose e predica certe cose, poi lo vedi sul campo ed è come, ‘Va bene, lo accende davvero.'”

Ebner ha familiarità con lo schema di corsa ad ampia zona, dal momento che è quello che ha imparato al college a Baylor. In 58 partite al college, Ebner era una vera doppia minaccia. Ha portato la palla 343 volte per 1.690 yard (4,9 YPC) e nove touchdown, e ha ricevuto 127 passaggi per 1.515 yard (11,9 YPC) e 11 punteggi. È a suo agio nel sistema di Getsy e sente di poter riprendere da dove aveva interrotto con i Baylor Bears. Ebner ovviamente manca di esperienza nel gioco pro, ma ha grandi aspettative per gli NFL Bears dato quello che sa dello schema e del loro personale.

“Penso che possiamo sfidare i ragazzi per il miglior girone di running back del campionato”, ha detto Ebner. “È qualcosa di cui parliamo, ed è qualcosa su cui ci basiamo. Stiamo lavorando per questo. Non ne stiamo solo parlando, ci stiamo lavorando. Andando a casa e ritenendosi reciprocamente responsabili, e tutti si comportano come se dovessero iniziare”.

Blasingame ha le stesse alte aspettative per il gruppo.

“Non voglio nemmeno metterci un tetto”, ha detto Blasingame. “È una droga. C’è davvero una bella atmosfera nella stanza… è davvero bello stare qui con i ragazzi ed essere qui, lavorare, mostrare loro che sto cercando di aiutarli a vincere le partite”.

Montgomery ha il maggior contesto su come le cose sono cambiate dall’attacco di Nagy a quello di Getsy, quindi se qualcuno ha un vero apprezzamento per la nuova filosofia, quello è lui.

“Vedrai molte cose interessanti, nuove, diverse. Dovrebbe essere fantastico”, ha detto Montgomery. “Sono super entusiasta di tornare là fuori e correre, rimettere i piedi per terra e mostrarmi cosa sono capace di fare.”

Montgomery ha detto che è pronto per la settimana 1 e non vede l’ora di mostrare il nuovo look veloce dell’attacco. Ma non ha voluto condividere un’anteprima di quali cose nuove e interessanti vedremo quando i Bears finalmente affronteranno i 49ers.

«Vedrai», disse Montgomery. “Non c’è nessuna anteprima. Dovrai sintonizzarti. Sarà uno spettacolo da vedere, questo è tutto ciò che posso dire.

Clicca qui per seguire il podcast Under Center.

Scarica

Scarica MyTeams oggi!

Leave a Comment