la terribile osservazione di Christophe Galtier


Cosa c’è dopo questo annuncio

La finestra di mercato del Paris Saint-Germain avrebbe potuto avere più successo. Questo è il messaggio che Christophe Galtier, allenatore del Rouge et Bleu, ha espresso chiaramente questo venerdì in una conferenza stampa prima della trasferta della sua squadra a Nantes di sabato (21:00), nell’ambito della 6a giornata di Ligue 1. Il giorno dopo alla chiusura di un mercato estivo ancora molto movimentato nella capitale francese, che avrà visto approdare anche Carlos Soler e Fabian Ruiz nelle ultime ore della finestra di mercato, il tecnico 56enne ha insistito sul fatto che l’obiettivo di la vendita di massa non è stata realmente raggiunta.

E per una buona ragione, il Paris SG è dimagrito, ma la maggior parte degli elementi che hanno lasciato i ranghi dell’Ile-de-France sono andati in prestito, come Laywin Kurzawa (Fulham), Abdou Diallo (Lipsia), Leandro Paredes (Juventus). o anche Georginio Wijnaldum (AS Roma). Parigi si fa carico in molti casi del 50% degli stipendi, questo non riduce le buste paga. Cosa in particolare per frenare uno dei dossier prioritari dell’estate parigina, ovvero l’assunzione di un difensore centrale. Il campione di Francia in carica potrebbe aver provato a portare fino in fondo Milan Škriniar (Inter), ma lo slovacco è rimasto in Lombardia, con grande sgomento di Christophe Galtier.

“Sapevamo che per comprare dovevamo vendere”

“A livello di partenza ci sono state delle vendite e molti giocatori in prestitoha ricordato per la prima volta l’ex allenatore del Lille o del Nizza di fronte ai media. Sapevamo che per comprare dovevamo vendere. Per quanto riguarda la finestra di mercato, mentre parliamo, è finita, è anche un sollievo per qualsiasi allenatore, almeno sappiamo con chi lavoreremo, dal momento che sarà finita, sappiamo in quale girone lo abbiamo a disposizione e dobbiamo voltare pagina velocemente. » Rilanciato nel bilancio delle vendite del PSG, Galtier ha preferito dare il via ai contatti, spiegando che questo aspetto non lo riguardava, e sottolineare il gruppo che ora possiede.

“Avevamo, con il presidente (Nasser Al-Khelaïfi) e Luis (Campos), mirato a ciò che ritenevamo desiderabile modificare. Sono stato molto diretto con i giocatori preoccupati per il loro futuro all’interno della rosa. Molti se ne sono andati, molti in prestito, ma quello che è molto importante per me è lavorare con il gruppo che volevamo formare. Dopo, non devo valutare o giudicare cosa è successo in termini di vendite. » E Galtier per garantire. “Ho un gruppo di qualità, come gli ultimi due giocatori che si sono appena uniti a noi. Sarà necessario vedere nella sequenza delle partite, stare attenti al sovraccarico con la fatica reciproca. Un allenatore non può sempre dire che gli manca così e così. Devi adattarti. Faremo in modo di gestire tutto. Ho un gruppo di qualità, questo è certo. »

Galtier calma il gioco attorno alle tensioni interne

Poi ovviamente interrogato sugli attriti riportati internamente al PSG nelle ultime settimane tra Antero Henrique e Luis Campos, l’allenatore campione di Francia 2021 con i Mastini è stato molto fermo dopo una risata quasi nervosa e un momento di riflessione ben scelto. “Da quando sono qui sono stato in costante contatto con il presidente e Luis Campos. Abbiamo fatto tutti i piani insieme.. Tuttavia, Christophe Galtier probabilmente si rammarica di non avere un difensore centrale in più alle sue spalle. Dovremo farne a meno almeno fino al prossimo gennaio. Nel frattempo, Danilo Pereira si occuperà della risoluzione dei problemi e “rendere enormi servizi”mentre il PSG, con l’inizio della Champions League, ha già iniziato a giocare ogni tre giorni.

Crea oggi stesso il tuo account Parions Sport online per usufruire dell’esclusiva offerta Foot Mercato: 1° scommessa raddoppiata, fino a 100€ in freebets e 10€ offerti senza deposito con il codice FML1. Scommetti 100€ su una vittoria per 1-0 del PSG per provare a vincere 860€ (quota 8.60). (quote soggette a variazione)

Leave a Comment