Per Joe Biden, Donald Trump “rappresenta un estremismo che minaccia le fondamenta” degli Stati Uniti


“Non c’è posto per la violenza politica”, ha colpito giovedì 1è Settembre Joe Biden a Filadelfia in un discorso insolitamente virulento, molto chiaramente diretto contro Donald Trump. Per il presidente americano, il suo predecessore” e MAGA repubblicani [pour « Make America Great Again » (« rendre à l’Amérique sa grandeur »), l’un des slogans de Donald Trump] rappresentano un estremismo che minaccia le fondamenta stesse della nostra Repubblica. » “Uguaglianza e democrazia sono sotto attacco” al momento negli Stati Uniti, ha avvertito anche il democratico che si è rivolto, cosa rara, a ” prima serata “alle 20 (2 del mattino in Francia), ai suoi connazionali.

Leggi anche: Articolo riservato ai nostri iscritti Negli Stati Uniti, il campo di Biden riacquista la speranza prima delle elezioni di medio termine

Dietro di lui, tutta illuminata contro il cielo notturno, si staglia l’Independence Hall, l’edificio in mattoni rossi dove sono state adottate la Dichiarazione d’Indipendenza e la Costituzione americana. Fu anche a Filadelfia che Joe Biden tenne il suo primo incontro come candidato alla presidenza. Il capo di stato 79enne sa che la Pennsylvania, lo stato in cui si trova Filadelfia, potrebbe detenere la chiave per le elezioni legislative di novembre. E quindi il resto del suo mandato.

Rappresentanti della destra radicale “applaudire la rabbia. Si nutrono di caos. Non vivono alla luce della verità ma all’ombra della menzogna” , ha cantato ancora Joe Biden, che vuole galvanizzare l’elettorato democratico e convincere gli indecisi. L’ex presidente, e coloro che aderiscono alla sua ideologia, “Non rispettate la Costituzione. Non credono nello stato di diritto. Non riconoscono la volontà delle persone”. continuò il Democratico.

Una battaglia per l’anima dell’America

Joe Biden “non si tira mai indietro quando si tratta di parlare del suo predecessore (…) ma questo non è un discorso sull’ex presidente”, aveva assicurato poco prima la sua portavoce, Karine Jean-Pierre, durante il suo briefing quotidiano. E riguarderà anche l’essere “ottimista”ha aggiunto, spiegando: “Quando si parla di estremismo, si tratta solo di una piccolissima parte della popolazione americana. »

Joe Biden vuole, più in generale, parlare del «bataille» da svolgere per “Anima d’America”, un ritornello che aveva già scandito la sua campagna. Una volta eletto, questo politico veterano scommette che il «bataille» sarebbe attuato attraverso il dialogo con funzionari eletti conservatori ben intenzionati e attraverso riforme a favore della classe media. Ma la grande aria di riconciliazione è stata smorzata.

Ogni sondaggio favorevole incoraggia Joe Biden a lasciar andare, colui che di recente ha accusato i sostenitori di Donald Trump di aderire a un’ideologia di “semifascismo”. Il termine ha indignato il campo conservatore, che accusa il presidente di alimentare divisioni.

Kevin McCarthy, un repubblicano eletto che brama la prestigiosa leadership della Camera dei Rappresentanti, giovedì ha accusato Joe Biden di “demonizzare” delle “Decine di milioni di americani laboriosi e rispettosi della legge. »

I democratici salgono alle urne

Secondo un sondaggio diffuso giovedì dal Giornale di Wall Street, se le elezioni legislative di medio termine si svolgessero oggi, il 47% degli elettori voterebbe democratico e il 44% repubblicano. La destra aveva ancora 5 punti di vantaggio a marzo.

I Democratici iniziano così a sognare un’impresa durante queste elezioni che rinnovi l’intera Camera dei rappresentanti e un terzo del Senato, e che è tradizionalmente sfavorevole al partito rappresentato alla Casa Bianca.

L’inflazione si è placata, mentre Joe Biden ha promosso una serie di riforme e ha annunciato la morte del leader di Al-Qaeda in uno sciopero americano. Abbastanza per smussare due principali assi elettorali dei repubblicani: la difesa del potere d’acquisto e le capacità del più anziano presidente mai eletto negli Stati Uniti.

Leggi anche: Articolo riservato ai nostri iscritti Joe Biden prova a cancellare il fallimento del ritiro americano dall’Afghanistan con la morte del numero uno di Al-Qaeda

Diversi sondaggi mostrano un aumento di potere di soggetti che favoriscono i democratici, ad esempio la difesa del diritto all’aborto e le conquiste della società, di fronte ai repubblicani ormai percepiti come reazionari da parte dell’elettorato. C’è anche la preoccupazione per la democrazia e il rifiuto della violenza politica, preoccupazioni che finiscono sempre per girare intorno a Donald Trump.

Il Partito Democratico, se perde la Camera dei Rappresentanti, spera di mantenere la maggioranza al Senato, il che significa vincere la Pennsylvania. Joe Biden è già stato lì martedì e ci tornerà lunedì. Donald Trump andrà in questo stato così corteggiato sabato.

Leggi anche: Articolo riservato ai nostri iscritti Negli Stati Uniti, il piano climatico di Joe Biden suscita speranza e riluttanza

Il mondo con AFP

Leave a Comment